annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

poveretto...

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • poveretto...

    allora...
    il mio cama, l'ho acquistato insieme ad un amico. lui ha preso un maschietto ed io una femminuccia..oggi mi chiama e mi fa "a fl qui so dolori...il cama non sta bene...sta con la bocca aperta e dalla bocca e dal naso gli escono dei vermetti tipo bigattini ma mooooltooo moooltooo pi piccoli, ne pieno..gli escono da tutte le parti e non riesce a respirare che faccio??"
    la prima cosa che ho pensato stata "portalo dal vet" ma poi mi sono ricordato l'assenza di vet specializzati, allora tristemente ho aggiunto "riportalo indietro e vedi un po'" il cama glielo hanno cambiato ma il piccolino con i vermi secondo me ha vita breev!!
    sigh

  • #2
    ...mi dispiace ma credo proprio di si...sia che fossero mosche carnarie o parassiti intestinali, al momento che arrivano ad uscire dalla bocca, vuol dire che ne pieno...
    ...a scanso di equivoci (e problemi grossi) io farei controllare pure il tuo...

    Commenta


    • #3
      Mosche carnarie difficile, forse parassiti interni (nematodi?) in ogni caso vanno fatti esami delle feci, anche da un vet non esperto in rettili.
      Ciao, Gabriele

      Commenta


      • #4
        mamma mia...
        u_serp corri ma corri veloce, fai analizzare le feci del tuo piccolo, non importa un vet. specializzato, qualsiasi veterinario volenteroso andr bene.

        Commenta


        • #5
          Andrea, non penso si tratti di larve di carnaria ...
          Se lo fossero e avessero prolificato al punto da uscire dal naso penso che il cama dovrebbe essere gi morto con le interiora divorate ... o no ?

          Comunque, come Mirty, lo porterei subito dal vet ...

          Commenta


          • #6
            Se lo fossero e avessero prolificato al punto da uscire dal naso penso che il cama dovrebbe essere gi morto con le interiora divorate ... o no ?
            si!!! possono nutrirsi solo ed esclusivamente di materiale in decomposizione i tessuti sani non vengono minimamente intaccati da queste larve...tanto che in medicina vengono usati per casi limite di cancrena causata da diabete per ripulire la ferita. in pi con alcuni enzini preservano le parti ancora sane
            ..Se qualcosa mi va storto..lo RADDRIZZO a calci in CULO!?!
            Manuel
            www.Anfibitalia.it
            www.Sanguefreddo.net

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da LsK_Lele
              Andrea, non penso si tratti di larve di carnaria ...
              Se lo fossero e avessero prolificato al punto da uscire dal naso penso che il cama dovrebbe essere gi morto con le interiora divorate ... o no ?

              Comunque, come Mirty, lo porterei subito dal vet ...
              ....penso anch'io che sia un'ipotesi alquanto remota ma vedi, un paio di volte mi successa una cosa strana:
              ..ho catturato un moscone che si aggirava per la casa ed ho pensato bene di darlo in pasto adun calyptratus ; ebbene, mentre quest'ultimo lo stava masticando, dall' addome dell' insetto, sono usciti una miriade di minuscole larve che si sono sparse sulla "faccia" del cama (logicamente l' ho preso e ripulito all'istante ); una seconda volta mi successo mentre il moscone l' avevo ancora in mano
              ...ribadisco che la vedo proprio come lontanissima ipotesi...

              Commenta


              • #8
                esatto Manuel, infatti le mosche possono deporre su ferite infette, non credo sia il caso di questo cama, sono sempre pi convinto si tratti di parassiti interni, strano che il cama sia ancora vivo...
                Ciao, Gabriele

                Commenta


                • #9
                  Andrea confermo quanto da te detto, esiste una specie di moscone (insettologi aiuto!), la stessa famosa mosca che Miki si mise in bocca tanto tempo fa e post la foto sul forum (!), la cui femmina riproduttiva conserva larve vive nell'addome!
                  Si tratta di un grosso moscone lungo quanto quello della carnaria, ma pi slanciato e grigio con striature longitudinali scure; caratteristiche distintive sono anche le ventose delle "mani" molto espanse e gli occhi color rosso/granata.

                  Quando una di queste malefiche mosche viene "masticata" immediatamente le larve vengono attivamente rilasciate in modo da evitare che il predatore le uccida/inghiotta, queste microkiller passano poi attraverso le cavit nasali della gola ai turbinati e l si insediano nutrendosi a scapito delle mucose del predatore. Se la taglia del malcapitato piccola solitamente intervengono delle emorragie che lo stroncano in 48-72 ore. Tipicamente si vede far capolino al "culetto" delle larve che si portano alternativamente alle narici dell'ospite per poter respirare... talvolta qualcuna cade fuori se il sangue tanto e quindi deve sporgersi troppo per prendere una boccata d'aria!

                  Tutto ci narrato da profano e raccontato in soldoni, ma vissuto in diretta -con raccapriccio da film horror- sulla pelle di un giovane cama di cui ho monitorato tutta l'agonia senza riuscire a eliminare quelle piccole maledette intruse!

                  Occhio alle mosche di cattura quindi! Se sono maschi o femmine immature va tutto bene... in caso contrario il rischio spaventosamente alto!
                  Animali insoliti? Amici Insoliti!

                  Commenta


                  • #10

                    hai detto bene: film horror!!! brrr....

                    Commenta


                    • #11
                      Rob, Dario Argento un dilettante... Mi capitato di vedere i mosconi di cui parli e in effetti mi hanno rilasciato delle larvette sulle mani... se di questi si trattasse forse u-serp potrebbe stare un po' pi tranquillo, comunque un controllo fallo.
                      Una domanda: ma i nematodi (o altri parassiti interni) possono essere visti ad occhio nudo??
                      Ciao, Gabriele

                      Commenta


                      • #12
                        so solo dei nematodi sottocutanei che sono visibili quando infestano in maniera massiva l'organismo di un cama. altri tipi di parassiti non saprei.

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da monocromo
                          Una domanda: ma i nematodi (o altri parassiti interni) possono essere visti ad occhio nudo??
                          ...visto che ormai da una decina d' anni le analisi delle feci le faccio da solo ...posso dire che nei rettili non mi mai capitato, ma ci sono molti tipi di nematodi (e altri vermi) che si vedono benissimo, anzi, alcuni sono lunghi anche 20cm
                          ...una volta uno dei gatti che frequentano il mio giardino ha vomitato una specie di "piatto di spaghetti" che si muoveva subito allarmato sono corso dal mio amico veterinario che mi ha detto: -mi dispiace, ma quando i nematodi escono dalla bocca, ormai troppo tardi, il gatto ne pieno- testardo, gli ho somministrato una bella dose di vermifugo e...sono passati tre anni; con tre gambe ed un occhio solo, il gatto ancora qui...boh?

                          Commenta


                          • #14
                            La maggior parte di vermi di cui parliamo appartengono al phylum dei nematodi dove troviamo piccoletti come le anguillole dell'aceto e giganti come gli ascaridi. Alcuni sono normali abitatori del suolo, altri parassiti facoltativi, altri obbligati. Va da s che, a seconda della specie, e dell'ambiente colonizzato saranno pi o meno visibili.
                            Le forme parassite cutanee (solitamente appartenenti alle filarie) sono sottilissime, ma molto lunghe (anche 30 cm e pi!), piccoletti come gli ossiuri si vedono a malapena se sospesi in acqua pulita e guardati controluce.
                            Non parliamo poi delle vere e proprie tenie, parenti lontane delle planarie (cestodi), tra le quali il botriocefalo supera i 12 metri!
                            Insomma ce n' per tutti i gusti, non per nulla rappresentano il phylum pi numeroso, superando in numerosit persino gli insetti!
                            Animali insoliti? Amici Insoliti!

                            Commenta


                            Sto operando...
                            X