annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

scheda allevamento vespe polistes

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • scheda allevamento vespe polistes

    salve
    ho aperto questa discussione perchè ho notato che c'è gente come me interessata all'argomento "allevare vespe" e forrei aprire a tutti questo mondo meraviglioso.
    allora, iniziamo con un po di biologia delle vespe:
    la vespa polistes ha un ciclo annuale che dura per 3-4 mesi all'anno e va da inizio primavera a fine estate o inizio autunno.
    in precoce primavera, una regina di polistes sp. si sveglia dal letargo.
    si concede un attimo per asciugare i suoi tegumenti al sole e risvegliarsi completamente dalla fase di quiescenza.
    quindi spicca il volo da un filo d'erba alto e si rifocilla sui fiori nettariferi.
    durante questa fase la regina deve bere moltissimo poichè deve produrre molta saliva che le serve per ottenere l'impasto tra cellulosa del legno e la sua saliva che sarà il materiale per il suo nuovo nido.
    inizia la costruzione del nido:
    la regina si sceglie un posto dove non soffia troppo vento e dove per almeno 2 ore al giorno il sole colpisca il nido, inizia a costruire le prime 3-4 cellette sorrette da un gambo rigido e sottile.
    il nido inizia ad ingrandirsi, si aggiungono nuove cellette e mano a mano che si allarga, le cellette vengono allungate.
    la regina può iniziare la dposizione delle uova.
    arrivato a 10 cellette, il nido ospita la regina più le larve e le uova.
    la regina, ora diventata madre, deve procacciarsi il cibo per sè stessa (nettare o miele) e per le larve (altri insetti masticati dalla stessa).
    a fine primavera-inizio estate, nascono le prime operaie che contribuiscono a rendere più grande il nido ed ad accudire le proprie sorelle (larve di una nuova covata).
    la regina ora non dovrà più fare nulla.
    il nido cresce fino ad un diametro di 5-10 cm (raramente oltre).
    passano i giorni, passano le settimane, passano i mesi, arriva la fine del periodo estivo in cui la regina invecchia e perde la dominanza sulle altre operaie.
    allora nascono nuove regine fertili pronte per il volo nuziale.
    a quel punto la regina anziana finisce lo sperma che aveva immagazzinato l'anno prima nell'accoppiamento e dalle uova non fecondate nascono dei maschi.
    essi sono riconoscibili per via delle antenne che terminano a riccio e per la faccia interamente giallina con gli occhi verdi. hanno anche un segmento addominale in più che li aiuta nella copula.
    la regina muore.
    le operaie la seguono a ruota morendo di vecchiaia o di freddo, si ritrovano sole nel nido solo le nuove regine appena sfarfallare ed i maschi.
    non essendo più nutriti, si librano in volo alla ricerca di un partner: l'accoppiamento dura in genere pochi secondi (5 al massimo) dopo il quale, i maschi muoiono per il freddo autunnale e le femmine si rintanano nel legno marcio o sotto terra per passare nel letargo il periodo invernale e continuare l'anno successivo il ciclo infinito che si ripete da 27 milioni di anni.
    bene, ora che abbiamo scoperto un po della biologia della vespa polistes, passiamo all'allevamento.
    ci sono due punti fondamentali su cui basare il nostro allevamento:
    1)IL CONTENITORE
    io uso una vasca in plexiglass di capienza 7 litri tipo quelle per i pesci rossi con il coperchio in rete nel quale praticherò un foro per far passare i viveri.

    2)CATTURARE UNA REGINA
    in primavera precoce, ci si può imbattere spesso in piccoli nidi di poche celle con una o due regine per nido che collabborano per il nido. (solitamente una sola regina ha l'autorizzazione di deporre le uova)bene, bisogna subito tenere conto che solo un nido su 5 arriva a diventare un nido completo ed a produrre sessuati per l'anno successivo.
    quindi, è meglio incollare con colla atossica più nidi assieme facendo in modo che se una regina morisse per cause naturali, un'altra regina ne prenderebbe il posto.
    quindi facciamo in modo di far cadere le regine in un bicchiere d'acqua in cui non potranno pugerci, armati di spruzzino contenente acqua nel caso si ostini ad attaccare, stacchiamo il nido mantenendo però sempre il peduncolo integro, ed attaccarlo insieme agli altri piccoli nidi su un quadrato di cartone che incolleremo a sua volta su una parete della vaschetta in cui alleveremo le nostre vespe.
    quindi prendiamo due tappi di bottiglia, in uno inseriamo dell'acqua e nell'altro del miele in modo da soddisfare le abitudii alimentari delle vespe adulte.
    le larve hanno però bisogno di carne di altri insetti, quindi una volta o due al giorno somministrare una larva di un altro insetto o una cavalletta come pasto per le larvette di vespa (ovviamente vive).
    bisogna anche dare dei rametti secchi e dei pezzi di cartone spezzettato come materiale per costruire il nido.
    tutto qui!
    semplice!
    poco a poco vedrete la vostra società crescere di dimenzioni e di numero, ed a fine estate vi soddisferete vedendo il culmine di una super colonia creata da voi.
    l'anno successivo, basterà catturare solo le regine poichè se il nido dell'anno precedente è ancora in buono stato, le vespe inizieranno subito a deporre con il nido già costruito.



    spero di avervi aperto una finestra sul meravigioso mondo delle vespe sociali che tutt'ora mi affascina.

  • #2
    Complimenti per l'ottima scheda...non so comunque come voi facciate ad allevare le vespe,io d'estate ho sempre la soffitta piena di nidi e vespe...

    Commenta


    • #3
      innanzitutto ci vuole passione ed il resto viene da sè

      Commenta


      • #4
        Ciao! scusa se approfitto della tua conoscenza, ma ho trovato una vespa con un'ala rotta e mi sono affezionata e ho deciso di tenerla. Le sto dando un po' di miele e zucchero e sembra contenta....e leggendo il tuoi post mi chiedevo: la mia vespa in effetti ha il muso tutto giallo, gli occhi verdi e le antenne che fanno un piccolo uncino in punta...è un maschio? E l'ala rotta ha una possibilità di ricrescere o ormai è persa? Perchè lei/lui prova sempre a volare e si liscia in continuazione le ali ma niente... ah, e con miele e zucchero le do tutto quelle che serve o dovrei aggiungere qualcosina alla sua dieta?
        Scusa la mole di domande ma non so molto di insetti!
        Grazie in anticipo per la disponibilità!

        Commenta


        • #5
          ciao, da come lo descrivi sono sicuro che sia un maschio di polistes.
          l'ala rotta non crescerà, mi spiace.
          miele e zucchero vanno molto bene, ma è destinato a morire comunque ai primi freddi come tutti i maschi.
          puoi tranquillamente tenerlo in mano perchè i maschi come forse avrai letto, non pungono.

          Commenta


          • #6
            Grazie, sei gentilissimo!! Ah, no, non sapevo che non pungessero, infatti cercavo di stare attenta, anche se mi ha già fatto un giro sulla mano senza nessun problema...! Ma quindi anche se si spaventa non può farmi niente? Neanche una morsicata?
            Eh, io lo tengo sul tavolo, gli ho fatto una casetta in cartone e gli do un po' di miele e zucchero col cottonfioc ogni mattina perchè mi faceva pena vederlo andare avanti e indietro e cercare di volare, povero! Spero non muoia troppo presto! Ma se lo tengo al caldo è destinato a morire comunque tra qualche mese o può durare qualcosina di più?

            Commenta


            • #7
              ti dico solo che in autunno per cause naturali sarà già morto.
              e comunque no, non può nemmeno mordere!
              se non scappa quando ti avvicini a lui allora puoi dire di aver conquistato la sua fiducia!

              Commenta


              • #8
                ciao Robybar,
                grazie per la scheda,non se ne trovano molte in giro,dovresti contattare Monocromo o qualche moderatore per fartela mettere in evidenza,secondo me merita!!
                anche se,sinceramente,le vespe sono uno dei pochi insetti che davvero non sopporto per aggressività e insistenza nel ricercare cibo(cosa che avviene perennemente su di me),devo ammettere che a leggere la tua scheda e la semplicità con cui descrivi il mantenimento della colonia non nego che mi sia venuta un po' voglia di provarci,ma per ora è troppo presto.

                Commenta


                • #9
                  e come si fa??

                  Commenta


                  • #10
                    Robybar, per mettere in evidenza la scheda come ti ha consigliato stevemagno bisogna passare attraverso un moderatore:quello di questa sezione è Marco_offlimits, quindi se vuoi gli scrivi un messaggio e gli proponi di mettere in evidenza la scheda, e se sarà d'accordo lo farà lui. Tutto qua
                    Comunque, scheda ottima, molto chiara, complimenti!
                    Nonostante io detesti le vespe (e abbia pure preso qualche puntura )

                    Commenta


                    • #11
                      avevo capito, ma come si fa a rintracciarlo???

                      io di punture da perte delle vespe ne prendo parecchie ma so che lo fanno per difendersi e non per bastardaggine, quindi non le odio e proseguo

                      Commenta


                      • #12
                        Vai su "lista utenti" e cerchi il profilo di Marco_offlimits, e gli mandi un messaggio privato in cui gli segnali questa discussione linkandogliela o scrivendogli il titolo, così può venire a leggersi la scheda!

                        Commenta


                        • #13
                          okk

                          Commenta


                          • #14
                            avrei delle foto da allegae, mi dite come si modifica?

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da robybar Visualizza il messaggio
                              avrei delle foto da allegae, mi dite come si modifica?
                              Tu non puoi modificare... lo farà il moderatore a cui dovrai mandare le foto. Avverto io!
                              A te, FALLOMARMOCCHIO, che esasperi le retine col tuo usar "cmq", "nn" et similia, verrai esposto al pubblico ludibrio in adamitico paludamento et punito con millanta vergate!

                              Brutal Murder

                              Amici degli animali di Minitalia-Leolandia TI.MA.COM ONLUS

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X