annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

aiuto per camaleonte

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • aiuto per camaleonte

    Buongiorno a tutti, mi sono appena iscritta dopo aver letto a lungo i vostri interessantissimi post.
    Ho bisogno di aiuto perche' un ********** che conosco e' stato in Tunisia da poco ed ha pensato bene di "comperare il gioco per il bambino" ovvero UN CAMALEONTE!!!!
    Se fossi una che bestemmia nel momento in cui l'ho saputo avrei di certo bestemmiato. Mi sono limitata a qualche improperio tra me e me. Sono una grande appassionata e una grande amante degli animali di ogni genere e tipo. Per questo SO che oltre che illegale e' assolutamente sbagliato e deleterio comperare un animale come il camaleonte, protetto dalla convenzione di Washington. Vi chiedo aiuto perche' ovviamente ho fatto di tutto per sottrarre questa povera bestia al ********** di cui sopra e, finalmente, ora e' a casa
    Ho comperato un ibiscus (abito in un piccolo centro e non ho trovato il pothos), al momento posizionato sopra una sedia in un box doccia con le foglie bagnate. Ho creato anche un po' di vapore nel box perche' ho paura della disidratazione.
    Non so come sia sopravvissuto finora in una gabbietta microscopica, su una barca, con un caldo pazzesco, mangiando solo qualche mosca di passaggio e (ORRORE!!) insalata!
    Purtroppo nell'unico negozio di caccia e pesca ho trovato solo camole delle mosche niente camole della farina o del miele. Figuriamoci i grilli e le locuste. Gli faranno male queste camolette bianche?
    Ho gia caricato 3 volte questo messaggio con allegata una foto ma mi da "fatal error". Mi sarebbe piaciuto sentire i vostri pareri e anche a quale specie appartiene.
    Mi date qualche consiglio? Non mi *****ate vi prego, lo so che avrei dovuto piuttosto cercare qualcuno che conoscesse gia questi animali ma penso che non sarebbe sopravvissuto ancora a lungo in quelle condizioni. Ovviamente c'e' anche il problema del CITES che ovviamente non ha. Io abito in Liguria di ponente, se ci fosse qualcuno piu' esperto di me e disponibile ad adottarlo ne sarei felice. In alternativa... mi aiutate?

  • #2
    allora affrontiamo il discorso legale una sola volta:
    Tu ora sei in una posizione illegale che NON puoi risolvere, quel camaleonte (il comune) in Italia vietato e non puoi farci nulla, se ti beccano ci sono denunce, sequestro, multe e mantenimento dell'animale in un centro autorizzato a carico tuo.
    Discorso legale chiuso, inutile dirti che hai sbagliato.
    Per l'allevamento rifatti al calyptratus con la differenza che questo sopporta meglio (necessita anzi) di sbalzi di temperatura notevoli in inverno e temperature invernali piuttosto basse.
    Ultima modifica di monocromo; 25-08-2010, 17:49.
    Ciao, Gabriele

    Commenta


    • #3
      Penso che l'unica cosa che tu possa fare sia portarlo alla forestale!! ora rischi che multino direttamente te, visto che in tuo possesso, ma come hai detto non puoi allevarlo perch portato qui illegalmente.. la specie probabilmente sar un Chamaeleo Chamaeleon anche detto camaleonte comune.. i bigattini (larve delle mosche) non darli assolutamente, fanno solo male!! per cercare del cibo potresti vedere in qualche negozio di animali un p fornito.. e per il terrario e il parco lampade dovresti leggerti l'abc del camaleonte di questo forum..
      Ma come ti ripeto, penso che l'unica soluzione sia andare alla forestale e nel caso denunciare anche chi ha portato l'animale illegalmente in Italia (anche per pararti le spalle nel caso vogliano incolparti)!!

      Ops mono non avevo letto la tua risposta..
      www.jackreptiles.weebly.com

      Commenta


      • #4
        credo che la cosa migliore per quella povera bestia sia guardare se nelle tue zone c' qualche centro di recupero della fauna selvatica e contattarli o portarglielo,si occupano anche di animali esotici sequestrati o abbandonati....oppure chiedere a qualche veterinario(che a volte collaborano o sono comunque in contattao con questi centri) o alla guardia forestale.
        Le tue buone intenzioni sono veramente ammirevoli e meno male che sempre pi gente si indigna per la leggerezza con cui certe persone si prestano a questo commercio....ma credo che per salvarlo siano necessarie cure appropriate e anche il prima possibile

        le camole delle mosche,note come bigattini o cagnotti,non vanno bene come cibo perch contengono cadaverina,una sostanza nociva....c' chi dice che se non usati in grandi quantit non diano problemi ma nel dubbio forse meglio andare sul sicuro

        Ps-ops quando stavo rispondendo non c'erano ancora gli altri due post...chiedo venia per ripetizioni varie

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da monocromo Visualizza il messaggio
          allora affrontiamo il discorso legale una sola volta:
          Tu ora sei in una posizione illegale che NON puoi risolvere, quel camaleonte (il comune) in Italia vietato e non puoi farci nulla, se ti beccano ci sono denunce, sequestro, multe e mantenimento dell'animale in un centro autorizzato a carico tuo.
          Discorso legale chiuso, inutile dirti che hai sbagliato.
          Per l'allevamento rifatti al calyptratus con la differenza che questo sopporta meglio (necessita anzi) di sbalzi di temperatura notevoli in inverno e temperature invernali piuttosto basse.
          quindi cosa dovrebbe fare per fare il bene dell'animale senza darsi per la zappa nei piedi da sola?

          Commenta


          • #6
            Grazie Rogue, stavo pensando la stessa cosa. Lo so che adesso sono io in una posizione scomoda, anzi illegale, ma non potevo non fare niente, non potevo proprio.
            Domani vado a Sanremo e cerco un negozio piu' fornito.
            Ho pensato di chiamare la forestale ma non ho avuto buone esperienze in passato. Come in ogni situazione puoi capitare con quello che fa la guardia forestale per passione e quello per il quale e' solo un lavoro. In passato ho portato un falchetto a cui un BIIP cacciatore aveva sparato. Non era per niente messo male, chissa come mai pero' dopo due giorni mi hanno detto che era morto... Lo stesso ho fatto con un rondone un'altra volta, caduto dal nido, portato alla forestale, il giorno dopo: morto.
            L'anno successivo di rondoni me ne sono capitati due e anche se con molta fatica (perche non aprono la bocca per mangiare ma bisogna forzarli e dargli da mangiare spessissimo), sono sopravvissuti entrambi e ora sono in volo da qualche parte sani e salvi.
            Comunque, il problema legale e' quello che per il momento lascio in secondo piano. Quello che mi preme adesso e' non fare danni e cercare di fare il meglio per il piccoletto. Poi vedro'.

            Commenta


            • #7
              riguardo al discorso legale ti gi stato spiegato tutto.e sinceramente eviterei anche centri per il recupero fauna selvatica e simili,tutt'al piu' potresti provare a sentire l'acquario,visto che sei in liguria.

              parlando dell'allevamento non esagerare con l'acqua,una spruzzatina una volta al giorno per questa specie sufficiente.il massimo,se riesci,e posizionarlo in una gabbia ben piantuamata fuori all'esterno,perlomeno finche le temperature lo consentono.
              -''Babbo osa vuol d esse bria?"
              -"Vedi quelle 2 sedie?Quando uno gli bria ne vede 4"
              -''Oh Babbo,ma ce n' una sola!"

              Commenta


              • #8
                quindi cosa dovrebbe fare per fare il bene dell'animale senza darsi per la zappa nei piedi da sola?
                per il bene dell'animale procurarsi del cibo, legalmente non pu fare nulla se non denunciare chi lo ha importato illegalmente. Se va alla forestale pretenderanno giustamente delle spiegazioni.
                Ciao, Gabriele

                Commenta


                Sto operando...
                X