annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Info allevamento camole del miele

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Info allevamento camole del miele

    Dato che mi sto dissanguando con i miei rettili, volevo cominciare ad allevare anche gli insetti e per una questione di comodità pensavo di cominciare con le camole del miele (i grilli ci ho provato ma combino un casino) , sapreste darmi qualche dritta???
    tnx

  • #2
    Hai scelto tra quelle più complicate da allevare e riprodurre! trovi comunque delle info su amicinsoliti!

    Commenta


    • #3
      E che mi consigli di allevare da dare alle pogone?

      Commenta


      • #4
        io ti consiglio di continuare a comprarli... a meno che tu non preferisca allevare insetti da pasto piuttosto che rettili!
        secondo me l'allevamento ha senso solo per avere prede di piccole dimensioni quando servono o quando non si trovano da nessuna parte, ma è una opinione personale

        Commenta


        • #5
          concordo con Simone, considera che le camole del miele sarebbero comunque inadatte per costituire la base dell'alimentazione, meglio quelle della farina (che dovrebbero esere più semplici da riprodurre)
          Ciao, Gabriele

          Commenta


          • #6
            Finora l'ho sempre pensata come voi solo che ultimamente causa idea di tenere qualche piccolo delle pogone e allevare anche qualche tipo di geco, ho pensato che non è molto economico spendere più di 45 € al mese tra camole, grilli e locuste....

            Commenta


            • #7
              Beh io sto con Gog... da tempo sono "autarchico" e l'indipendenza mi piace un sacco... non temo grossisti chiusi, spedizioni malriuscite, nascite inaspettate... e impoverimento del conto in banca!
              Animali insoliti? Amici Insoliti!

              Commenta


              • #8
                Hai ragione Rob, sicuramente l'allevamento domestico offre maggiori possibilità (e maggiore qualità!) ma ultimamente devo dire che mi sono un po' stufato di dover dedicare più tempo agli insetti da pasto e ai topi piuttosto che agli animali a cui li devo dare!

                Commenta


                • #9
                  Ti capisco benissimo perchè il tempo che passo con i miei cama è uguale a quello che dedico agli insetti... ma forse, sotto sotto, la verità è che mi piace allevare anche loro... ho smesso con i topi solo per l'odore, se no avrei continuato ad allevarli come pets, anche una volta dati via i miei serpenti.
                  Animali insoliti? Amici Insoliti!

                  Commenta


                  • #10
                    I rettili mi occupano anche 2 3 ore al giorno... 8 opre di lavoro...siamo a 11 6 di sonno e siamo a 17 le altre le vorrei per me!! ci provo se occupano tanto... vedo che fare

                    Commenta


                    • #11
                      ma scusate...perchè dite che e' complicato allevare le camole da miele?
                      qual'è la maggior complicazione rispetto a quelle della farina?
                      eliudhnir

                      Commenta


                      • #12
                        Per me non è complicato allevarle, anzi... da una 10ina di adulti ne avevo ottenute migliaia! Il problema era un'altro, pur avendo messo tra coperchio e faunabox del tulle finissimo sono riuscite a scappare e mi hanno invaso casa! Immaginatevi mia madre com'era.... centinaia di micro-camole che girovagavano negli armadi, cassetti, tra i vestiti ecc... lool

                        Commenta


                        • #13
                          Uau!
                          tipo a scuola quando per saltare un giorno di lezione c'è gente che compra una ventina di Euro per comprare i bigattini e buttarli ne lle classi!

                          Commenta


                          • #14
                            In effetti le camole del miele forano con una certa facilità qualsiasi stoffa, solo una maglia metallica molto fine può tenerle a bada. Il guaio principale che incontro nel loro allevamento è che ho periodi di sovrabbondanza (non so letteralmente che farne, se non stiparle nel frigo) e periodi di magra (circa 1-2 mesi per far ripartire la coltura nei mesi invernali)... in poche parole è difficile -a meno di avviare più scatole di coltura ed esserne sommersi- procedere con una produzione calibrata e regolare.
                            Un'altra possibile difficoltà è quella legata ad un'idratazione eccessiva o scarsa del pabulum nutritivo: nel primo caso le larvette neonate "affogano" ed il pabulum ammuffisce, nel secondo le larvette muoiono disidratate. Ho perso così un paio di colture.
                            Ciao
                            Animali insoliti? Amici Insoliti!

                            Commenta


                            • #15
                              Posso dire però che Roberto (mi prendo la briga di dirlo io ma la trovata è di Roberto!) ha scoperto che un pabulum composto da soli biscotti per bimbi (tipo Mellin e compagnia) sbriciolati funziona molto bene. Non so poi che valori nutritivi abbia però conviene provare...
                              Ciao
                              Ema

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X