annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

info su rete e piante

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • bad_chameleon
    ha risposto
    Non sarà mai abbastanza profonda

    Lascia un commento:


  • andrea0507
    ha risposto
    perfetto, allora grilli come base perchè le blatte in casa non le faranno mai entrare, qualche caimano al massimo solo se appena mutato e quindi ancora morbido e locuste con moltissima parsimonia, grazie mille.
    altra domanda stupida: quanto deve essere profonda la ciotola in cui somministro i grilli per evitare fughe?

    Lascia un commento:


  • marconyse
    ha risposto
    No i grilli sono la base e non pregiudicano altri alimenti, con le locuste poi vogliono solo quelle, le mosche sono inutili, i caimani possono causare occluasioni, blatte e grilli sono la cosa migliore,gli alimenti piu' bilanciati, il resto crea problemi

    Lascia un commento:


  • andrea0507
    ha risposto
    Originariamente inviato da bad_chameleon Visualizza il messaggio
    Il problema delle locuste è l'alto costo e la difficile gestione. Inoltre una volta abituati a quelle dopo potrebbe essere difficile farli passare ad altro alimento
    Però questo vale anche per i grilli, no? Comunque la mia idea sarebbe di usare come base le locuste/ gli assimilis (anche se ho letto che volano abbastanza bene quindi ci sarà da ridere con le somministrazioni), due volte alla settimana mosche ottenute dai bigattini e alimentate con marmellata o miele e multivitaminico, un pasto con caimani e ogni tanto qualche camola del miele, così da non farlo "fossilizzare" su un tipo di cibo e basta e avere meno problemi se questo in qualche momento dovesse mancarmi finchè non riesco a procurarmelo

    Lascia un commento:


  • bad_chameleon
    ha risposto
    Il problema delle locuste è l'alto costo e la difficile gestione. Inoltre una volta abituati a quelle dopo potrebbe essere difficile farli passare ad altro alimento

    Lascia un commento:


  • andrea0507
    ha risposto
    Perfetto, grazie mille
    per l'alimentazione invece, le locuste come base vanno bene quanto i grilli vero? vorrei evitare le blatte e, se posso, anche i grilli perchè fanno rumore, se non vanno bene le locuste vedo di prendere gli assimilis

    Lascia un commento:


  • bad_chameleon
    ha risposto
    Potrebbe comunque creare problemi alle unghie dei camaleonti, meglio rete in pvc

    Lascia un commento:


  • andrea0507
    ha risposto
    Perfetto, grazie mille! allora andrò di classici pothos e Schefflera, oltre a mettere lo spot, che alla fine avevo comunque messo in conto, e una rete più piccola. Nel caso come la vedete una zanzariera non metallica?

    Lascia un commento:


  • bad_chameleon
    ha risposto
    Ciao, ti sconsiglio quella palma, oltre a non dare appigli al camaleonte durerebbe poco in terrario. La rete, meglio da 0,5 cm per evitare eccessive fughe di insetti. Oltre al neon è necessario anche uno spot a basso wattaggio in modo da avere nel punto basking 28-30 gradi

    Lascia un commento:


  • andrea0507
    ha iniziato la discussione info su rete e piante

    info su rete e piante

    Buongiorno a tutti, dopo aver fatto un minimo di esperienza nella terraristica con delle bombina orientalis e, per tempi più o meno lunghi, con pogone, ciliatus, gerrhosaurus e sauri vari ed eventuali, la scelta è ricaduta su un camaleonte, (60-40 fra pardalis e calyptratus). Vorrei arredare il terrario (l'idea è un autocostruito in rete, misure classiche 60x60 di base e 120 in altezza) con piante vere, fra cui un pothos che ha foglie larghe e "scivolose", adatte per farci cadere l'acqua dal gocciolatoio e quindi da usare come abbeveratoio, e anzichè la solita schefflera avevo pensato alla palma dypsis lutescens, originaria del madagascar... ha foglie morbide e non ha spine, tipo chamaedorea elegans, però decisamente più robusta. Potrebbe andare? inoltre, riguardo la rete, avevo pensato a una rete in plastica grigia con maglie da 1 cm, troppo larghe?
    E poi, premesso che vivo al sud quindi in estate non dovrei aggiungere alcun sistema di riscaldamento e in inverno la temperatura della stanza in cui lo terrei va dai 18 di minima assoluta ai 23/24 almeno, devo comunque installare uno spot (magari piccolino, un 40W, fuori dal terrario) oltre a un buon tubo al neon con UVB a 6% lungo 120 cm, dentro il terrario? ho letto il post sulle temperature e parlava di una stanza mantenuta comunque in un range 18-25, per evitare correnti fredde e rischio di ustioni date dal basking eccessivo.
    grazie mille e scusate le domande, giuro che l'abc l'ho letta!

Sto operando...
X