annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Blatte dubia vs lateralis vs camole della farina. Chi cresce e si riproduce prima?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Blatte dubia vs lateralis vs camole della farina. Chi cresce e si riproduce prima?

    Ciao a tutti.

    In molti siti e forum si legge che le lateralis aumentano di numero a dismisura rispetto a magari le Dubia...

    Ho cominciato personalmente un allevamento di lateralis, dubia e camole della farina... Tutte nello stesso giorno, stessa stabulazione, stessa condizione di luce/buio nonché aerazione e cibo.

    Quantità: mezzo chilo di camole, 50 dubia piccole + 30 adulte, 50 lateralis

    Stabulazione: tutti i box hanno la rete sul coperchio, temperatura prossima ai 30 gradi, stesso cibo per tutti gli insetti nelle quantità e nelle modalità di dosaggio, a parte le camole che hanno il substrato con pastone.

    Stando alle informazioni e alle statistiche, l'insetto che avrebbe dovuto aumentare di numero sarebbe dovuta essere proprio la lateralis, o almeno mi aspettavo questo. Invece è successo che le lateralis son rimaste più o meno le stesse (forse una decina di nascite), al box Dubia ci sono forse una 30ina di piccoli in più e, per quanto riguarda le camole, ho dovuto prendere un secondo contenitore perché si stavano ammassando. In pratica son cresciute molto più in fretta le camole che in teoria dovrebbero avere un ciclo più lungo rispetto agli altri...

    E' un evento eccezionale o proprio doveva succedere così? No perché se continua in questo modo, posso rifornire tutta Italia fra un paio d'anni

  • #2
    i lateralis hanno bisogno di alta temperatura,circa 30-32 se è minore ovviamente saranno molto più lente a crescere

    Commenta


    • #3
      le tarme ci mettono di meno decisamente

      Commenta


      • #4
        e se aumentassi la temperatura a 32 / 35 gradi, dubia e camole ne risentirebbero? magari la aumento una decina di giorni al mese per favorirne la crescita, o me lo sconsigliate?

        Commenta


        • #5
          non fa niente alle dubia, anzi, alle camole nemmeno

          Commenta


          • #6
            ok. lo farò. grazie mille a tutti

            Commenta


            • #7
              devi anche considerare quanti adulti hai nelle lateralis
              e devi anche considerare che nel breve tempo che le hai sicuro le tarme non si sono riprodotte, ma sono semplicemente cresciute .... comunque le tarme hanno un ciclo più veloce delle due blatte indicate
              le lateralis si riproducono e crescono più velocemente delle dubia, ma con quelle quantità, per entrambe le blatte, ti ci vorranno 2 anni prima di avere una colonia adeguata
              come dubia partirei da non meno di 300
              come lateralis da non meno di 500-600
              tu ne hai in pratica un decimo di quelle che servono a far partire una colonia, naturalmente i numeri che ti ho messo sono quelli indicati per una colonia starter che non dovrai toccare per almeno 5-6 mesi

              Commenta


              • #8
                in effetti mi sembrano un pò poche.. Posso dirti che di camole ce ne sono molte piccole piccole e i coleotteri stanno sempre indaffarati a spornazzare.

                A limite potrei avviare una colonia bella numerosa, la pecca è che mi vedo costretto a metterla a temperatura ambiente, quindi molto bassa e usare l'acquagel. Ho aggiunto un cavo riscaldante all'interno della serra dove ho i fauna box ma ho finito lo spazio per poterne mettere altri (fauna box)... Se nei prossimi mesi i numeri aumentano è ok... Altrimenti farò mantenimento... Purtroppo ho uno spazio abbastanza piccolo per poter allevare a temperatura. Diversamente posso allevare un immenso numero di insetti, ma in un rudere, chiamiamolo così, dove non c'è alcuna utenza.

                Commenta


                • #9
                  come lateralis da non meno di 500-600
                  Io iniziai la mia colonia con una sola dose di blatte, non so quante fossero ma erano una delle scatoline che si trovano in fiera. Ovviamente non ne ho utilizzata neanche una come cibo e le ho lasciate crescere e riprodurre, per ottimizzare la schiusa delle ooteche le raccoglievo una ad una e le stabulavo in un contenitore a parte. Ora a distanza di tre anni, senza aver mai usato nessuna fonte di riscaldamento per accellerare la riproduzione, me ne ritrovo in quantità sproporzionata a quello che è il mio bisogno effettivo e sono arrivata a riempire due vasconi. Si riproducono veramente in maniera esponenziale senza nessun accorgimento specifico.

                  Commenta


                  • #10
                    beh l'accorgimento della temperatura è abbastanza specifico secondo me, a che temperature le tieni Brinix? Se le scaldavi sicuramente crescevano e si riproducevano più in fretta .

                    Commenta


                    • #11
                      Come ho scritto non uso nessun tipo di riscaldamento, le tengo in casa per cui vado a temperature casalinghe con medie invernali sui 18 gradi o poco meno.

                      Commenta


                      • #12
                        e in quanto tempo completano il ciclo?

                        Commenta


                        • #13
                          Con le temperature che ho in casa il ciclo diventa abbastanza lungo. Iniziano a riprodursi a un anno di vita circa e gli adulti vivono poi per qualche altro mese. Per esempio gli adulti che ho adesso e che sono prossimi alla fine del loro ciclo vitale sono le neanidi nate nell'estate 2012. Per il mio fabbisogno questi tempi mi vanno perfettamente bene.

                          Commenta


                          Sto operando...
                          X