annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Nanismo tra i cama

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Nanismo tra i cama

    Apro qui una discussione che mi ha toccato recentemente da vicino, ovvero l'acquisto di 3 pardalis di età superiore ai 4 mesi e mezzo, che presentano taglie mini (sembrano max di due mesi).
    Dopo aver chiesto chiarimenti alla persona che me li ha procurati ho saputo che nella medesima covata dei miei esemplari, ed a parità di età, alcuni camaleonti avevano raggiunto una taglia abbastanza normale (sui 17-18 cm), mentre altri (i più) si erano precocemente "bloccati" (per intenderci il mio maschietto, che è il più grande dei 3, non supera i 10 cm!).
    I piccoletti tutto sommato stanno bene e mangiano come trogoli per cui immagino li "recupererò" in fretta, arricchendo la loro dieta (il precedente proprietario li nutriva con soli grillini).

    A me personalmente era capitato che la mia prima femmina di pardalis rimanesse "bloccata" per quasi due mesi salvo poi recuperare con sprint e senza sostanziali cambiamenti di alloggio o dieta.

    A voi è mai capitato quanche nano temporaneo o perenne? Nel caso avete notato qualcosa che possa spiegare il fenomeno o come risolverlo?
    Animali insoliti? Amici Insoliti!

  • #2
    mi è capitato nella sorella del tuo Cyrano, è rimasta minuscola fino a novembre pesando 9,7g. per poi avere una crescita impressionante e a febbraio (esattamente 3 mesi dopo) pesava 43,4 g. a casa ho gli ultimi dati prima di cederla (sabato scorso) se mi ricordo domani li posto. Comunque è cresciuta bene, ben proporzionata, allungandosi notevolmente. Ritengo i casi di "nanismo" (o meglio di taglia ridotta) un effetto della mancata selezione naturale di cui parlavo nell'altro topic, comunque la taglia va valutata attorno all'anno di età.
    Ciao, Gabriele.
    Ciao, Gabriele

    Commenta


    • #3
      i miei cama sono piccoli, o meglio, crescono lentamente.
      Non so se perchè non li ingolfo di cibo o perchè sbaglio qualcosa nella gestione.
      Un caro amico più che esperto mi ha detto che è giusto che sia così.
      Meglio farli crescere lentamente in 2 anni che farli esplodere in 4 mesi...certo ho un pò l'invidia del..."cama" ma se stanno bene a me va bene così.
      A partire dal 1° di gennaio ho ricominciato a pesarli tutti con regolarità )ogni 15 giorni) e devo dire che i risultati sono interessanti.
      Alla prossima pesata (1°aprile) metto on line i risultati, in modo che con 7 misurazioni il dato sia attendibile...

      Livio

      Commenta


      • #4
        ho controllato e il 15 marzo pesava 58,8 g.
        Anche io credo che sia meglio farli crescere con calma, forse 2 anni sono tantini visto che in natura vivono 3-4 anni (le femmine), credo che 1 anno sia il tempo giusto per arrivare all'80% della taglia definitiva.
        Ciao, Gabriele.
        Ciao, Gabriele

        Commenta


        • #5
          dove si trova una tabella per stabilire se i cama crescono bene?

          Commenta


          • #6
            non esiste in realtà, è troppo soggettivo, dammi misure, peso ed età del tuo (se è un pardalis) che le confronto con i miei.
            Ciao, Gabriele.
            Ciao, Gabriele

            Commenta


            • #7
              So che non centra... ,ma riguarda sempre il nanismo tra i rettili: in una cucciolata di boa constrictor imperator che ho avuto un paio di anni fa c'era un soggetto (che ho tuttora!) che pur mangiando con regolarità in 2 anni non è cresciuto più di 10 cm!! Credo sia una qualche disfunzione ormonale che influisce sulla sintesi dell'ormone della crescita... chissà!
              Talvolta capita che che il blocco della crescita in sauri territoriali sia dovuto a fattori comportamentali: soggetti dominanti tendono sempre a diventare più grossi di quelli subordinati, anche se alimentati nella stessa maniera; mi è capitata una situazione simile con una coppia di Clamidosauri.

              Commenta


              • #8
                Certamente i fattori di stress come la territorialità possono influenzare la crescita, ma con alcuni cama la cosa strana è che fanno pause in cui non crescono di un cm, salvo poi ripartire con sprint senza che siano intervenute sostanziali modifiche di stabulazione. Comunque vige sempre la legge di Malthus... basta la carenza di un solo nutriente fondamentale per compromettere la crescita/vita di un essere vivente anche se tutti gli altri nutrienti sono in eccesso.
                Animali insoliti? Amici Insoliti!

                Commenta


                • #9
                  x monocromo ho dei calyptratus però il peso adesso non lo so perchè non ho un bilancino

                  Commenta


                  • #10
                    da quello che ricordo era ucita tempo fa un discorso simile a cui aveva partecipato anche Franco.....io sono della teoria che a volte,anche allevandoli allo stesso modo,animali simili possono avere ritmi di crescita diversi...

                    Commenta


                    • #11
                      purtroppo ho solo schede dei pardalis, quello che dice tata è corretto, dobbiamo stare attenti però a non confondere una crescita sana e lenta (normalissima) con il rachitismo dovuto ad un allevamento errato, per un controllo sarebbe buona cosa avere come riferimento i fratelli, se il tuo è lungo la metà e pesa un terzo allora c'è qualcosa da rivedere. Questi controlli, a mio avviso, vanno fatti dopo almeno 7-8 mesi di vita, inizialmente è normale vedere differenze anche notevoli che però si assottigliano con il tempo.
                      Ciao, Gabriele.
                      Ciao, Gabriele

                      Commenta


                      • #12
                        Ciao monocromo.....oggi ho pesato il mio maschio, pesa 87.3 gr ..... adesso ha nove mesi, potresti confrontare il dato con le tue tabelle per avere un dato di paragone.
                        Purtroppo ho fatto un po di casino con la femmina...... appena posso ti do il suo peso.
                        Sarebbe bello raccogliere un pò di dati dei diversi allevatori per creare tipo un database con i valori relativi alla crescita (magari con i dati del peso,la lunghezza, le mute effettuate.....). Con il tempo ed avendo sempre più dati , si potrebbe creare una scheda abbastanza attendibile...... Che ne pensate?...ho detto delle C.......e?

                        Commenta


                        • #13
                          è fondamentale avere delle tabelle di crescita.
                          Io le tengo aggiornate ogni 15gg
                          87 gr a 9 mesi è un bel vitello!
                          I miei pesano meno, anche perchè quest'inverno ho tenuto bassa la temperatura e si sono alimentati meno, ma ora stanno recuperando.

                          il primo di aprile faccio un'altra pesata e vedo di mettere il file on-line

                          Commenta


                          • #14
                            posso darti i dati a circa 12 mesi che erano 108 g. e 38 cm. considerato che a quell'età potrebbe aumentare di 5-8g. al mese è in linea con il mio che si è fermato a 125-130g. (dipende dal periodo)
                            Ciao, Gabriele.
                            Ciao, Gabriele

                            Commenta


                            • #15
                              non avevo mai pensato di pesarli finora perche non avevo nessun riferimento per paragonare la crescita:
                              ho sempre usato i soliti metodi
                              tenere sotto controllo la coda e il rostro
                              comunque piu o meno siamo in linea
                              grazie

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X