annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

guida passo passo con foto allestimento terrario geosesarma

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • guida passo passo con foto allestimento terrario geosesarma

    ciao a tutti, spero che le foto si vedano meglio questa volta, comunque ecco una piccola scheda d'allevamento e di allestimento del terrario per geosesarma.
    i geosesarma sono dei granchi provenienti dalle foreste pluviali asiatiche, grandi circa 3 cm.
    in cattività si possono allevare in coppie o piccoli gruppi, per una coppia può andare bene un cubo di 30 cm di lato, per un gruppo di 3-4 esemplari va bene un paludario di 60X30 di base, con la parte terrestre privilegiata, una ciotola fonda 5-6 cm può andare bene per l'acqua, io ho usato una vaschetta del gelato
    per il riscaldamento io ne ho allevato con successo uno senza niente, ma è consigliabile usare una piastra impostata a 24-26 gradi messa rigorosamente DI LATO
    la luce se si mette il terrario in un ambiente abbastanza illuminato si può fare a meno, tanto i granchi sono notturni, servirebbe quindi più per le piante.
    il cibo dev'essere composto da insetti(grilli, blatte, e poche tarme) frutta e verdura
    adesso la photogallery con spiegazione di ogni step:
    1° step:
    mettere sul fondo qualche cm(4-5 sono sufficienti) di argilla espansa per drenare l'acqua in eccesso delle nebulizzazioni
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG_4068.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 55.2 KB 
ID: 2032408

    2° step:
    mettere un foglio di tessuto non tessuto per evitare che terriccio e argilla si mischino
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG_4069.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 61.8 KB 
ID: 2032409
    3° step:
    mettere la vaschetta dell'acqua(vaschetta in plastica alimentare o vetro vanno bene)
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG_4070.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 55.0 KB 
ID: 2032410
    4° step:
    mettere la torba/terriccio universale non concimato
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG_4072.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 53.0 KB 
ID: 2032411
    5° step:
    mettere gli arredi, nel mio caso una radice di pioppo
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG_4074.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 41.3 KB 
ID: 2032412
    Ultima modifica di @bowser; 05-11-2013, 18:18.

  • #2
    6° step:
    piantumare e mettere qualche foglia(pioppo, quercia, magnolia)
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG_4078.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 58.3 KB 
ID: 2010242

    Commenta


    • #3
      ma il granchio come riuscira ad uscire dalla "piscina"?meglio mettere qualche ramoscello sul quale granchio potra arrampicarsi e mettere al fondo uno strato di piccoli sassi di 1,5-2 cm

      Commenta


      • #4
        La vaschetta dell'acqua è bene sia priva di materiale di fondo, così feci e resti di cibo possono essere facilmente aspirati usando ad esempio una siringa grande. Se il bordo non è molto alto, facendo leva sulle zampe riescono benissimo ad uscire da soli. Altrimenti basta mettere un sasso dentro da usare come ponte.

        Commenta


        • #5
          mi sono dimenticato di scriverlo, io ho attaccato dei pezzi di roccia lavica su un mattone come rampa
          quoto cardisoma, nella vaschetta non ho messo substrato

          Commenta


          • #6
            Ciao a tutti, manco da un pò sul forum ma tra stasera e domani posterò una discussione per aggiornarvi sui miei geosesarma. Intervengo in questa solo per dire che nel caso di Geosesarma sp. Vietnam, conviene rendere la parte acquatica il più grande possibile, in quanto almeno per quanto riguarda la mia esperienza ho potuto notare il fatto che passano gran parte del loro tempo o sul fondo a scorrazzare e mangiare o sui rami che affiorano da essa.

            Commenta


            • #7
              Potresti per cortesia mettere una foto di questi granchi?

              Commenta


              • #8
                Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   100_1931.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 92.4 KB 
ID: 2010291Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   100_1932.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 79.9 KB 
ID: 2010292Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   100_1933.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 89.2 KB 
ID: 2010293Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   100_1934.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 53.4 KB 
ID: 2010294

                Sono riuscito a beccare un esemplare fuori dall'acqua e gli ho fatto foto da varie angolazioni, l'acqua è ambrata ma solo perchè ho inserito un legno senza prima bollirlo abbastanza.
                Inserirò altre foto appena riesco a fare un post apposito, ormai prossimo

                Commenta


                • #9
                  sono episesarma!!! ci credo che stanno in acqua!!! devono vivere per 6 mesi in acqua dolce e 6 in acqua salmastra
                  su invertebrati.info c'è un bell'articolo di cardisoma su questi granchi

                  Commenta


                  • #10
                    I realtà dovrebbero essere Pseudosesarma moeshii, ma la sistematica dei Sesarmidi è ancora oggetto di ricerca quindi i nomi purtroppo lasciano il tempo che trovano. Sicuramente però non sono Geosesarma, e anzi spero che al negozio te li abbiano fatti pagare poco: un Geosesarma vero può arrivare a costare 9 euro, mentre questi in genere si attestano intorno ai 3 - 5 euro. Comunque, non è vero che i Pseudosesarma/Episesarma/Perisesarma siano tendenzialmente acquatici; nel loro ambiente anzi vivono la maggior parte del tempo a terra, sul fango umido, e sugli alberi. Si immergono di tanto in tanto nelle pozze d'acqua oppure nelle loro tane, che essendo molto profonde raggiungono l'acqua sotterranea. In genere si mostrano spiccatamente acquatici quando l'acquaterrario non è particolarmente "biotopo", e quindi non trovano le condizioni ambientali (soprattutto umidità) per essere terrestri come dovrebbero.
                    Tanto per fare un esperimento, ho allestito un piccolo terrario biotopo per un singolo esemplare maschio di Perisesarma sp., che mi hanno regalato. L'ho riempito con 12 cm di terriccio argilloso preso da una ex zona umida vicino a casa mia (purtroppo oggi bonificata) e l'ho arredato con una corteccia (nascondiglio) e alcuni rami di leccio e alloro secchi prelevati sempre nel medesimo luogo. Il granchio è totalmente terrestre, pur entrando di tanto in tanto nella ciotolina di acqua che ho inserito per simulare una pozzetta. Ritengo che nelle condizioni "naturali" questi granchi si comportino da animali quasi esclusivamente terrestri.

                    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   004.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 29.1 KB 
ID: 2010311Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   006.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 38.9 KB 
ID: 2010312

                    Commenta


                    • #11
                      Non li ho presi in negozio, li ha presi Riz (che ovviamente non ritengo responsabile in alcun modo dell'errore) per conto mio alla fiera di Verona e quel maledetto del venditore gli ha detto che erano Geosesarma sp.Vietnam. Li ho pagati 6 euro l'uno. L'umidità nella teca è del 70%, la porterò più su perchè per il momento passano molto del loro tempo in acqua. Ora provo a raccogliere un pò di info su internet per tenerli al meglio.

                      Commenta


                      • #12
                        Su internet NON troverai informazioni adatte cercando nei siti di acquari/terrari, perché purtroppo NESSUNO prende mai ispirazione dalla natura quando si tratta di granchi. Ti consiglio la semplice visione di questo documentario, su You Tube: "Faune anfibie di mangrovieti e piane fangose malesi". Lì c'è tutto.

                        http://www.youtube.com/watch?v=iq8srUSN2Hs

                        Commenta


                        • #13
                          stupendiiiiiiiiiiiiiii anke io in futuro li voglio !!

                          Commenta


                          • #14
                            ragassuoli, oggi li ho presi, maschio e femmina di geosesarma red devil, appena inseriti si son messi a fognare sulla radice di pioppo e il maschio ha mangiato un po' di kiwi, veramente belli!

                            Commenta


                            Sto operando...
                            X