annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Alimentazione per coppia di stenodactylus Petrii

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Alimentazione per coppia di stenodactylus Petrii

    Salve a tutti,
    per prima cosa, complimenti per questo forum, è da giorni che leggo commenti e consigli su più tipi di animali.
    da poco più di una settimana ho portato a casa una coppia di gechi stenodactylus petrii, cb e subadulti. il maschietto è (come ovvio che sia) più piccolino della femmina, ma anche un pò più magretto. per il resto sembrano in salute, a giorni li svermino (sono veterinaria). li sto alloggiando in un terrario di 50 x 30 x 30, spero abbastanza dignitoso per due esemplari. per il fondo ho optato per della sabbia per rettili (ne aumenterò la quantità dopo aver fatto la pulizia post verminazione), ho messo diversi nascondigli e come riscaldamento uso una luce che mi permettessi arrivare sui 34 gradi nella parte più calda di giorno, la notte lascio scendere la temperatura fino a circa 23 gradi. nebulizzo con due spruzzate due volte a settimana, hanno comunque una ciotolina con acqua disponibile. i piccoletti erano schivi e spaventati i primi giorni, ma devo dire che ogni giorno che passa stanno prendendo più confidenza con la mia presenza e il terrario. di giorno stanno spesso appisolati vicini mentre appena stacco la loro lampadina si mettono subito in perlustrazione e sono piuttosto incuriositi da quello che succede.
    ora, ho letto parecchie informazioni su di loro in internet, su varie pagine anche inglesi. ho scelto questi animaletti anche per la semplicità di gestione di cui mi avevano parlato, soprattutto riguardo l'alimentazione. mi avevano suggerito di introdurre circa tre mini-grilli per animale due volte la settimana (ovviamente giustamente integrati (calcio o calcio + D3). in realtà la cosa si sta dimostrando più complicata del previsto. i grilli infatti tendono ad arrampicarsi tutti sul fondale (fisso) del terrario, diventando quindi inaccessibili ai gechi. quando con una pinzetta li faccio scendere in uno o due secondi sono già saltati nuovamente sulla parete. inoltre credo che i gechi siano un pò intimoriti da loro, quelle rare volte che gli sono arrivati "a tiro" si sono discostati e sembravano scocciati. ovviamente non ho la certezza che non ne abbiano mangiato qualcuno, ne avrò poco più di una decina in terrario, ma è impossibile contarli tutti perché hanno mille posti per nascondersi (ho anche provato ad attirarli a terra con una foglia di insalata ma nulla). preoccupata da possibile lungo digiuno venerdì sera ho proposto alla doppietta delle piccole tarme della farina, se le sono sbaffate davvero in poco! erano molto attratti dal loro movimento, e se le sono mangiate di gusto. circa 4 a testa (piccoline eh). ieri sera (non vedendo cali significativi nel numero di grilli) gliele ho riproposte e la femmina ne ha mangiate tre mentre il maschio sembrava già interessato a controllare il perimetro del terrario piuttosto di mangiare. ad ogni modo si vede che è un pò meno asciutto rispetto al suo arrivo.
    ora, cosa pensate sia meglio fare per la loro alimentazione? so che i grilli sarebbero l'ideale in teoria, ma veramente stanno diventando di difficile gestione, stanno addirittura crescendo in terrario senza essere predati. so inoltre che una dieta di sole camole non è possibile (purtroppo, perché vista la mia "insettofobia" e la praticità di somministrazione sarebbero state l'ideale). ho visto le blatte dubia small, che ne pensate? ho letto però che scappano con facilità e la cosa non mi entusiasma particolarmente (so che questa è colpa mia).
    vi ringrazio di già per eventuali suggerimenti,
    vi lascio qualche foto dei piccoletti,
    Giulia

  • #2
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   2DCCD5F8-D3DE-4D98-BF1E-9118D32D2171.jpeg 
Visite: 32 
Dimensione: 63.9 KB 
ID: 2229765Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   4119E4B7-C68A-4D37-9E75-D90C8A8E2D36.jpeg 
Visite: 28 
Dimensione: 71.7 KB 
ID: 2229766

    Commenta


    • #3
      Attenzione pericolo: parli di sabbia per rettili, se e' quella con calcio o quella lavorabile da umida evitale, soprattutto la prima crea occlusioni intestinali in quanto gli animali tendono a leccarlaper la dieta direi che tarme, buffalo worms (se li trovi) e blatte, meglio le lateralis che le dubia per loro, sono adeguati: attenzione ai grilli liberi che possono attaccare i gechi, se vuoi attirarli a terra meglio un pezzo di carota che l'insalata
      Attualmente allevo:Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Smaug mossambicus, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator,Zonosaurus ornatus, Tiliqua gigas gigas, Tiliqua gigas keyensis,Tiliqua Irian Jaya, Celestus warreni, Egernia frerei
      Contro la stupidita' gli stessi dei lottano invano
      un po' di foto https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums

      Commenta


      • #4
        Grazie mille per la risposta!
        Per gli insetti proverò con le lateralis allora. Riescono comunque ad arrampicarsi?
        la sabbia per rettili che uso pare essere sabbia del deserto, spero possa andare bene.

        Commenta


        • #5
          L'importante e' che non sia calcarea
          Attualmente allevo:Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Smaug mossambicus, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator,Zonosaurus ornatus, Tiliqua gigas gigas, Tiliqua gigas keyensis,Tiliqua Irian Jaya, Celestus warreni, Egernia frerei
          Contro la stupidita' gli stessi dei lottano invano
          un po' di foto https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums

          Commenta


          Sto operando...
          X