annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

tenere a bada le muffe

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • tenere a bada le muffe

    Nel mio terrario con archistretpus gigas ci sono un po' troppe muffe (e essendovi un po' allergico è un problema più mio che del millepiedi). Come riduco loro presenza? Ho avuto alcune idee...
    • ho poggiato il cibo su un sasso, per separarlo dal terreno
    • ho rimosso i legnetti che mi sembrava fossero la causa prima dell'origine delle muffe
    • se aumentassi la ventilazione probabilmente il problema migliorerebbe, ma d'altro canto l'umidità sarebbe meno controllabile

    ma vorrei sentire altri pareri/ soluzioni!!!

  • #2
    La presenza di muffa è indice di molta sostanza organica, soprattutto zuccherina, nel substrato (avanzi di frutta, ecc.), di eccessiva umidità, e soprattutto di scarsissima circolazione dell'aria. Sicuramente devi rivedere questo ultimo aspetto, predisponendo opportuni fori di aerazione.

    Commenta


    • #3
      Ma ho un faunabox, il coperchio fa passare immense quantità d'aria!
      Infatti devo bagnare spesso per mantenere l'umidità sopra il 75%

      Commenta


      • #4
        Metti una foto.

        Commenta


        • #5
          potresti inserire dei collemboli che la mangierebbero

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da cardisomacarnifex Visualizza il messaggio
            Metti una foto.
            Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   963029_227879860711439_1078146457_n.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 94.1 KB 
ID: 2009991Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   1373721_227879857378106_69728276_n.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 91.2 KB 
ID: 2009992Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   1381092_227879864044772_1252737277_n.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 77.9 KB 
ID: 2009993

            - - - Updated - - -

            Originariamente inviato da draco_rosso Visualizza il messaggio
            potresti inserire dei collemboli che la mangierebbero
            Mangerebbero le muffe?
            I porcellini di terra, gli onischi, vanno bene uguale? Nel mio giardino ce ne sono molti

            Commenta


            • #7
              concordo con quanto detto da cardisomacarnifex! puoi aggiungere a mio avviso, dei Trichorhina tomentosa, piccolissimi onischi bianchi, che ti "eliminano" tutti i residui organici presenti, evitando quindi il proliferare di muffe e, successivamente di acari. Personalmente li uso in tutti i box dove ho del terreno e non ho mai avuto problemi!

              Commenta


              • #8
                sì i collemboli mangiano la muffa si possono usare anche quelli che si trovano nel giardino di casa mentre per gli onischi creano condizioni sfavorevoli per la crescita della muffa eliminando la loro fonte di nutrimento come ha detto Santuzzo e quindi facendola morire per assenza di cibo e ne impediscono la crescita in futuro, loro però vanno acquistati di una specie esotica (come ha detto ancora Santuzzo la specie T.tomentosa è la più indicata nonché diffusa) perchè quelle nostrane hanno bisogno di un calo di temperature in inverno

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da Santuzzo Visualizza il messaggio
                  concordo con quanto detto da cardisomacarnifex! puoi aggiungere a mio avviso, dei Trichorhina tomentosa, piccolissimi onischi bianchi, che ti "eliminano" tutti i residui organici presenti, evitando quindi il proliferare di muffe e, successivamente di acari. Personalmente li uso in tutti i box dove ho del terreno e non ho mai avuto problemi!
                  Dove li posso trovare?

                  - - - Updated - - -

                  Originariamente inviato da draco_rosso Visualizza il messaggio
                  sì i collemboli mangiano la muffa si possono usare anche quelli che si trovano nel giardino di casa mentre per gli onischi creano condizioni sfavorevoli per la crescita della muffa eliminando la loro fonte di nutrimento come ha detto Santuzzo e quindi facendola morire per assenza di cibo e ne impediscono la crescita in futuro, loro però vanno acquistati di una specie esotica (come ha detto ancora Santuzzo la specie T.tomentosa è la più indicata nonché diffusa) perchè quelle nostrane hanno bisogno di un calo di temperature in inverno

                  E i collemboli esotici dove li posso trovare? (non li ho mai visti questi, devono essere piuttosto piccoli )

                  - - - Updated - - -

                  Quindi, ricapitolando, i collemboli MANGIANO anche la muffa, eliminandola proprio, i trichorhina tormentosa invece si nutrono di ciò che trovano, ma potrebbero rubare il cibo (penso soprattutto ai piccoli crostacei del cibo di tartaruga che somministro una volta a settimana) al gigas... Indi, cosa è meglio? Gli onischi so che non saltano, quindi non dovrebbero riuscire a fuggire dal fauna box (che ha il coperchio facilmente oltrepassabile per animali di piccola taglia), mentre i collemboli?
                  Quali sono i più resistenti dal punto di vista della variazione di umidità/temperatura?
                  Se aumentano troppo di numero come mi comporto?
                  Possono trasportare parassiti per il millepiedi?
                  Grazie mille per l'aiuto, siete gentilissimi, e scusate se vi bombardo di domande >.<
                  ma voglio trattare al meglio il millepiedi!!

                  Commenta


                  • #10
                    Né gli onischi, né i collemboli, sono attualmente conosciuti come portatori di patologie per i Miriapodi, almeno a quanto ne so. Quindi puoi stare tranquillo. Non è necessario immettere collemboli tropicali, peraltro introvabili (dimmi te chi si metterebbe a importare dall'Asia o dall'America tropicale animali lunghi 1 mm ), bastano quelli comuni, acquistabili nei siti internet che vendono cibo vivo. Non è che mangiano direttamente la muffa macroscopica, si nutrono soprattutto delle ife e delle spore fungine, rallentandone o bloccandone del tutto la proliferazione. Non scapperanno mai dal fauna box, dal momento che sono vincolati a precise condizioni di umidità relativa (alta): sentendo secco allontanandosi dal substrato, tenderanno a rimanere sempre in loco.
                    Perché il millepiedi possa vedere il suo cibo "rubato" sotto i suoi (piccolissimi) occhi, dovresti avere una colonia di centinaia di onischi che in una notte spazzoli via tutto; è praticamente impossibile ottenere questo in tempi brevi, quindi non preoccuparti.

                    Commenta


                    • #11
                      Gentile e precisissimo.
                      Grazie!!! Mi procurerò gli spazzini
                      Originariamente inviato da cardisomacarnifex Visualizza il messaggio
                      Né gli onischi, né i collemboli, sono attualmente conosciuti come portatori di patologie per i Miriapodi, almeno a quanto ne so. Quindi puoi stare tranquillo. Non è necessario immettere collemboli tropicali, peraltro introvabili (dimmi te chi si metterebbe a importare dall'Asia o dall'America tropicale animali lunghi 1 mm ), bastano quelli comuni, acquistabili nei siti internet che vendono cibo vivo. Non è che mangiano direttamente la muffa macroscopica, si nutrono soprattutto delle ife e delle spore fungine, rallentandone o bloccandone del tutto la proliferazione. Non scapperanno mai dal fauna box, dal momento che sono vincolati a precise condizioni di umidità relativa (alta): sentendo secco allontanandosi dal substrato, tenderanno a rimanere sempre in loco.
                      Perché il millepiedi possa vedere il suo cibo "rubato" sotto i suoi (piccolissimi) occhi, dovresti avere una colonia di centinaia di onischi che in una notte spazzoli via tutto; è praticamente impossibile ottenere questo in tempi brevi, quindi non preoccuparti.

                      Commenta


                      Sto operando...
                      X