annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Latrodectus mexicanus

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Latrodectus mexicanus

    Purtroppo su internet di italiano nn ci sta niente su questo aracnide mi date un pò di info!

    Ringrazio tutti anticipatamente!

  • #2
    il genere Latrodectus è uno dei generi degli araneomorfi di maggiore successo ed è ubiquitario, presentando una varietà di specie in tutti i continenti a clima caldo-secco. L.mactans, hasselti,tredecimguttatus, geometricus ecc..colonizzano vecchio, nuovo e nuovissimo continente.
    Il L.mexicanus è considerato una sottospecie della mactans, probabilmente il theriididae più studiato. Dotato di un veleno neurotossico molto potente(latrotossina è la proteina caratteristica ), è uno dei pochi ragni dal morso potenzialmente letale.
    Resterà quindi fra le specie proibite....L'allevamento risulterebbe semplice, vista la tendenza del ragno a vivere sulla sua tela e la goffaggine fuori.
    La riproduzione è relativamente semplice, paragonabile a quella di una semplice steatoda spp,ma le dimensioni ridotte dei neonati e l'elevato numerro di questi, rendono difficile la gestione dei piccoli, con elevato rischio di fughe e relativo inquinamento ambientale.
    Insomma, è un bel ragno, proibitissimo da allevare.........

    Commenta


    • #3
      Ciao,


      Ci sta una scheda su internet scritta da Emanuele Biggi sul Latrodectus mactans mactans!


      http://www.anura.it/Articoli/Altri%2...20mactans.html

      P.S. Sabù un'enciclopedia vivente!

      Commenta


      • #4
        riguardo alla L tredecimguttata.... cosa fare in caso di morso??

        Commenta


        • #5
          riguardo alla L tredecimguttata.... cosa fare in caso di morso??
          Il morso richiede il ricovero in ambiente ospedaliero ed un periodo di almeno 24 ore di osservazione. E' il tempo perchè possa manifestarsi il latrodectismo, cioè la sindrome da intossicazione da latrotossina.
          In caso di manifestazioni minori, poi si può tornare a casa senza terapie (corticosteroidi per os possono essere prescritto per combattere i disturbi minori). Se la latrotossina invece da manifestazioni maggiori, come spasmi muscolari, fascicolazioni, ipertensione, edema polmonare, c'è la possibilità di fare , sempre in ambiente ospedaliero, il siero specifico, disponibile nei centri antiveleno. Il periodo di rischio è nelle prime 24 ore ed è maggiore nei bambini, negli anziani e nei cardiopatici.
          .........ciao!

          Commenta


          • #6
            Riguardo al mio articolo da te citato, in effetti devo aggiornarlo da parecchio con le nuove direttive (aspetto che esca l'aggiornamento però). Comunque come si può leggere su quell'articolo:
            "Si tratta di una specie il cui veleno è considerato uno dei più potenti e pericolosi al mondo, per cui sconsiglio l'allevamento a chi non ha le conoscenze adatte ad allevare questo ragno. Esistono specie meno pericolose ed altrettanto interessanti che possono essere allevate senza alcun problema (per quanto non sia mai consigliabile farsi mordere da un ragno, qualunque sia la specie). La pericolosità del veleno è mitigata dal fatto che questi animali difficilmente mordono e soprattutto occorre quasi "voler" essere morsi nel caso si sappia dove si trova il ragno, vista la lentezza e la goffaggine della specie al di fuori della sua tela.
            Il problema sorge quando il malcapitato trova il ragno nella scarpa o sotto una mensola ecc... E' di estrema importanza evitare qualsiasi tipo di fuga, anche del più piccolo spiderling.
            L'allevamento di questa specie va pertanto consigliato a soli esperti e studiosi e mai a chi lo voglia tenere come soprammobile.
            Ho voluto qui spiegarne l'allevamento poichè penso comunque che sia importante conoscere anche quelle specie che meno comunemente sono allevate e riprodotte in cattività ma che presentano una biologia comunque interessante."

            Quindi già prima della legge il discorso su questa specie era chiaro.
            Benché l'abbia allevata, non ho mai dato i piccoli a nessuno che già non fosse esperto nell'allevamento (di solito ricercatori o appassionati tedeschi) di queste specie. Ora non posseggo più alcun esemplare, li ho tutti dati via appena uscita la prima versione della legge.
            Non si tratta di un ragno difficile da allevare e riprodurre e proprio per questo è sconsigliabile a chi non sappia contenere i piccoli. Non si è un pericolo per se stessi, ma per quelli che ci stanno attorno.
            Ci sono specie con gli stessi comportamenti ma molto meno pericolose, come le già citate Steatoda ssp.
            Ciao
            Ema

            Commenta


            • #7
              Ciao,

              indubbiamente è un ragno di quelli apprezzabili ma purtroppo controversi.
              Sicuramente deve essere una bellissima esperienza e sodisfazione allevare uno dei ragni tra i più velonosi al mondo come la latrodectus mexicanus, un esperienza che purtroppo non potremo mai più sodisfare qui in italia!
              Sono in contatto con un amico di Praga che mi deve mandare qualche foto del suo allevamento di latrodectus mexicanus se volete posso "postare" qualche foto!

              Commenta


              • #8
                e rispetto all' Atrax robustus, che tipo di veleno ha? e pericolosità?

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da iguaz
                  e rispetto all' Atrax robustus, che tipo di veleno ha? e pericolosità?
                  Il veleno dell' Antrax è necrotizzante mentre quello del latrodectus è neurotossico ...
                  Tra i due nn saprei cosa scegliere ... ma sicuramente sono pericolosi entrambi!!!

                  Commenta


                  • #10
                    e rispetto all' Atrax robustus, che tipo di veleno ha? e pericolosità?
                    L'Atrax robustus appartiene alla famiglia Hexathelidae, famiglia di ortodognati diffusa in Australia e, col genere Macrothele, anche in Europa ed estremo oriente. Gli ortodognati dotati di veleno potenzialmente letale, ve li ho elenxati qua sotto.
                    •FAM. HEXATHELIDAE
                    •GENUS ATRAX
                    •GENUS HADRONYCHE
                    •GENUS MACROTHELE
                    •FAM. ACTINOPODIDAE
                    •GENUS MISSULENA

                    Il veleno di questi ragni è molto simile come composizione, talmente simile da essere stato prodotto un siero polivalente, valido per tutti i generi elencati.
                    L'Atrax robustus, è fra tutti questi generi, il più pericoloso, perchè la proteina chiave del veleno è la più attiva. Si chiama robustotossina e produce danni neurologici.
                    In pratica blocca le sinapsi nervose, producendo un avvelenamento da adrenostimolazione (eccesso di adrenalina), quindi ipertensione, edema polmonare, aritmie cardiache e scompenso cardiaco.
                    Altre proteine hanno effetto algico (dolore fortissimo al morso) e necrotossico (modesto se confrontato col veleno di Loxosceles laeta ad es...).
                    Come dose letale (DL50) ,il veleno di Latrodectus è più attivo, ma l'Atrax ne produce molto di più, essendo infine , probabilmente; il ragno dal morso più pericoloso al mondo.
                    Ricordate.
                    Tossicità esclusivamente neurotossica
                    Latrodectus spp,
                    Tossicità prevalentemente neurotossica:
                    Atrax e simili, Phoneutria e simili.
                    Tossicità esclusivamente citotossica
                    Loxosceles, Tegenaria...............
                    Naturalmente è un ragionamento schematico e semplificato.......
                    Ciao.

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao,

                      Sabù giusto per finire il quadro dei ragni "pericolosi" ci dici qualcosa su:

                      - Phoneutria fera;
                      - Sicarius;

                      Commenta


                      • #12
                        Andiamo un pò o.t., ma visto l'interesse...
                        I ragni che considero pericolosi per l'uomo, cioè in grado di dare intossicazioni gravi o gravissime, fino alla morte, possono essere così classificati:

                        •ORTODOGNATI
                        •FAM. HEXATHELIDAE
                        •GENUS ATRAX
                        •GENUS HADRONYCHE
                        •GENUS MACROTHELE
                        •FAM. ACTINOPODIDAE
                        •GENUS MISSULENA
                        •LABIDOGNATI
                        •FAM. THERIIDIDAE
                        •GENUS LATRODECTUS
                        •FAM. CTENIDAE
                        •GENUS PHONEUTRIA, CTENUS
                        •FAM. SICARIIDAE
                        •GENUS LOXOSCELES
                        •GENUS SICARIUS

                        Riguardo al genere Phoneutria, la specie fera non è l'unica pericolosa..il genere nigriventris, ad esempio non è da meno.
                        Le caratteristiche del veleno e del morso possono essere così sintetizzate.

                        •DOLOROSO IN SEDE LOCALE (descritto come uno dei morsi più dolorosi del mondo dei venom)

                        •NON EMOLITICO

                        •NON CITOTOSSICO

                        •NEUROTOSSINA CHE INTERFERISCE NELLA POMPA DEL CALCIO

                        •STIMOLA IL SISTEMA NERVOSO CENTRALE E PERIFERICO

                        •da SPASMI MUSCOLARI

                        • causa IPERTENSIONE

                        • causa intensa VASOCOSTRIZIONE

                        • da un dolore intensissimo

                        • produce RIGIDITA’ MUSCOLARE DIFFUSA

                        • DOLORE STENOCARDICO (i casi di decesso sono dovuti in prevalenza da infarto del miocardio).

                        Il genere Phoneutria è rappresentato da specie grosse, veloci, mordaci...è uno dei pochi ragni che disturbato non tende a fuggire, ma si prepara a difendersi. In Brasile è responsabile di numerosi casi di morso, con conseguenze anche gravi. Vive fra i caschi di banane, dove caccia e....viene in contatto coi raccoglitori.
                        Il genere Sicarius, invece, ha un veleno citotossico, che può essere paragonato a quello del Loxosceles....veleno emo e citotossico, che raramente da sintomi generali, ma localmente può portare a distruzione tissutale anche molto estesa.
                        In pratica è un genere scarsamente pericoloso per la vita, ma molto distruttivo in sede di morso....

                        Commenta


                        • #13
                          Il problema della detenzione delle L. mactans sta essenzialmente nel fatto che se ne scappa una dalla teca è molto probabile che riesca a vivere anche alle nostre latitudini. Se ti scappano 20 spiderlings potrebbe succedere un "macello"!

                          Commenta


                          Sto operando...
                          X