annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Info Corallus caninus

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Info Corallus caninus

    Salve, gradivo avere informazioni per allevare il corallus caninus e se è possibile allevarlo ^^

  • #2
    è possibile allevarlo,ma devi avere tanta esperienza perchè non è facile allevarlo,guarda questa scheda fatta da risc un mod di questo forum Squamata.it -noi ed i nostri rettili-

    comunque basta che cerchi con il tasto cerca e trovi molte discussioni come questa

    Commenta


    • #3
      avevo usato cerca ma avevo trovato per lo più discussioni riguardo altri corallus o riguardo gente che chiedeva informazioni puramente scientifiche ^^ grazie comunque

      Commenta


      • #4
        I Corallus caninus ed i Corallus batesii (quelli che fino a poco tempo fà erano solo la varietà geografica "amazon basin") sono animali che richiedono qualche piccola accortezza in più rispetto ad altri boidi, ma di certo non sono impossibli per chi abbia giàcerta esperienza con altri serpenti. In questo momento posseggo 1.2. C. caninus e 1.1. C. batesii.
        Riassumendo in poche righe o meglio "regole" si potrebbe dire che i punti essenziali sono cinque:
        1.temperature= animali dal metabolismo lento, preferiscono temp. non superiori a 26-28°C giorno, 22-24°C la notte.
        2.umidità= sui 80-100% giorno, 60-70% la notte, io nebullizzo appena accendo le luci e stop, la sera i terrari e fauna box sono praticamente asciutti, MAI umidità costante!
        3.poco cibo= come già detto in precedenza sono animali "lenti", che non necessitano di molto cibo per crescere/riprodursi, i babies mangiano ogni 10-15gg circa, gli adulti ogni tre-quattro settimane.
        4.prede piccole= sempre per gli stessi motivi di cui sopra, una preda piccola sarà assimilata meglio dall'animale che riuscirà ad ottenere il fabbisogno di cui necessita senza rischiare un pericoloso rigurgito, cosa tristemente ricorrente fino a qualche anno fà, soprattutto negli individui di cattura.
        5. costipazione e movimento= spesso correlate, queste due accortezze permettono di mantenere i boa smeraldini in piena forma, essendo animali molto statici non evacuano di frequente, ma se confinati in spazi troppo piccoli vanno incontro a problemi costipazione che possono essere anche molto seri, meglio quindi un terrario adeguato (80x60x80 può andare bene per un individuo adulto) con più rami cosicchè l'animale abbia un certà libertà di movimento e favorire l'espulsione di feci-urati; tre-quattro pasti al massimo e l'animale DEVE defecare. Essenziale è tenere una scheda del serpente dove annotare i giorni di: pasti, feci, mute ed eventuali problemi.
        Tutti questi miei consigli sono rivolti ad animali rigorosamente CB, individui di cattura sono spesso parassitati e di difficile acclimatazione, inclini a rigurgito, anoressia, e tutta un'altra sfilza di problemi che possono risultare nefasti anche dopo un'accurata quarantena sia per l'animale stesso che per altri eventuali serpenti presenti nell'ambiente circostante.
        Ormai ogni anno in Europa si trovano esemplari CBB, molto più facili da allevare e prezzati poco più di un WC.


        Spero che questo mio lungo post sia utile a tutti quelli che si vogliono avvicinare a queste meravigliose creature, ancora incomprese e vittime di pregiudizi di alcuni appassionati disinformati. Questa è una delle mie femmine di C. caninus.
        Danilo
        File allegati

        Commenta


        Sto operando...
        X