annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Camole della farina

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Camole della farina

    Salve a tutti
    Oggi mi chiedevo se esistesse un particolare tipo di alimentazione tale da rendere le camole della farina un buon alimento primario per rettili. Non so, magari dei tipi di frutta e verdura o altri alimenti da somministrare oltre al pane secco.. io ho difficoltà a reperire blatte e camole, lo faccio solo attraverso internet, e se esistesse un modo per rendere le camole un cibo più nutriente mi piacerebbe provarlo. Qualcuno sa qualcosa?

  • #2
    vai su Amici Insoliti: vademecum su rettili, anfibi ed artropodi ci sono le schede di allevamento di questi insetti è di altri insetti usati come pasto, io seguo alla lettera le indicazioni di quel sito è mi sono sempre trovato da dio.

    Commenta


    • #3
      Il problema delle camole è il loro contenuto piuttosto alto di grassi (così come le camole del miele, ma anche altre larve in generale); essendo proprio caratteristico degli stadi larvali, io non penso che si possa, tramite l'alimentazione, ridurre considerevolmente il loro apporto lipidico (non c'è proprio bisogno di renderle più nutrienti di quanto già non siano). Tuttavia le tarme della farina, utilizzate con moderazione e non come alimento primario, sono un valido cibo.
      Per animali a dieta prevalentemente insettivora meglio, di base, grilli e blatte, più bilanciate nell'apporto di nutrienti e anche più appetibili, vista la grande mobilità. Inoltre le blatte da pasto, come Nauphotea cinerea e Blatta lateralis, a differenza dei grilli, sono piuttosto semplici da riprodurre.

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da Entoclaudio Visualizza il messaggio
        Il problema delle camole è il loro contenuto piuttosto alto di grassi (così come le camole del miele, ma anche altre larve in generale); essendo proprio caratteristico degli stadi larvali, io non penso che si possa, tramite l'alimentazione, ridurre considerevolmente il loro apporto lipidico (non c'è proprio bisogno di renderle più nutrienti di quanto già non siano). Tuttavia le tarme della farina, utilizzate con moderazione e non come alimento primario, sono un valido cibo.
        Per animali a dieta prevalentemente insettivora meglio, di base, grilli e blatte, più bilanciate nell'apporto di nutrienti e anche più appetibili, vista la grande mobilità. Inoltre le blatte da pasto, come Nauphotea cinerea e Blatta lateralis, a differenza dei grilli, sono piuttosto semplici da riprodurre.
        conosco allevatori che le usano come alimento base(per leopardini) ovviamente variando bene la dieta però.l'importante è nutrirle bene e tenerle al caldo ,mix di farine,cereali,croccantini per cani e gatti,pellettati e mangimi vari senza eccedere troppo in mangimi contenenti troppa vitamina A.
        una tarma nutrita male e tenuta a basse temperature è solamente un involucro vuoto chitinoso con valore nutritivo pari a zero.
        Ultima modifica di libridus; 23-08-2008, 19:11.

        Commenta


        • #5
          Gratz

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da Entoclaudio Visualizza il messaggio
            Il problema delle camole è il loro contenuto piuttosto alto di grassi (così come le camole del miele, ma anche altre larve in generale); essendo proprio caratteristico degli stadi larvali, io non penso che si possa, tramite l'alimentazione, ridurre considerevolmente il loro apporto lipidico (non c'è proprio bisogno di renderle più nutrienti di quanto già non siano). Tuttavia le tarme della farina, utilizzate con moderazione e non come alimento primario, sono un valido cibo.
            Per animali a dieta prevalentemente insettivora meglio, di base, grilli e blatte, più bilanciate nell'apporto di nutrienti e anche più appetibili, vista la grande mobilità. Inoltre le blatte da pasto, come Nauphotea cinerea e Blatta lateralis, a differenza dei grilli, sono piuttosto semplici da riprodurre.
            per alcuni rettili come i gecki leopardini alcuni allevatori usano proprio le tarme della farina come alimento base..e non sono grasse..ma proteiche(le camole miele sono grasse)poi certo...è meglio variare ogni tanto..ma le tarme della faRINA possono andrare per alcuni rettili..dicci quali...
            Ultima modifica di andreagecko; 24-08-2008, 13:25.

            Commenta


            • #7
              Ho una pogona e un fisignato, ma tra un po mi metterò a costruire pure un terrario per un camaleonte. Esiste una qualche alimentazione che le renda più adatte per questi rettili?

              Commenta


              • #8
                sai..con gli animali che hai..non so quanto ti conviene usare le tarme della farina..

                Commenta


                • #9
                  Allora potrei ordinare in internet delle blatte e provare ad allevarle.. per i miei rettili vanno bene le lateralis?

                  Commenta


                  • #10
                    scusa ma...non dovresti sapere te cosa mangiano i TUOI rettili?
                    io purtroppo non faccio sauri..non posso darti molti consigli..

                    Commenta


                    • #11
                      LOL?
                      Fino ad ora ho sempre comprato grilli in internet e quando ho provato ad allevarli ho fallito miseramente.. volevo solo trovare qualcosa che potesse sostituirli come cibo base. Se poi non la trovo continuerò coi grilli

                      Commenta


                      • #12
                        che grilli hai provato ad allevare?

                        Commenta


                        • #13
                          Le camole della farina non sono poi così male se correttamente alimentate. Personalmente io le nutro così: pane,cibo in scaglie per pesci, pellet e insalata.

                          Commenta


                          • #14
                            Grazie ora provo a mettergli sta roba anchio

                            Commenta


                            • #15
                              Come alimento base puoi usare tranquillamente qualsiasi tipo di blatta (vanno bene le ex laterarli/shelfordella,forse meglio le dubia) al posto dei grilli e delle locuste,ma non sperare di poter smettere di comprare insetti,una pogona adulta ti mangia 5-6 dubia adulte alla volta come niente fosse e ci metti mesi e mesi a riprodurre e far crescere abbastanza una dubia,stessa cosa poi vale per il fisignato adulto
                              Puoi usare tranquillamente le camole ma sconsiglierei per i rettili che hai di usarle come alimento base,ma sconsiglierei anche di usare sempre e solo grilli,la dieta migliore è la dieta piu varia possibile ed è bene che sia integrata anche da camole della farina,ottimo alimento per un fisignato è il Kaimano,se inizi a somministrargleli spesso vedrai come viene sù bello e forte
                              il consiglio mio è di allevare un bel pò di blatte e di cercare di riprodurle ed avere sempre a portata di mano camole e caimani e di ordinare di tanto in tanto qualche grillo e magari anche qualche locusta
                              Ultima modifica di fantasma; 25-08-2008, 15:34.

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X