annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

calyptratus e uova non fertili.

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • calyptratus e uova non fertili.

    si sente spesso parlare della difficoltà di allevamento dei calyptratus femmina (rispetto ai maschi), dovuta alla produzione di uova non fertili; al riguardo o deiverse domande.
    1) a che età avviene la prima produzione di uova? con che regolarità si presentà durante la vita degli animali?
    2) come si vede se un'esemplare ha le uova?
    3)come ci si deve comportare se si ha un animale con le uova?
    4) quali rischi si corrono?
    grazie

  • #2
    1-allora intorno ai sei mesi di vità la femmina potrebbe essere pronta ad accoppiarsi,ma per tentare la riproduzione meglio aspettare il raggiungimento dell anno di età.La frequenza è difficile dirlo comuque la mia femmina in 2mesi ne ha effetuata una e ne sta preparando un altra.altro caso che può esserci è il riassorbimento delle uova.
    2-solitamente la femmina in ovulazione presenterà una colorazione a fine puntinatura azzurra,e macchie color bronzo o ocra di forma irregolare su tutto il corpo,in questo stato la si può presentare al maschio.Poi le settimane antecedenti alla deposizione si nota che la femmina è molto grossa e palpando lievemente l addome si possono sentire le uova attraverso la pelle.Ultimo accorgimento femmina molto grossa e vagante sul fondo del terrario significa che urge un sito da deposizione.
    3-approntare un sito da deposizione idoneo in modo che la femmina indisturbatamente possa deporre in massima tranquillità.per un calyptratus o pardalis l ideale è una vasca traparente che ricopra la maggior superficie del terrario,ad esempio io ho un terrario di base 80x60, e la vasca di plastia misura 60x40cm.importante oltre alla dimensione del recipiente la profondità,non scendere sotto i 30cm,questi camaleonti avendo taglie medio grandi fanno delle vere gallerie quindi un vascone con 35-40cm di profondita riemppito di terriccio pressato è l ideale.
    Il rischio di una depozione difficile o non avvenuta porta alla distocia delle uova e se non si interviente tempestivamente porta alla morte della femmina.

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da Michele xyz Visualizza il messaggio
      1.La frequenza è difficile dirlo comuque la mia femmina in 2mesi ne ha effetuata una e ne sta preparando un altra.altro caso che può esserci è il riassorbimento delle uova.
      2-solitamente la femmina in ovulazione presenterà una colorazione a fine puntinatura azzurra,e macchie color bronzo o ocra di forma irregolare su tutto il corpo, .
      quindi se io non faccio accoppiare la mia caliptratus, circa ogni 2 mesi dovrò provvedere a posizionarle una vascheta per deporre??...o ho capito male io?....provo a riformulare un po meglio la domanda: se una femmina non si acoppia ogni quanto tempo effettuerà deposizioni (ovviamente non feconde)?

      da come hai descritto la colorazione delle femmine in ovulazione credo che
      purtroppo anche la mia ci sia, (inoltre mi sembra essersi gonfiata negli ultimi giorni)che dici?

      Commenta


      • #4
        non riesco ad aprire la foto,prova a ridimensionarla col pait ho problemi di connessione.comunque sulla frequenza non ti so dire di più,posso solo aggiungerti una frase nel libro del millefanti, che dice per il calyptratus può arrivare anche a sei deposizioni in un anno.
        La mia calippa cè l ho da dicembre 2009 e aveva,e la prima deposizione l ha effetuato il 16-07-10 quindi attorno ai 12 mesi di età.
        Poi per quanto riguarda le deposizioni sterili sono più a rischio di distocia,se la calippa è in forze e sta bene meglio farla accoppiare.La porti dal maschio e controlli le reazioni.io la mettevo esternamente al terrario prima di inserirla per controllare il maschio che non fosse troppo violento.

        Commenta


        • #5
          ho letto i vostri post,io non riesco ancora a capacitarmi il perchè ho un calippa di due anni e premetto che non ha mai deposto e tanto meno non ha intenzione di accoppiarsi,ho provato e riprovato a farla veder al maschio ma è andata sempre negativa,quindi ho una cama aliena?a differenza del maschio che è sempre arrapato,

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da Michele xyz Visualizza il messaggio
            non riesco ad aprire la foto,prova a ridimensionarla col pait ho problemi di connessione..
            ora la vedi? Yfrog Image : yfrog.com/mosam0422oj

            Commenta


            • #7
              si vista,molto bella,quanto ha ora?Comunque potresti provare ad farla accoppiare,la colorazione è da recettiva,fai dei tentativi e osserva ciò che accade.

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Michele xyz Visualizza il messaggio
                si vista,molto bella,quanto ha ora?Comunque potresti provare ad farla accoppiare,la colorazione è da recettiva,fai dei tentativi e osserva ciò che accade.
                mi piacerebbe poterlo fare, ma non ho un maschio! per questo mi stavo informando sui problemi che derivano nel non far accopiare l'animale.

                Commenta


                • #9
                  nono, non depone ogni due mesi...

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Morgana Visualizza il messaggio
                    nono, non depone ogni due mesi...
                    quindi ora dopo che è entrata in ovulazione cosa succede? cosa mi devo aspettare?

                    Commenta


                    • #11
                      o capita che riassorbi le uova,e credo che la mia una volta lo abbia fatto ma non ne sono sicuro,oppure le deporrà,tu preparagli un sito da deposizione idoneo che ricopra la maggior superficie della base del terrario in modo che sia tutto pronto per non infastidirla dopo.

                      Commenta


                      • #12
                        ok ora sono certo che la mia calippa abbia le uova (tastandola leggermente ho sentite le uova nell'addome), ho messo una tinozza piena di torba umida ben pressata.
                        il camaleonte da 3 giorni non mangia, ma non va mai nella vasca con la torba.
                        il 4 ho appuntamento dal veterinario, pensate sia il caso di portarla(40 minuti di macchina)?
                        che devo fare?

                        Commenta


                        Sto operando...
                        X