annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

bachi da seta

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • bachi da seta

    vorrei acquistare bombix morii per tentare l'allevamento e magari usare come "cibo alternativo" ai soliti grilli per cama e gechi

    http://www.silkworm-supplies.co.uk

    nessuno ha mai comprato qui?......o avete altre fonti più economiche?
    ٩(͡๏̯͡๏)۶ Brevices for life.... life for breviceps

  • #2
    non ho indirizzi alternativi e meno ancora ho mai preso nulla da loro...ma secondo me puoi trovarli presso l'istituto universitario di agraria più vicino a te! informati!

    Commenta


    • #3
      Cosa sono quei mega vermoni chiamati Eriworms???

      Commenta


      • #4
        marco ci dai qualche info sull'allevamento dei bachi? sub strato , temperature, cibo.....
        mi hanno detto che e' difficile riprodurli....
        ciao mark

        Commenta


        • #5
          non penso sia così difficile...
          mia nonna li allevava più di 30 anni fà... lo facevano per poi vendere i bozzoli e ricavarne la seta...
          non ne sono sicuro ma penso che usavano il gelso...
          Proverò a chiedere!!

          Commenta


          • #6
            Il problema è che se non si anno figlie di gelso i bruchi non impupano, per cui non diventano farfalle, come alimentazione per rettili vanno comunque benone, ma la riproduzione ce la si può scordare.
            Ma se si riesce a reperire gelso senza problemi allora non credo ci siano grossi problemi per l'allevamento e la riproduzione di Bombix mori.

            Commenta


            • #7
              non si usa solo il gelso....quella è la soluzione naturale....ma in inverno quando di gelso non ce nè.....come pensate si faccia a allevare bachi per ottenere la preziosa seta?...esistono composti in pasta, o secchi da inumidire che sostituiscono le foglie di gelso... per l'allevamento...è abbastanza complesso i bachi sono delicati...ma nella bella stagione i problemi sono veramente pochi

              in effetti i contadini che facevano bachicoltura...raramente si occupavano della riproduzione ma acquistavano le uova....e crescevano i bachi fino ad avere i bozzoli da vendere

              per andrea.....facoltà di agraria...... sono lontano da ogni tipo di facoltà...anni luce da agraria....e mendicare mi da un sacco fastidio...... quindi comprerò
              ٩(͡๏̯͡๏)۶ Brevices for life.... life for breviceps

              Commenta


              • #8
                se non ricordo male qualcuno aveva postato sul mercatino perchè aveva un esubero di bruchi... prova a dare un'occhiata nel vecchi annunci, magari potrebbe essere un contatto più comodo degli inglesi

                Commenta


                • #9
                  Ad entomodena Robfrons ne aveva presi appena nati! I tipi che li vendevano dicono che la riproduzione non è per niente difficile, i bruchi s'impupano in estate e prima dell'inverno (mi pare) sfarfallano, si accoppiano e depongono! Poi le uova vanno messe fuori al freddo e se ne stanno in diapausa fino alla primavera... non mi pare pratico come cibovivo, cioè c'è l'hai solo d'estate! A meno che non ti riesci a procurare quella roba che dice Marco, l'ho vista una volta a Geo&Geo è na roba verde...

                  Commenta


                  • #10
                    Combinazione, dopo che Monocromo, al SFN Live, me ne ha dati tre da provare come cibo per i cama mi è subito venuto voglia di allevarli... Cyrano li ha più che graditi!
                    Siccome non avevo gelso a portata di mano non ho provato a allevarli anche se ne avevo voglia.
                    Come siti per acquistare uova e pastone ne ho trovati un paio
                    http://www.silkworm-supplies.co.uk/indexlive.html
                    e
                    http://www.insectlore-europe.com/
                    l'unico appunto è che, secondo me, il pastone è davvero troppo caro.
                    Comunque i minikit per tirare su un migliaio di bruchi sono abbordabili
                    come condizioni di stabulazione i fattori limitanti sono umidità e temperatura, tutto sommato però, visto che in pratica sono dei piccoli handicappati praticamente immobili (non riscono quasi a far presa su di un ramo!) si possono tranquillamente tenere in recipienti a base larga (tipo lettiere per gatti) senza alcun accorgimento che eviti fughe.
                    Pare anche che abbiano un centenuto di calcio super.
                    Ciao
                    Animali insoliti? Amici Insoliti!

                    Commenta


                    • #11
                      come cibo sono ottimi, alla stregua dei grilli. il problema è che con il pastone (quanto puzza quella roba ) la riproduzione non è assicurata, per questo è consigliabile ove possibile (ai fini di un allevamento) il gelso. e a quanto ne so, i bachi tirati su a pastone mangeranno solo quello, così come quelli tirati su a gelso mangeranno solo quello. noi abbiamo provato una sola volta, ma in un momento con troppe cose da fare e poca convinzione. non mi dispiacerebbe affatto che qualcuno in Italia si mettesse ad allevarli e a fornirceli

                      Commenta


                      Sto operando...
                      X