annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Immediata carneficina

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Immediata carneficina

    Ciao ragazzi...ho un fauna box di 25Lt che ospita due coppie di tritoni Cynops Orientalis. Sono stati inseriti in vasca il 21/12/11 ed immediatamente si sono trovati a loro agio. L'adattamento è stato imminenete e l'ambientazione è avvenuta già dal giorno seguente; vivacità comportamentale, appetito e dinamicità nei movimenti. Difficilmente uscivano fuori dall'acqua passando la maggior parte del tempo a camminare sul fondo in cerca di cibo. Tutto questo fino a ieri e l'altro ieri quando uno dei 4 esemplari ha iniziato ad assumere un atteggiamento solitario, evasivo, restando immobile sulla corteccia gallegiante che ho inserito in vasca come parte emersa. Dopo 24H mi sono incuriosito ed ad un esame più approfondito ho notato ferite da morso sul dorso e sulla giuntura della zampa posteriore sx priva anche di due dita. Purtroppo il tritone è morto il giorno seguente. Ieri medesimo comportamento di un secondo Cynops...osservandolo da vicino ho riscontrato nell'animale la zampa posteriore tumefatta. Il terzo individuo è stato trovato ieri sera sotto il tavolo completamente essiccato. Ora in vasca è rimasto il quarto Cynops,. in perfetta forma e dall'appetito vorace e quello ferito. Ora mi chiedo...come mai questa esplosione di violenza improvvisa dopo 20gg di pacifica convivenza? In 2 notti ho avuto una duplice morte e un ferito in condizioni non piacevoli. Inattesa aggressività sfociata addirittura nella dipartita di due bestioline.
    Cardio illuminati tu!
    Ciao Claudio

  • #2
    C'è un'esperienza molto simile riportata sull'ultimo numero (in edicola questo mese) de IL MIO ACQUARIO. il problema lì è che al lettore sono stati venduti 3 piccoli Cynops da un negoziante che lui ha messo insieme ad uno più grande che già deteneva. uno dei piccoli è stato divorato subito, un altro è morto per varie mutilazioni ed il terzo risultava ferito e privo di una zampa ed è stato isolato dal grande. il grande aveva fatto cioè baldoria. Motivo? non si trattava di Cynops ma di Pachytriton, erroneamente, come spesso avviene, spacciati e venduti come Cynops. Anch'io avevo fatto quella fesseria mettendo una coppia di Pachytriton insieme ad una di pleurodeles. risultato? i pleurodelese mi sono morti in breve tempo con varie ferite (la maggior parte non subito visibili). Il Pachy è territoriale, vive in ruscelli montani oligotrofi (dove cioè il cibo scarseggia) ed ha conseguentemente sviluppato forte territorialità. Ora io non so il tuo grado di conoscenza, ma sei sicuro che non hai pachytriton labiatus e non Cynops? nel caso tu conosca la materia e si tratta di veri Cynops, sono io a non avere le conoscenze così approfondite da potere ipotizzare le cause delle ferite.

    ciao

    Andrea

    Commenta


    • #3
      secondo me sono dei pachytriton metti delle foto, comunque troppo piccolo il contenitore per 2 coppie deve essere almeno un 50 l

      Commenta


      • #4
        Credo anch'io che nella tua vasca ci sia un intruso. Oppure sono 4 pachitriton che se le sono date di santa ragione... puoi mettere una foto del superstite?

        Commenta


        • #5
          Si...domani metterò le foto...ma anche questi fantomatici falsi Cynops presentano ventre rosso con macchie nere?
          Cmq li ho comperati tutti insieme appunto per evitare problemi territoriali, e quest'esplosione di violenza è avvenuta come ripeto all'improvviso portando alla morte un esemplare e mutilando il secondo. Il terzo è morto perchè fuggito dall'acquario...nessuno dei 4 prima d'ora si era mai avventurato in 20 giorni fuori dall'acquario arrampicandosi per 7cm di liscio vertro.
          Ultima modifica di Claudio82; 10-01-2012, 21:11.

          Commenta


          • #6
            se la teca era aperta è normale i tritoni riescono a salire sul vetro (sugli angoli precisamente) non ce la fai a metterle ora le foto?

            Commenta


            • #7
              Play sono a lavoro, chiedo a mia moglie se può scattarne una ora e inviarmela su msn.
              Grazie.

              Commenta


              • #8
                Guarda facciamo così. premesso che hanno entrambi il ventre con zone di colore arancione vivo, quello che devi guardare macroscopicamente è la coda. se sfuma in punta (cioè è abbastanza appuntita) si tratta di Cynops (o anche altro) se invece ha la forma di un remo (cioè si slarga gradatamente) è un pachytriton. in ogni caso ti lascio le foto, a te la scelta:


                Uploaded with ImageShack.us

                Cynops orientalis


                Uploaded with ImageShack.us

                pachytriton labiatus
                File allegati

                Commenta


                • #9
                  Ecco le foto ragazzi
                  File allegati

                  Commenta


                  • #10
                    mi sembrano cynops. a questo punto non so che dirti......

                    Commenta


                    • #11
                      E' facile distinguere un Pachytriton da un Cynops anche perché il primo è molto più grande del secondo, non ci si può sbagliare. Sicuramente non è stata una mossa felice quella di mettere 4 tritoni in 25 litri, a prescindere dalla specie: si è creata una condizione di sovraffollamento, quindi di accumulo di deiezioni, quindi di proliferazione batterica, che su animali di recente acquisto può avere effetti devastanti anche a distanza di diverse settimane, visto che il metabolismo degli Anfibi è molto più lento di quello dei Mammiferi. Anche non mettere un coperchio è stato azzardato, e infatti uno è fuggito morendo disidratato: gli Urodeli si arrampicano su tutti i vetri anche per decine di cm, figuriamoci per solo 7 cm, è stata una passeggiata per lui. Detto questo, se non si tratta di 4 Pachytriton, o di un Pachytriton messo con Cynops (ma in tal caso avresti notato subito differenzwe morfologiche che invece non citi) io non escludo nemmeno che fossero GIA' malati al momento dell'acquisto: ci sono infezioni batteriche e ulcerazioni che a prima vista possono sembrare ferite, mentre in realtà si tratta appunto di setticemie in progressivo sviluppo (il termine tecnico è Red Leg Syndrome, ed è provocata da numerosi microrganismi opportunisti, come funghi, virus e batteri, favoriti da condizioni di stabulazione errate presso il grossista o il negoziante). Perdita di dita, tumefazioni, apparenti "ferite", tendenza a uscire dall'acqua, sono tutti segni della malattia.

                      Io per sicurezza, se il superstite è davvero un Cynops, lo toglierei dall'acqua e lo farei quarantenare all'asciutto per almeno 40 giorni o due mesi, al freddo, in un fauna box pulito avente come fondo un foglio di scottex bagnato da cambiare spesso, con un nascondiglio, nutrendolo adeguatamente e tenendo sott'occhio la situazione dell'epidermide e degli arti.

                      Commenta


                      • #12
                        Posso ipotizzare una cosa. innanziatutto 15 litri per 4 cynops sono troppo pochi. poi, sei sicuro che le ferite non sussistessero già all'acquisto e che semplicemente non si siano infettate?

                        Commenta


                        • #13
                          Ho visto ora le foto: sono Cynops. Separa quello ferito da quello normale, e quarantenali come ho critto sopra. Quello ferito deve essere sistemato, sulla parte ferita, quando è asciutto, spalma una pomata contenente aureomicina.

                          Commenta


                          • #14
                            Cardi hai mai pensato di lavorare con Piero Angela? Lo conosco ti ci metto una buona parola. Bene farò come dici tu...separerò i due esemplari...spero di riuscire a salvare quello malato...vederli morire mi si spezza il cuore. Per loro ho acquistato un acquario da 135Lt...il tempo di modificarlo ed allestirlo e sarà pronto.
                            Ps Gli Pseudosesarma stanno una meraviglia Cardi...e grazie ai tuoi topic sono riuscito a migliorare la loro salute...uno ha fatto anche la muta...mentre io pensavo fosse morto; meno male che avevo letto l'argomento sul forum
                            Palu non saprei che dirti...certo è che i negozianti spesso hanno esemplari con infezioni del tipo descritte da Cardi...nel momento dell'acquisto sembravano in ottima salute come tutti i Cynops nella vasca del negozio...poi però non saprei dirti con precisione. A volte capitano delle morti, anche nel mio acquario di comunità di recente ho avuto 3morti: un Black Molly, un' Ampullaria e una Neritina.
                            Non appena avrò trasferito i Cynops trasformerò l'acquario da 25Lt in una vasca di pronto soccorso.

                            Commenta


                            • #15
                              DEvi essere rapido alrimenti li perdi tutti: per la quarantena basta anche una semplice scatola di plastica o un fauna box, con coperchio, roba che costa poco o che si può riciclare. Ci metti uno scottex bagnato e un nascondiglio, tipo un mezzo vaso di coccio, e porti tutti in cantina, in garage, o addirittura all'aperto in un luogo riparato. Lo scottex deve essere sempre bagnato. Fallo già domani altrimenti appunto li perdi tutti. Specialmente quello ferito va aiutato, mimo consiglia sempre la pomata con l'aureomicina da spalmare sulla zona ferita. Se è interessato solo un arto, lo potresti anche amputare con un attrezzo sterile, e spalmare sulla ferita la pomata.

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X