annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Naultinus sp.

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Naultinus sp.

    Ciao..ho da poco scoperto questo splendido geco...ho gia' guardato sul forum ma ho trovato poche discussioni a riguardo..(e sopratutto abbastanza datate)..volevo sapere ora come ora la reperibilita' di questo geco in italia....e anche qualche notizia riguardo l'allevamento nello specifico....

  • #2
    Originariamente inviato da Physignatus Visualizza il messaggio
    Ciao..ho da poco scoperto questo splendido geco...ho gia' guardato sul forum ma ho trovato poche discussioni a riguardo..(e sopratutto abbastanza datate)..volevo sapere ora come ora la reperibilita' di questo geco in italia....e anche qualche notizia riguardo l'allevamento nello specifico....
    con 5000 euro te ne porti a casa una coppietta (se li trovi, ovvio)

    necessitano di temperature basse (con un bello sbalzo giorno-notte), alti tassi d'umidità e sono ovovivipari.

    di più nin zo

    Commenta


    • #3
      quel che ti posso dire che son costosi e non poco!!!coppie in giro non se ne trovano facilmente,o maschi o femmine e veramenti pochi di entrambi....animali fantastici!!e non credo che in italia ci siano...
      .........Abbiamo imparato a volare come gli uccelli, a nuotare come i pesci, ma non abbiamo imparato l'arte di vivere come fratelli.........

      Commenta


      • #4
        Come dice Venom sono molto rari e sicuramente senza spostarti all'estero non ne troverai.. cosa non certa neppure ad Hamm per esempio!!
        Mi pare d'avere qualche info in più su un libro, se ti interessa domani te ne posto un paio..
        www.jackreptiles.weebly.com

        Commenta


        • #5
          Si trova qualche animale ad Hamm, i prezzi superano agevolmente il migliaio di euro (probabilmente anche i duemila) ad esemplare, vivrebbe bene nei nostri climi ad esclusione dell'estate in cui devono essere allevati in terrari raffreddati
          Attualmente allevo:Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator, Tiliqua gigas gigas, Tiliqua gigas keyensis, Tiliqua Irian Jaya, Celestus warreni, Egernia frerei, Hemispheriodon gerrardii, Ctenosaura defensor, Lepidophyma flavimaculatum,Geoemyda spengleri
          Contro la stupidita' gli stessi dei lottano invano
          un po' di foto https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da babialex Visualizza il messaggio
            quel che ti posso dire che son costosi e non poco!!!coppie in giro non se ne trovano facilmente,o maschi o femmine e veramenti pochi di entrambi....animali fantastici!!e non credo che in italia ci siano...
            in realtà Manu li aveva, ma mi sa che li ha tenuti per un allevatore estero (ora che leggo, credo che l'allevatore fosse Cadolini )

            Commenta


            • #7
              Azz...quindi sono ancora abbastanza rari...Io non essendo un esperto di gechi e' meglio che me li osservi in foto ( per ora ...) Grazie a tutti per le risposte...

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Physignatus Visualizza il messaggio
                Azz...quindi sono ancora abbastanza rari...
                e continueranno ad esserlo.

                Commenta


                • #9
                  Esatto, tenete anche conto che una Naultinus femmina, in genere, depone solo una volta all'anno, quindi, "sforna" solo 1-2 piccoli.
                  [SIZE=1][B]VIP[/B] - [B]V[/B]ery [B]I[/B]mportant [B]P[/B]helsuma .::Coming Soon::.[/SIZE]

                  Commenta


                  • #10
                    Aggiungo due informazioni generali prese da: "Day Geckos" di Bruse, Meyer e Schmidt..

                    Sono gechi che occupano quasi l'intero territorio della Nuova Zelanda abitando zone ricche di vegetazione, dagli arbusti alle foreste, nelle quali l'apporto di luce solare diretto è ridotto fatto che riconduce alle loro abitudini di vita. Questi infatti sono gechi semi-diurni, attivi soprattutto nelle fasi crepuscolari della giornata (fatto deducibile anche dalla pupilla di questi gechi che è verticale come per gli animali notturni).
                    Le dimensioni medie vanno dai 110 ai 200 mm, con una coda prensile di dimensioni maggiori della lunghezza testa-corpo. La colorazione base di questi gechi è generalmente verde uniforme, ma può tendere anche all'azzurro o al giallo, mentre per quanto riguarda il ventre sono solitamente bianchi-grigi o verdi. Spot e striscie di colore bianco definisco i pattern caratteristici delle verie specie. L'interno bocca è solitamente di colori tendenti al blu con la lingua in forte contrasto essendo di un rosso acceso.
                    Sono una specie vivipara che si accoppia intorno a Settembre (primavera in NZ) e da alla luce 2 piccoli tra Aprile e Luglio (inizio inverno in NZ) per poi andare in una sorta di letargo nei mesi invernali più freddi. L'allevamento di questi gechi può essere effettuato in "camaleontari" in rete, per garantire una buona ventilazione, e riempiendo di piante e nascondigli la teca. Possono essere tenuti in coppia, facendo attenzione ad eventuali aggressioni, con temperature diurne di 18-26° e notturne di 8-15° in estate passando a 8-15° diurni e 7-10° notturni in inverno (temp di 2-4° sono tollerate per piccoli periodi) riducendo di conseguenza anche il fotoperiodo. L'umidità deve essere tenuta abbastanza alta nebulizzando alcune volte al giorno.

                    Le specie del genere Naultinus sono: N. elegans, N. gemmeus, N. grayii, N. manukanus, N. poecilochlorus, N. rudis, N. stellatus, N. tuberculatus.
                    www.jackreptiles.weebly.com

                    Commenta


                    • #11
                      Il posto e le temperature già ce l'ho, mancano soltanto i dindini ora
                      Aeluroscalabotes | Gehyra | Gekko | Goniurosaurus | Rhacodactylus | Ptychozoon |

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da Aury Visualizza il messaggio
                        Esatto, tenete anche conto che una Naultinus femmina, in genere, depone solo una volta all'anno, quindi, "sforna" solo 1-2 piccoli.
                        depone?
                        Comunque sono gechi stupendi e delicatissimi, speriamo che possano trovare una più ampia diffusione anche in terra italica...

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da Ghigo Visualizza il messaggio
                          depone?
                          Pardon, partorisce.
                          Non me lo ricordavo che sfornassero piccolotti già belli e fatti. ^^
                          [SIZE=1][B]VIP[/B] - [B]V[/B]ery [B]I[/B]mportant [B]P[/B]helsuma .::Coming Soon::.[/SIZE]

                          Commenta


                          Sto operando...
                          X