annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

consiglio prima esperienza

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • consiglio prima esperienza

    ciao a tutti,

    io sono un allevatore di pappagalli e da poco tempo ho scoperto l'affascinante mondo dei camaleonti tramite un negoziante.
    volevo sapere alla prima esperienza la specie che mi consigliate, sia per facilita' di adattamento sia per eventuale riproduzione piu' avanti.

    grazie aspetto risposta
    ciao

  • #2
    Sicuramente Calyptratus,tra tutti è uno dei più resistenti.
    Va da sè però che l'allevamento di qualsiasi camaleonte è decisamente complesso ed impegnativo e pertanto, prima di effettuare l'acquisto,consiglio vivamente un approfondito studio sull'argomento.
    Le improvvisazioni raramente hanno esito positivo,il camaleonte è comunque un animale molto delicato.
    Il forum può esserti di aiuto,ci sono persone esperte e disponibilissime a rispondere ad ogni domanda.
    Non farti comunque influenzare dal negoziante........pur di vendere ti dirà che allevare un camaleonte è come prendersi cura di un gattino!!......Non è così ed in più i costi sono molto elevati.
    Un consiglio spassionato:tanta informazione e poi,se decidi di iniziare l'impresa,rivolgiti ad uno dei tanti allevatori che ti saranno consigliati nello stesso forum.Non acquistare dal negoziante........significherebbe partire con il piede sbagliato!!
    Per il resto chiedi e ti verrà detto.
    A presto
    Roberta

    Commenta


    • #3
      Le 2 specie più "facili" sono calypstratus e pardalis. Il primo è più facile da reperire, quindi meno costoso, meno colorato e più "aggressivo", il secondo più caro, mite e colorato. Trovi parecchie foto sul sito. ti consiglio di acquistare per pochi euro "I camaleonti di montagna, di pianura e nani" della De Vecchi Editore per farti un'idea di cosa ti serve e come vanno tenuti. Per partire ti serve una teca sviluppata in altezza in rete (nel giro di 8-10 mesi raggiungono la massima taglia e un terrario idoneo è di MINIMO 50X50X100H), lampade che producono uvb e uva e una lampada per assicurare la temperatura idonea. Ideali sono le powersun della zoomed e la Uv-heat che hanno entrambe le funzioni. Arredamento semplice, rami su cui girare e una pianta possibilmente vera (ficus pothos e schefflera vanno per la maggiore). ATTENZIONE: hanno bisogno della nostra presenza più volte durante la giornata, nessun giorno escluso, visto che si DEVE vaporizzare acqua nel terrario minimo 3 volte al dì (ci sono impianti automatici, ma sono costosi). Oltre ad allevare un camaleonte metti in conto di "allevare" o comunque di avere sempre in casa grilli, locuste, falene, kaimani, camole del miele e della farina etc. Nel tuo profilo metti la città in cui vivi, magari qualcuno abita vicino a te e può consigliarti allevtori, negozi, veterinari etc!

      Commenta


      • #4
        camaleonte

        ciao,

        ringrazio tutti per avermi risposto.ora sto' costruendo il terrario.
        il mio amico negoziante non li ha in negozio, ne ha solo uno a casa e me lo consigliava di prenderlo perche' e' un rettile affascinante e visto che mi e' sempre piaciuto, ho deciso di informarmi su tutto quello che lo riguarda.
        per quanto riguarda il camaleonte , io volevo prendere un calyptratus maschio, pero' non riesco a trovare nessun allevatore nella zona bergamo milano che abbia dei baby.

        spero che qualcuno mi potra' aiutare

        grazie ciao

        Commenta


        Sto operando...
        X