annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Psychoda alternata

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Psychoda alternata

    Ho notato che questa minuscola falena depone le uova in acque stagnanti o dentro ai filtri degli acquari. Si tratta del classico moscerino che a volte si vede nei bagni, grigio scuro di 3-4 mm con le ali ovali e il corpo ricoperto da una fitta peluria. Mi è venuta la malsana idea di provare ad allevarli allo scopo di dare le larve in pasto ai tritoni appena nati, ma prima di iniziare mi piacerebbe sapere se qualcuno l'ha già fatto. La mia paura è che abbiano una qualche tossicità oppure che possano creare problemi di sorta. Non so nulla di questo insetto, ma vista la facilità con la quale si riproduce pensavo potesse essere un'alternativa/integrazione alimentare per i miei animali

  • #2
    Bhe la trovo un idea moolto interessante... Io ne ho pieno in bagno...

    Commenta


    • #3
      Non è una falena... è un dittero Psychodidae...

      Commenta


      • #4
        L'ho chiamata così in quanto in alcuni siti viene definita ''microfalena'', io non mi intendo di insetti

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da aless Visualizza il messaggio
          Bhe la trovo un idea moolto interessante... Io ne ho pieno in bagno...
          Io pure. Il più sta nel capire se hanno un buon potere nutrizionale e se non hanno una qualche forma di tossicità. Gli adulti potrebbero essere utilizzati anche per anuri di piccole dimensioni tipo Mantella e affini

          Commenta


          • #6
            Calcola che le larve vivono in acqua con elevato contenuto di materia organica in decomposizione... non esattamente la cosa più sana del mondo...

            Commenta


            • #7
              Occorrerebbe "pilotare" la materia organica in decomposizione nell'acqua, cioè crearla partendo da materiali sani
              ( non certo paragonabili a quelli presenti in uno scolo fognario!), tipo vegetali e piccole parti di mangimi per animali.
              L'unica cosa, se non ricordo male, è che le larve, in circostanze ove il cibo è scarso, diventano cannibali.

              Commenta


              • #8
                Anche se "pilotata", la decomposizione organica è comunque maleodorante, e la flora batterica assolutamente imprevedibile...

                Commenta


                • #9
                  Si, non conviene fare questi esperimenti in casa....

                  Sul discorso dei batteri, anche qui ti do ragione, ma con riserva.
                  Se non sono presenti nei materiali immessi, credo sia difficile che si formino batteri pericolosi o potenzialmente tali, sia per noi che per gli animali, ovvio che la certezza assoluta non si potrà avere se non esaminandoli, a patto di riconoscerli!
                  Chiaro che è una mia considerazione.

                  La base di partenza, molto soft, sarebbe quella in cui si allevano anche le larve di zanzara, non ultimo il Chironomus, magari aumentando il carico organico.

                  Occorre fare qualche esperimento, anche solo a titolo di esperienza sulla riproduzione della Psychoda.

                  Commenta


                  • #10
                    Stavo pensando alla spirulina e al lievito di birra come base alimentare. Più alla prima che al secondo. proverò a fare dei piccoli contenitori con più substrati e vedrò cosa salta fuori...

                    Commenta


                    • #11
                      Piuttosto costoso l'esperimento.....

                      Commenta


                      • #12
                        Normalmente si ( la spirulina meriterebbe quasi di essere conservata in cassaforte...) ma tempo addietro ne presi un chilo all'ingrosso (di meno non me ne spedivano) per allevare le larve di xenopus e tutt'ora ne ho ancora più di mezzo chilo. Pensavo di utilizzare i classici contenitori in plastica quadrati per alimenti, fare un fondo di acqua e spirulina di pochi millimetri e introdurre gli adulti. Se come substrato andasse bene (ho letto che le larve si cibano spesso anche di vegetali in decomposizione) si avrebbero larve con un discreto potere nutrizionale e una buona durata in acqua. Chiaramente tutto in teoria...

                        Commenta


                        • #13
                          Per andare, potrebbe andare senz'altro,ma il materiale è "pregiato" , a voler proprio esagerare io avrei usato mangime per pesci e materiale vegetale (poi, penso che vada bene tutto).

                          Commenta


                          • #14
                            Si in effetti potrei provare con del mangime in fiocchi o pastiglie per pesci pulitori. Provo e poi ti aggiorno

                            Commenta


                            • #15
                              Potrebbero essere Pericoma fuliginosa?
                              Io, raramente ne trovo e mi sembrano quelle.

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X