annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Info (identificazione) larve..

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Info (identificazione) larve..

    Ciao ragazzi,
    stamattina lavorando in campagna mi sono imbattuto in diverse larve belle cicciotte.
    Le ho trovate sotto un composto fatto di stabbio in superficie e misto torba/terra e un pò di argilla sotto.
    Le ho sempre viste fin da bambino ma francamente non me ne fregava niente ora però che sto scoprendo da pochi mesi il variegato mondo degli insetti mi chiedevo cosa potessero essere.
    Me ne sono portate a casa 5... le vorrei allevare in un fauna box aperto con lo stesso composto in cui le ho trovate.
    Mio padre mi ha detto di aggiungere legno marcio perchè si cibano di quello.
    In verità le avevo viste si anche nel legno marcio ma dove stavano queste i legno non c' erano.
    Comunque io a casa mi sono portato sia il composto che il legno.
    Vi allego un paio di foto delle larve e una del legno
    Scusate ma le foto non sono davvero il mio forte!

    Comunque.. oltre a chiedere di cosa si tratta e come diventeranno mi chiedevo anche se quello che ho fatto fosse legale, se la risposta è negativa oggi stesso le riporto in campagna.
    In caso positivo come si allevano?
    Grazie a tutti

    Ps non fate caso alla data delle foto.. le ho appena fatte!
    File allegati

  • #2
    Dalle foto non si vede molto, ma penso siano inconfondibili dal modo di muoversi: direi larve di Oryctes nasicornis, camminano strisciando normalmente, ma servirebbe una foto più chiara per esser sicuro al 100%

    Comunque in linea di massima, terriccio misto a legno marcio e foglie secche di quercia è ottimo per qualsiasi cosa essi siano, puoi usare la bottiglia Mangoni (bottiglia da 1,5l o 2l) con il substrato, dove inserirai le larve (per sicurezza una per bottiglia, sono sempre prudente)

    Metti un insetto... in bottiglia!

    Commenta


    • #3
      Miles è un piacere leggerti!
      grazie!
      mi sei stato davvero di aiuto.
      Ho letto il nome scientifico, cercato su google e sembrano proprio le sue larve.
      Ma è fantastico! lo scarabeo rinoceronte l' ho sempre amato, fin da bambino aveva per me qualcosa di magico, nelle sere d' estate li trovavo sempre, poi sempre meno, ora è quasi un miracolo vederne.. almeno dalle mie parti nonostanti sto in periferia dove c' è tanto verde.
      mi sono letto velocemente la sua scheda, e noto con stupore che lo scarabeo adulto vive solo poche settimane e non si nutre mai!
      Tanta fatica per diventare adulto (ho letto di 3-4 anni) per poi vivere slo poche settimane e per di più non nutrendosi mai.
      mmm.. ora come posso alimentare le larve? si nutrono del legno marcio?
      Vedi Miles.. aevo già sbagliato, avendo a disposizione due fauna box ne ho messe due sulla piccola e tre sulla media.. ora però userò il metodo bottiglia.. 5 bottiglie non sono difficili da reperire
      Grazie ancora!

      Commenta


      • #4
        Rileggendo...
        queste larve non le ho ancora viste camminare.. si sono aperte si ma non hanno camminato.. e ora sono già interrate.
        Comunque per tagliare la testa al toro più tardi appena torna mio cognato faccio fare un paio di foto a lui che a quanto pare la colpa di quelle sfocate è la mia

        Commenta


        • #5
          Purtroppo ho potuto fare l'identificazione sulla base di quanto riuscivo a vedere, non mi sono sbilanciato molto ma se hai cercato in rete e hai riscontrato una certa somiglianza allora mi fa piacere aver indovinato e averti aiutato al meglio

          Comunque si, se ne vedono sempre meno, stanno scomparendo piano piano... poi vivono anche poco, si accoppiano con difficoltà in natura ed è difficile per loro trovare un luogo adatto dove deporre...

          Tornando alle larve, fai un misto col terriccio del posto dal quale le hai prelevate (un 30-40%) insieme a legno marcio finemente triturato e foglie sbriciolate (la restante percentuale)

          Commenta


          • #6
            Si credo proprio che tu abbia indovinato a chi appartengono le misteriose (fino a poco fa) larve.
            Comunque come ti dicevo aspetto mi cognato per le foto sicuramente più chiare, poi se mi darai conferma ne sarò felice
            E' un vero peccato... qui dove abito oltre a questi scarabei eincontravo sempre tanti altri animali, d' estate prima che il sole mriva stormi interi di rondoni facevano il giro del palazzo con il loro caratteristico verso gioioso. Per non parlare dei cardellini che qui complice anche un bel prato di cardi li vedevo sempre.. l' ultima coppia l' ho vista un paio di settimane fa.. la penultima d estate
            Va beh lasciamo stare ceh mi intristisco.. animali e infanzia passata...

            Commenta


            • #7
              Mh... come già detto servirebbe una foto nitida per essere sicuri, ma potrebbero anche essere larve di Melolontha melolontha, il che sarebbe comunque un bel ritrovamento!
              A te, FALLOMARMOCCHIO, che esasperi le retine col tuo usar "cmq", "nn" et similia, verrai esposto al pubblico ludibrio in adamitico paludamento et punito con millanta vergate!

              Brutal Murder

              Amici degli animali di Minitalia-Leolandia TI.MA.COM ONLUS

              Commenta


              • #8
                Ciao,
                eccomi..
                allego due foto nitide
                una del dorso e uno dove si vede anche il capo
                sono tornato ora e non farò per stasera le bottiglie, rimando a domani... faccio danni?
                File allegati

                Commenta


                • #9
                  mi sembrano un po' grandi per essere larve di Melolontha melolontha...sono più orientato a larve L2-L3 (forse L3) di Oryctes...
                  il substrato andrebbe meglio un po' più morbido... cioè i componenti come il legno o eventuali foglie andrebbero meglio un po' tritati, anche per favorire il movimento delle larve
                  Ultima modifica di umba; 19-01-2012, 19:25.

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da umba Visualizza il messaggio
                    mi sembrano un po' grandi per essere larve di Melolontha melolontha...sono più orientato a larve L2-L3 (forse L3) di Oryctes... aspettiamo le foto!
                    ma le foto le ho messe

                    Commenta


                    • #11
                      Si, sono Oryctes nasicornis

                      Comunque nessun danno, per un giorno possono resistere, l'importante è che non rimandi troppo

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da Miles Visualizza il messaggio
                        Si, sono Oryctes nasicornis

                        Comunque nessun danno, per un giorno possono resistere, l'importante è che non rimandi troppo
                        grazie Miles..
                        giuro che lo farò domani, ma posso chiedere perchè? sioè.. quali rischi si corrono?perchè in quel composto ne è pieno di queste larve.
                        Comunque domattina sarò ancora in campagna, prenderò anche qualche foglia di quercia

                        Commenta


                        • #13
                          scusami ho inviato la risposta poco dopo la tua

                          Commenta


                          • #14
                            Scusami, non ti ho chiesto quanto è grande il contenitore dove le tieni attualmente, sono saltato a conclusioni affrettate...

                            Comunque c'è il rischio che, essendo un contenitore troppo stretto (per ora pura ipotesi) possano mangiarsi fra di loro, quindi potresti trovarne qualcuna in meno e altre belle cicciotte... ma ci tengo a precisare che per ora non mi è mai capitato di assistere a fenomeni simili in nessun caso, neanche con grosse larve di Dynastidi quali Chalcosoma caucasus, ma meglio essere sempre prudenti

                            Commenta


                            • #15
                              Da quali caratteri, che si possono notare dalla foto, si distingue un Oryctes nasicornis da una qualunque altra specie di Scarabeide (escludendo dimensioni e modo di muoversi)?

                              Mi sembra affrettato affermare che si tratta di Oryctes nasicornis con precisione. Esistono, come diceva Seth, larve molto simili, guardare Anoxia spp. per esempio oppure Pentodon spp. o Phyllognathus spp.

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X