annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Aiuto riproduzione camole della farina e grilli

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Aiuto riproduzione camole della farina e grilli

    Salve raga, sto cercando di riprodurre le camole della farina e i grilli per il mio camaleonte ma ho un pò di domande e problemi.

    Premetto che da nessuno dei due allevamenti voglio una produzione esagerata, visto che devo sfamare solo una bocca.

    I contenitori sono all'interno di uno scatolo di polistirolo con cavetto riscaldato ad una temperatura di circa 29 30 gradi.

    CAMOLE: Sta andando abbastanza bene ma ho un pò di domande. Ho fatto un substrato di circa 3 cm fatto con croccantini frullati, farina bianca, farina integrale, cereali e un pò di farina di polenta. Metto delle patate tagliate per dare i liquidi e va bene, ho cominciato ormai da un pò ad avere le crisalidi e certe si sono trasformate in "scarafaggini", ieri ne ho visti alcuni ancora bianchi ed oggi qualcuno scuro. La domanda è, visto che non mi serve una produzione enorme posso lasciare i scarafaggini nello stesso scatolo o rischio che si mangino tutti i vermetti???

    GRILLI: qui i problemi sono enormi anche per colpa mia....ho preso uno scatolo dove ho messo 500 grilli small e un 100 di quelli grandi. Ho messo i contenitori delle uova e li ho messi dentro. Li nutro con croccantini e per bere gli metto le arance. Ho messo un contenitore con della terra e la nebulizzo. Primo problema: causa grandi casini universitari ho rimandato la foratura dello scatolo per metterci la rete e far trasudare l'umidità. Secondo problema: Mi sono accorto stasera che l'umidità che avevo era causata dal barattolo con la terra che sotto aveva dei micro buchi da dove usciva l'acqua....
    Ho avuto una moria di grilli. La cosa strana è che ne sono morti parecchi adulti (una trentina penso) e quasi nessuno di quelli piccoli...come è possibile??

    Ora che avevo un pò di tempo ho ritravasato tutto in uno scatolo dove ho fatto le prese d'aria, ho cambiato il contenitore con la terra, ho rimesso i croccantini e messo anche qualche fetta biscottata...non avendo le arance e insalata ho dovuto mettere qualche spicchio di melanzana. Comunque mi procurerò subito le arance.

    La cosa che vi chiedo il motivo per cui mi sono morti gli adulti, per il fatto che non avevo messo le prese d'aria???
    Se riuscissi a riprendere l'allevamento (dite che devo comprare altri grilli adulti??)) devo sempre ragionare come la guida cioè di trasferire le uova in un nuovo scatolo o posso lasciarlo li considerando che comunque mi serviranno pochi grilli e se anche fanno opera di cannibalismo ogni tanto non dovrei avere grossi problemi???

    grazie mille

  • #2
    Raga nessuno che mi da qualche consiglio??

    Commenta


    • #3
      anche io ho un mini allevamento di grilli e camole .
      innanzitutto non serve che separi i coleotteri delle camole della farina perchè sono innoqui, almeno io ho sempre fatto così e fin ora con una spesa iniziale di 5 euro e 2 anni che ho sempre camole della farina vive e vegete , per i grilli non sò che dirti perchè anche io ho qualche piccolo problema ad allevarli e lascio la parola ai più esperti , hai letto la scheda su come allevarli?

      Commenta


      • #4
        Ciao alemaz! tranquillo ti risponderanno più tardi, bisogna avere pazienza la SFN non è una chat ma è più-meno coma una e-mail...
        Comunque i grilli adulti ti sono morti perchè potrebbero avere finito il ciclo della vita: i grilli vivono in media 4-5 mesi...per cui ogni tanto dovresti cambiare gli adulti della colonia con quelli nuovi, quelli vecchi lo dai in pasto al tuo camaleonte...
        Se dalla scatolina per la deposizione delle uova ti esce l'acqua dai buchini vuol dire che bagni troppo la terra...
        Non credo che siano morti per la mancanza delle prese d'aria...
        Se i grilli fanno opera di cannibalismo vuol dire che mancano i nascondigli o che comunque non sono sufficienti o che non hanno niente da mangiare e da bere...metti nel fauna dei grilli tanti rotoli di carta igienica o da cucina e dei contenitori della uova ma non fino al bordo del fauna...i grilli a volte uccidono i simili appena mutati e altre volte integrano la dieta con le carcasse dei grilli quindi potrebbero anche essere morti per causa naturale...
        Per le tarme della farina non so se va bene la dieta quindi aspetti gli esperti...

        Commenta


        • #5
          Si si l'ho letta...il problema è che anche ora continuano a morire i grandi...teoricamente la scatola dovrebbe essere allestita come da guida, forse è un pò troppo piccola ma penso vada bene poichè non ho tanti grilli..comunque da quando ho messo la rete non ho più tutta l'umidità che avevo prima...ora vado un pò avanti così e vedo come va...altrimenti ricompro direttamente i grilli medi e smetto di tentare di allevarli...

          Commenta


          • #6
            si è per quello che ho detto basta ai grilli e si alle blatte!!! speriamo bene ora però devo trovare chi me le dia cosa non facile ( vendita per corrispondenza su internet, allevatori,gentiluomini)

            Commenta


            • #7
              A me mi morivano sempre perchè mettevo troppe insalate e altri cibi che si ammuffiscono subito...ora va tutto bene e non mi muore più nessuno se non finiscono nello stomaco dei miei leopardini...se provo ad allevare le blatte mia madre mi ammazza e poi puzzano da morire come dice qualcuno...

              Commenta


              • #8
                Ciao!
                Secondo me devi mettere una fonte di proteine sia ai grilli che alle tarme.
                Io uso dei legumi triturati aggiunti al pastone che uso sia per i grilli sia per le tarme, forse è per questo che i grilli si ammazzano tra loro.
                Per l'insalata non darne troppa perchè provoca dissenteria ai grilli.
                Io uso una dieta più varia possibile composta da frutta, verdura e pastone secco e non ho mai riscontrato problemi.
                Per me il trucco è avere, inizialmente, 2 allevamenti paralleli:
                Il primo di soli adulti che faccio deporre e che uso come cibo.
                Il secondo invece è la colonia di avviamento che ha i suoi adulti, i piccoli e i medi che completeranno il ciclo. Quando la seconda è proporzionata (numero di grilli che comletano lo sviluppo > grilli che uso per alimentare) chiudo la prima e continuo solo con la seconda.
                Premetto che non ho mai provato questo metodo perchè il mio bisogno di grilli è esiguo, ma per me può funzionare.
                Mi scuso per il poema

                Commenta


                • #9
                  Non è affatto vero che si ammazzano tra di loro se mancano i legumi nella loro dieta...le proteine le prendono dalle crocchette light per cani...i grilli semplicemente hanno finito il ciclo vitale...

                  Commenta


                  • #10
                    Il problema grave sarebbe se morissero i giovani/piccoli.

                    Visto cosa sono capaci di mangiare i grilli in natura, credo poco plausibile che l'insalata provochi loro la diarrea....forse se trattata con sostanze chimiche e non lavata accuratamente potrebbe essere dannosa, oltre che all' umidità che cede all'ambiente.

                    Oltretutto, leggendo il primo post, la temperatura mi sembra eccessiva.

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Giovi Visualizza il messaggio
                      Visto cosa sono capaci di mangiare i grilli in natura, credo poco plausibile che l'insalata provochi loro la diarrea....forse se trattata con sostanze chimiche e non lavata accuratamente potrebbe essere dannosa, oltre che all' umidità che cede all'ambiente.
                      Io ho letto questa scheda-->Amici Insoliti
                      e mi sembra sia affidabile come sito, dato che molte volte viene consigliato, e poi parlo per esperienza (anche se pochissima) dato che se do ai grilli insalata vedo le cacche semiliquide che sporcano ovunque, se non la do gli escrementi sono solidi.

                      Commenta


                      • #12
                        Forse dipende dalla quantità, con quella poca che mettevo io non l'ho mai notata questa cosa.

                        Però, più che la lattuga mettevo radicchio....forse per insalata era più intesa la prima.

                        Commenta


                        Sto operando...
                        X