annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

geco clone.. (Partenogenesi)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • geco clone.. (Partenogenesi)

    incredibile, ho visto un documentario che parlava di una specie di geco che per riprodursi non ha bisogno del maschio perch fa le uova che contengono un clone della femmina...l'ho visto su Solaris rete 4...
    qualcuno ne sa di pi?
    ciao

  • #2
    non un "clone"... semplicemente partenogenesi...alcune specie isolane la praticano.

    Commenta


    • #3
      ne ho visto un pezzo....era un geco austaliano, il documentario finiva con il geco che si infilava sotto un pezzo di corteccia perch un varano lo cacciava.
      giusto?
      Just one more gecko, just one more gecko...

      Commenta


      • #4
        yes..ma non capisco cos' questa partenogenesi...come funziona? E come fa senza maschio!! Hanno detto che la progenie composta tutta da femmine..

        Commenta


        • #5
          modificano la struttura molecolare e si autofecondano come alcune piante

          Commenta


          • #6
            Giusto per correttezza d'informazione: http://www.bio.unipg.it/ecologia/Dow...tenogenesi.pdf
            Qui trovate un po' di info spicciole sul fenomeno della partenogenesi.
            Ciao
            Ema

            Commenta


            • #7
              Interessante fenomeno, che solitamente avviene in vegetali ed invertebrati, ma alcuni gechi per riuscire a riprodursi hanno sviluppato la riproduzione per partenogenesi.
              Questo tipo di riproduzione viene solitamente chiamata asessuale, anche se nel caso dei gechi potrebbe essere definita come "riproduzione unisessuale" visto che sono possibili generazioni anfigoniche(generazioni nate dall'accopiamento di due esemplari di sesso differente).
              Per cui in questo caso si parler quindi di partenogenesi obbligata(ne parla anche nel link che ha postato Ema).
              In questo caso si pu parlare di veri e propri cloni della madre, ed per questo che alla riproduzione partenogenetica si alterna la riproduzione anfigonica, dando cos vita ad uno scambio e ad un arricchimento del corredo genetico, delle varie popolazioni.
              Personalmente non ho studiato a fondo tutte le specie partenogenetiche, presenti nella sottofamiglia Gekkoninae, ma per i Lepidodactylus lubugris la partenogenesi avviene in questo modo, e credo, valga anche per le altre specie partenogenetiche.

              Commenta


              • #8
                in pratica lo sviluppo di una cellula uovo aploide non fecondata, prodotta nell'ovulo della "geca" per mezzo della meiosi.
                Alcune volte, come accade in alcuni rettili, pesci ed anfibi si ricostituisce il numero diploide di cromosomi attraverso una loro generalizzata dupplicazione prima o dopo la meiosi. In questo caso i discendenti sono tutti di sesso femminile. Alcune specie di questi pesci sono Mollienesia e Xiphophorus
                Just one more gecko, just one more gecko...

                Commenta


                • #9
                  c' anche una lucertola che si riproduce per partenogenesi: Cnemidophorus uniparens

                  per avvenire, la riproduzione ha comunque bisogno di un rito di corteggiamento, il quale vede coinvolta un'altra femmina.
                  mi sembra che per questa specie la partenogenesi sia obbligatoria...

                  ciao!

                  igua

                  Commenta


                  • #10
                    Almeno per i Lepidodactylus lugubris, basta anche una sola femmina per ottenere la riproduzione per partenogenesi, per non so dire se anche gli altri gechi partenogenetici abbiano lo stesso metodo di riproduzione partenogenetica, visto che tra i gechi le specie partenogenetiche sono circa 5.

                    Commenta


                    Sto operando...
                    X