annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Luce nel terrario

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Luce nel terrario

    Per i mesi invernali (quelli estivi riscalderebbe troppo) ho trovato molto estetico porre nel mio terrario autocostruito per Medauroidea un neon T8 da 15W.
    Il terrario Ŕ alto circa 80cm e le fronde di rovo non raggiungono questa altezza, ma volendo gli stecco potrebbero arrivarci salendo sulla rete, inoltre, come consigliatomi per allevare queste splendide creature, vaporizzo acqua RO all'interno del terrario per tenerlo mediamente umido.
    Detto ci˛:
    1)pensate che gli stecco si avvicinerebbero mai a parti cosý calde, rischiando di danneggiarsi, pur sentendo il calore diventare sempre pi¨ forte man mano che si avvicinano?
    2)l'umiditÓ richiesta dagli stecco, di certo inferiore a quella presente negli acquari (il terrario ha possibilitÓ di areazione su tutti i lati), Ŕ tale da necessitare l'utilizzo di prese a tenuta stagna o sarÓ sufficiente avere cura di non vaporizzarci sopra l'acqua (precauzione ovvia)?
    Grazie mille a tutti.

  • #2
    Al di lÓ dei motivi estetici, in effetti, non c'Ŕ nessuna ragione per tenere "illuminati" i fasmidi, che sono tutti sostanzialmente notturni...
    Di solito, comunque, gli insetti tendono a posizionarsi nei punti dove trovano le condizioni migliori, per cui dubito possano andarsi a bruciare sulla lampada. E se non ci vaporizzi direttamente sopra, non ci sono problemi per la possibilitÓ di corti circuiti...

    Commenta


    • #3
      Perfetto, ti ringrazio molto.
      La lampada sarÓ quasi sempre spenta, ma mi torna utile per manutenzione ed osservazione del terrario, visto che Ŕ (volutamente) in una zona piuttosto buia...e poi, devo ammetterlo, fa una gran scena acceso

      Commenta


      Sto operando...
      X