annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

feci durante la bruma

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • feci durante la bruma

    Salve sfn, come fa capire il titolo ho messo la mia femmina in bruma.
    Cosý come riferito nelle schede di allevamento ho aspettato che defecasse e quindi fosse a stomaco vuoto prima di iniziare ad abbassare le temperature, per˛ oggi a bruma giÓ iniziata, a distanza di 2 settimane e mezza dall'ultima produzione di feci, poco fa ne ha fatte altre.
    Come devo comportarmi con le temperature, le alzo nuovamente o lascio stare cosý le cose ?

  • #2
    Intanto tieni monitorato l'animale. Se noti rigonfiamenti dovuti a fermentazioni gastrointestinali,provvedi a ristabilire una condizione favorevole per evitare danni.
    Credo che non dovresti aver problemi in linea di massima,perchŔ se ha defecato vuol dire che Ŕ riuscito a espellere le deiezioni correttamente. Logicamente se non hai la certezza di cosa potrebbe avere ancora in corpo,come ti consigliavo,tieni sotto controllo la situazione.
    Questa Ŕ la premessa.
    A che temperatura Ŕ tenuto attualmente l'animale?
    Quanto tempo hai aspettato tra l'ultimo pasto e dopo l'ultima evaquazione prima di abbassare le temperature?
    Io in genere aspetto un po' dopo aver giÓ preparato gli animali allo svuotamento. Dopo l'ultimo pasto e le ultime feci,lascio passare un paio di settimane e intanto stacco i riscaldamenti. Dopo di che aspetto altre 2 settimane per sicurezza. A quel punto sposto gli animali in un ambiente controllato,dove le temperature si abbassano in modo naturale,ma rimangono entro un certo range.

    Commenta


    • #3
      ciao man¨ allora l'ultimo pasto lo ha fatto ormai un mese fa. Le 2 settimane successive ha cominciato il digiuno facendo nel corso della prima settimana di digiuno ha fatto 2 volte le feci, dopodichŔ a distanza di altri 5-6 giorni mi ha defecato un'altra volta. Da settimana scorsa quindi "sicuro" che avesse espletato tutto ho cominciato ad abbassare le temperature, quindi arriviamo a ieri, che Ŕ cominciata la bruma vera e propria, ed oggi mi ha fatto ancora una volta le feci. La temperatura ora Ŕ oscilla tra i 12.5 ed i 14.
      Riguardo la serpe Ŕ attiva come sempre, gironzolando come una pazza nella vasca alla ricerca "probabilmente" di cibo, infatti non noto cambiamenti nel suo carattere quasi come se non avesse risentito minimamente dell'abbassamento della temperatura. Comunque monitorer˛ e riferir˛

      Commenta


      • #4
        Le temperature sono relativamente alte se consideriamo uno standard di brumazione ideale per questi animali. Perci˛ gira ancora con frequenza nella vasca. Personalmente ho portato a temperature molto vicine allo zero( 3 C░) diverse specie di colubridi nord americani senza riscontrare problemi. Giusto per darti un idea di quanto realmente si sottovaluti la loro resistenza e quanto siano controproducenti le temperature "alte", creando pi¨ danni che altro. In questo caso forse Ŕ stato meglio avere ancora una temperature relativamente alta che ha favorito l'evaquazione. L'unica cosa che devi fare ora Ŕ monitorare lo stato di salute in fase di brumazione.
        Starei tranquillo comunque.

        Commenta


        • #5
          davvero ????? io sulle varie schede di allevamento ho letto temperature comprese tra i 12 ed i 15░ Buono a sapersi, grazie per l'informazione.

          p.s i miei in questione sono lampropeltis mexicana greeri cambia qualcosa ?

          Commenta


          • #6
            Guarda ora come ora non ho bene idea di che temperature necessitino i L.m.greeri, non so perchŔ ma ero convito parlassi di P. guttatus. A grandi linee le temperature per la bruma dovrebbero essere analoge. Credo qualche grado in pi¨ per i L.m. greeri provenendo da zone pi¨ calde,ma son sempre specie montane. La cosa pi¨ saggia Ŕ controllare le medie stagionali delle zone d'origine.

            Commenta


            • #7
              ancora 1 volta oggi ha defecato.... mi sa che devo interrompere la bruma. C'Ŕ da dire per˛ che la serpe era molto grassa, mi Ŕ stata data visibilmente in sovrappeso, forse sarÓ dovuto a questo.. Cosa mi consigliate di fare ???

              Commenta


              • #8
                Prima di far star male la povera bestiola,forse Ŕ meglio che ripristini le temperature. Spostalo in un ambiente domestico senza riscaldamento. Osserva per qualche giorno come reagisce. Solo dopo riponilo nella sua teca e rialza gradualmente la temperatura. Mi sembra strano che abbia defecato nuovamente. Evidentemente non Ŕ stato svolto bene l'iter pre bruma.

                Commenta


                • #9
                  l'ho messa in una stanza senza riscaldamento, tra qualche giorno provvedo a metterla di nuovo a regime... Cmq non credo dipenda prettamente da me tutto ci˛.
                  Ti spiego meglio l'ho presa circa 2 mesi fa, con me ha fatto 3 pasti in 10 giorni, tu dirai sono ravvicinati, per˛ i 3 pasti erano topini che in totale arrivavano a 40gr, per una serpe che oscilla tra i 380/400 gr erano uno spuntino. Comunque nonostante tutto gli ho fatto osservare 3 settimane di digiuno in cui ha regolarmente defecato, prima di abbassare gradualmente la temperatura per fargli iniziare la bruma. Oggi Ŕ circa 1 mese dall'inizio della bruma stessa, e mi ha appunto defecato 2 volte nonostante "doveva" giÓ essere bella che svuotata.
                  Ti posto una foto di appena l'ho portata a casa circa 2 mesi fa, in tutta la sua obesitÓ e con un primo regalino per fare amicizia in bella mostra

                  Commenta


                  • #10
                    Vedo che ha un rigonfiamento all'altezza della cloaca, pur essendo serpi molto tozzi,non capisco se si tratta di obesitÓ. Se cosý fosse,eviterei di nutrirla per un bel po',razionando i pasti e aumentando il lasso di tempo fra un pasto e l'altro. Purtroppo questa condizione non Ŕ dipesa da te,dato che Ŕ stata in altre mani fino a poco fa,da quanto ho capito. Vista la situazione eviterei di riprendere la brumazione ,almeno per un po'. E se necessario la salterei proprio quest'anno. In genere,chi bruma(purtroppo) lo fa solo ed esclusivamente in previsione di una stagione riproduttiva. Magari non Ŕ il tuo caso,ma se cosý fosse, mi assicurerei di non avere a che fare con un animale obeso. Una femmina obesa va incontro a seri problemi nel sostenere una gestazione. Te lo sconsiglierei. Valuta bene prima di agire. Nei rettili il grasso accumulato Ŕ davvero difficile da smaltire.Se non impossibile. Fai attenzione con lei.
                    In un animale cosi sovralimentato non Ŕ da escludere una qualche occlusione intestinale, per questo continua a defecare. Ripeto,lascerei stare la bruma per ora. Magari una visitina da un buon veterinario specializzato la farei.
                    Ultima modifica di b-boy man¨; 24-12-2013, 15:30.

                    Commenta


                    • #11
                      effettivamente sarebbe la mia prima riproduzione, Ŕ stata presa proprio per quello. Comunque sto ripristinando le temperature, e se proprio Ŕ da saltare anche la riproduzione fa nulla, meglio aspettare 1 anno che perdere 1 serpe. Adesso posto foto dello stato attuale della serpe, per far vedere "meglio" il rigonfiamento. C'Ŕ da dire che la foto inganna perchŔ messa in linea retta la serpe si presenta direi pressochŔ uniforme, se invece si presenta attorcigliata il rigonfiamento a livello cloacale appare molto evidente, cmq il fatto di metterla a dieta e diluire i pasti Ŕ poco ma sicuro, infatti come detto sopra con me in 2 mesi ha fatto solo questi 3 spuntini con i topi piccolissimi e poi stop.

                      Commenta


                      Sto operando...
                      X