annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Questo nuovo mondo cosi affascinante

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Questo nuovo mondo cosi affascinante

    Ciao, mi sono sfogliato siti su siti e letto alcuni libri a rigurado, fin da piccolo sono appassionato di camaleonti, ma per evitare di far soffrire queste bestiole avevo ripiegato sugli acquari. Dopo 12anni di acquario, ho accumulato la tranquillità e la pazienza e la dedizione dell”allevatore” ciò che ci vuole per razze di animali delicate. Con il cambio di casa ho dovuto abbandonare il mio grande e bell’acquario (marino di circa 1.00litri) rimasto in casa di mia madre ma ora ho intenzione di cominciare ciò che all’epoca ho volutamente evitato. Indicativamente volevo utilizzare un acquario aperto (il tetto) e togliere il lato frontale per creare la base del mio terraio, come spazio avrei 80cmx80cm per 200cm di altezza con una lampada HQI da 150watt posizionato alla sommita a 230cm di altezza dalla base del terraio. Abitualmente nel mondo degli acquari è consigliabile prendere i pesci “se socievoli” a coppie per evitare territorialità future con nuovi inserimenti. Quindi ero propenso a prendere una coppia di camaleonti, ma putroppo sono ancora indeciso su razza, il che implica anche le modifiche di impianto sia per la temperatura che per l’umidità. Successivamente volevo chiedere se era opportuno mettere una serpentina sottotraccia impostata alla temperatura minima notturna cosi una volta accesa l’HQI si aveva quei 5-6 gradi tra il basso e l’alto della teca min 20- max28-30°C.



    Per ora mi fermo qui, vorrei un tuo parere a riguardo della teca, e su che razza orientarmi, e se è corretto prendere la coppia, sapendo che sono un neofita in questo fantastico mondo.



    Saluti e grazie per l’attenzione



    Enrico.

  • #2
    allora prima di tutto ciao e benvenuto.
    per primo non farei l errore di paragonare rettili a pesci!i cama di solito sono animali territoriali e la convivenza con un altro individuo alimenta lo stress e molto!
    per iniziare appunto ti consiglio un calyptratus animale MOLTO TERRITORIALE discretamente robusto e facile da allevare.il terrario deve essere in rete o almeno 2 pareti in rete.umidità 60 70 %

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da nosferatu777
      allora prima di tutto ciao e benvenuto.
      per primo non farei l errore di paragonare rettili a pesci!i cama di solito sono animali territoriali e la convivenza con un altro individuo alimenta lo stress e molto!
      per iniziare appunto ti consiglio un calyptratus animale MOLTO TERRITORIALE discretamente robusto e facile da allevare.il terrario deve essere in rete o almeno 2 pareti in rete.umidità 60 70 %
      grazie mille per i consigli

      Ok mi sa che devo riprogettare da zero la teca per fortuna le ferie natalizie portano quel tempo necessario per crearla, con il fatto che ho un gatto, per la rete della teca meglio in tessuto o metallica/plastificata? Ho in mente una cosa particolare come effetto e creazione. Vediamo come andrà a finire

      Ultima domanda territorialismo equivale anche aggressività oppure con il tempo si instaura il rapporto animale-->fornitore di cibo?

      mettere la teca in camera da letto ha quanche controindicazione a livello di stress? Tipo PC acceso, televisione accesa? opppure mettere il tutto in zone magari + di passaggio ma con meno rumori di sottofondo?

      P.S. gran bel forum, mi sto facendo una cultura 8)



      edit: rete c'e' topic apposito

      Commenta


      • #4
        Ciao Nellodominat,
        intanto benvenuto su questo Forum, vedrai che qui troverai tutti i consigli necessari per l'allevamento dei camaleonti e troverai inoltre persone molto preparate che ti sapranno dare buoni consigli.
        Io intanto metto a tua disposizione ciò che fin ora ho potuto imparare sui camaleonti

        Ti consiglio per cominciare di orientarti su una specie "facile" e di facile reperibilità: il Calyptratus, possibilmente un maschio nato in cattività e soprattutto compralo da un allevatore, non in negozio.
        Il terrario deve essere in rete e poichè hai a casa un gatto ti consiglio la rete metallica per una sicurezza maggiore. Se sei bravo con il fai da te puoi tranquillamente costruire un terrario con "telaio" in legno e "pareti" in rete.

        Il cavetto riscaldante è inutile, infatti di notte il camaleonte richiede uno sbalzo termico di circa 8-10-12 gradi. Userai Uno spot per riscaldarlo e una lampada UVB-UVA per i motivi che già saprai..

        Ti sconsiglio vivamente di mettere 2 camaleonti nello stesso terrario, vivrebbero stressati e potrebbero andare incontro a problemi gravi legati alla territorialità.. infatti sono animali che amano stare soli, salvo durante l'accoppiamento

        Per umidità, parametri d'allevamento ecc.. c'è un'ottima scheda sul sito www.amiciinsoliti.it
        comunque se hai altre domande scrivi pure..

        Ti sei già informato per quanto riguarda la sua alimentazione? Grilli.. locuste? Allevamento di insetti...?

        Ciao,
        Fabio

        Commenta


        • #5
          Ah, dimenticavo... è difficilissimo che si instauri un rapporto tra animale e fornitore di cibo... a me per esempio non è successo. Dipende dal carattere del camaleonte, se è tranquillo magari mangia anche dalle tue mani, se invece è aggressivo ti devi fare vedere il meno possibile e di conseguenza lo devi guardare il meno possibile. Il mio l'unico momento in cui posso vederlo è quando riempio la ciotola degli insetti e quando spruzzo l'acqua...

          Ciao,
          Fabio

          Commenta


          • #6
            Ma che cavolo di siti e libri hai letto? Scusa, ma ti mancano le basi per il corretto allevamento!!! Leggiti i vecchi post del forum, comprati il libro di Millefanti "Camaleonti di pianura, montagna e nani" e poi chiedi per ogni minimo dubbio. NON aver fretta di portare a casa il cama prima di sapere tutto o quasi!

            Commenta


            • #7
              eccomi qua, purtroppo avrai capito che l'acquario modificato non va bene tranne che per alcune eccezioni (brookesia e rhampholeon) così come la convivenza (con le stesse eccezioni), interessante il discorso lampada HQI che viene da non molto usata ma non se ne conoscono ancora perfettamente i risultati, almeno in Italia, forse 150 W sono tanti, le emissioni di UV sono piuttosto intense.
              Come cama ti posso consigliare un pardalis, decisamente più socievole e con dei colori più interessanti, in realtà io lo preferisco sopratutto per l'armonia delle forme e le sue proporzioni.
              Come ultima cosa leggi le schede che ti hanno consigliato, ne trovi anche su www.rettili.net e www.camaleonti.info
              Ciao, Gabriele

              Commenta


              • #8
                ciao Enrico, benvenuto su SFN e grazie per aver chiesto informazioni prima di aver acquistato il camaleonte... non è da tutti!
                Confermo quanto detto da chi mi ha preceduto: le specie più robuste sono caliptratus e pardalis... quest'ultimo sicuramente più docile, anche se leggermente più delicato soprattutto per le necessità di idratazione. Far convivere una coppia -parlo solo dei paralis- è cosa rara e necessita di spazi normalmente superiori a quelli che possiamo fornire noi in cattività, per i caliptratus invece è assolutamente impossibile.
                Io, ad onor del vero, devo dire che ho allevato ambedue le specie e tutti i miei esemplari sono sempre stati molto socievoli... forse le uniche inevitabilmente irritabili sono le femmine pregne nel periodo che precede la deposizione.
                Di solito i disturbi esterni (PC, TV) possono essere relativamente tollerati dal cama se è cresciuto in loro presenza e soprattutto ha una teca in cui si sente a suo agio. Credo infatti che il miglior modo per avere un cama tranquillo sia di farlo sentire a suo agio riempiendo letteralmente la sua teca di rami e piante piuttosto che lasciarlo in un ambiente relativamente spoglio.
                Per qualsiasi dubbio continua a chiedere qui.
                Ciao
                Roberto
                Animali insoliti? Amici Insoliti!

                Commenta


                • #9
                  Ok ultimato il progetto per la nuova teca, ditemi se potrebbe andare bene, è alta 180cm per 90cm per 80cm solo di spazio per il piccolo Cama che verrà ospitato + una serie di mensole sottostante h55cm per libri, integratori vitaminici e per la cablatura a timer di luci, effetto alba tramonto, timer del nebilzzatore. l'apertura e' a tutta altezza con chiusura a chiavistello, la forometria sopra la teca è per evitare il contatto della HQI posta a 15-20cm sopra di essa H totale 250cm (incluso di plafoniera) pensavo di inserire all'interno o in maniera defilata anche uno spot a 3/4 dell'altezza.

                  ditemi se vi piace, link progetto in PDF

                  edito: volevo chiedere alcune informazioni che mi erano venute nel mentre completavo il "progettino" meglio che le pareti peine (posteriore) sia di legno chiaro (laminato bianco) per riflettere la luce oppure scuro per dare + profondità, o ancora uno sfondo vedetale (vedi sfondi degli acquari) per "illuredere" il piccolino che ci sia una vastita' di spazio davanti a lui?

                  altra cosa la nebulizzazione meglio farla dall'alto o anche laterale?

                  Vi ringrazio tantissimo per tutto, qualora andasse bene il progetto, e vi piace il progetto farò reportage passo passo delle lavorazioni.

                  Commenta


                  • #10
                    a me non apre niente... e se scarico il file è senza estensione...

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da MrBurns
                      a me non apre niente
                      a me sì

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da MrBurns
                        Ma che cavolo di siti e libri hai letto? Scusa, ma ti mancano le basi per il corretto allevamento!!! Leggiti i vecchi post del forum, comprati il libro di Millefanti "Camaleonti di pianura, montagna e nani" e poi chiedi per ogni minimo dubbio. NON aver fretta di portare a casa il cama prima di sapere tutto o quasi!
                        difatti mi reputo molto ignorante sull'argomento, è anche vero che preferisco chiedere a gente che prova sulla propria pelle, prima di fare qualcosa, spesso i libri tematici sparano molte cavolate e dopo l'esperienza con gli acquari credo solo alle persone che sbattendoci la testa trovano una soluzione talvolta strana ma efficace per ricreare l'habitat del nostro animale che sia cama, pesce o quant'altro.

                        Vuoi un esempio?

                        Zebrasoma qui dice che e' delicato e non facile da acclimatare ecc..

                        Zebrasoma2 qui dice quasi il contrario

                        Zebrasoma3 qui dice che e' sensibile alle malettie a differenza del primo esempio ed è molto territoriale

                        capito cosa voglio dire riguradante la documentazione che si riesce a recuperare? Per conto mio ti posso assicurare che una volta adattato è una roccia, mai dato scaglie o cibo animale ma sempre e solo alghe e lattuga, daltronte i pesci chirurghi a differenza di ciò che ha scritto il primo link sono tutti vegetariani

                        ecco perche' cerco di capire e mixare le informazioni che mi date e sopratutto do molto + peso ad un vostro consiglio che a 100libri e siti

                        Commenta


                        • #13
                          Fai BENISSIMO a chiedere a chi già ha prvato e sa magari quali sono le verità e quali le supposizioni o le esagerazioni..

                          Comunque vorrei soprattutto rispondere alle domande che hai posto.
                          Il progetto del terrario mi sembra perfetto. Ottima organizzazione Però farei un po di attenzione per quanto riguarda il nebulizzatore, infatti l'acqua in eccesso potrebbe cadere nel mobiletto sottostante, quindi trova un metodo per raccogliere quest'acqua...
                          La lampada HQI non la conosco, ne conosco le sue caratteristiche positive e negative, quindi ciò che mi sento di consigliarti è di inserire per gli uvb-uva un normale neon per rettili con emissione intorno all'8% di uvb e 30% di uva.
                          Lo spot sarebbe meglio che tu lo mettessi nella parte alta del terrario in modo da simulare il calore irradiato dall'alto dal sole. Il neon invece lo puoi mettere anche sui lati, se hai la possibilità mettine 2 su due lati in modo da assicurare un'assorbimento maggiore dei raggi benefici ma sta attento perchè potrebbero bagnarsi i contatti del neon (ma tu sicuramente avendo esperienza con l'acquario questa cosa la terrai bene in considerazione..)

                          Lo spot non lo inserire all'interno del terrario, il camaleonte toccandolo si brucierebbei oppure, se lo vuoi inserire all'interno, dovresti fare in modo che il camaleonte non ci arrivi.. ma comunque all'esterno è più sicuro secondo me.

                          Un libro sui camaleonti molto valido è quello di Millefanti, "I camaleonti di montagna, di pianura e nani" De Vecchi Editore.
                          Presta molta attenzione all'acquisto di integratori vitaminici, infatti come leggerai quasi tutti contengono un'alta percentuale di vitamina A che in quantità medio-alte è dannosa per i camaleonti. Quindi sta attento alla composizione degli integratori. Il miglior modo per far crescere sano un camaleonte è fornire la più vasta varietà possibile di insetti: locuste, grilli, mosche, tarme, camole (poche), farfalle, falene, bruchi, blatte, cimici (poche)... e quant'altro che comunque non sia velenoso. Poi puoi integrare meglio con polline, calcio.. Ma parti comunque dall'idea che quanto meglio nutrirai gli insetti da pasto, tanto meglio il camaleonte si svilupperà.

                          Ciao,
                          Fabio

                          Ps: se hai altre domande sono (e penso anche gli altri) disponibile..

                          Commenta


                          • #14
                            Il progetto mi sembra molto buono. Bella anche l'idea delle prese d'aria laterali curve! Come detto da Fabio, pensa ad un sistema di recupero dell'acqua!

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da FabioFrazzica
                              La lampada HQI non la conosco, ne conosco le sue caratteristiche positive e negative, quindi ciò che mi sento di consigliarti è di inserire per gli uvb-uva un normale neon per rettili con emissione intorno all'8% di uvb e 30% di uva.
                              Fabio non ho capito, la conosci o no, a me interessa molto ma in Italia pochi ne conoscono realmente le caratteristiche positive e negative sui rettili.
                              In ogni caso con una lampada simile in neon è assolutamente superfluo, anzi, una 150W andrà probabilmente schermata con i vetri specifici per abbassarne le emissioni UV, per lo spot vedi tu, ma la HQI dovrebbe scaldare a sufficienza.
                              Ciao, Gabriele

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X