annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Allevamento lampropeltis

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Allevamento lampropeltis

    Ciao! Mi hanno regalato un lampropeltis che riceverò verso la fine della prossima settimana e avrei qualche domanda nonostante io abbia consultato diverse guide:
    1- nelle guide c'è molto disaccordo sul fatto di nutrire con i topi decongelati o meno all'interno della teca, seriamente se inizio a nutrirlo nella teca e non in un box apposito ogni volta che metterò dentro la mano nella teca la interpreterà come cibo con il rischio di essere morso?
    2- per mantenere l'esemplare docile (come mi è stato descritto dal proprietario) è necessario maneggiarlo regolarmente? se si ogni quanto circa?
    3- ho letto delle varie temperature che dovranno essere presenti nelle varie parti del terrario e quindi ho acquistato un tappetino e un termostato, il fatto però è che come in tutte le case d'estate spesso ci sono più di 23-24°C (che dovrebbe essere la temperatura della "zona fredda"), non ne risente il serpente vero? perchè se fuori casa ci sono 30-32 gradi ovunque io lo collochi è dura scendere sotto i 26-27 gradi circa
    Grazie per le risposte
    Ultima modifica di tommybigo; 05-06-2019, 12:11.

  • #2
    Non posso risponderti in qualità di allevatore di lambropeltis ma in qualità d'erpetofilo.
    I topi decongelati non costituiscono in alcun modo pericolo per l'ospite a differenza di prede vive.
    Nutrirlo in un box o terrario differente dal proprio costituirebbe fonte di stress così come il continuo essere maneggiato tuttavia se il tuo fine è la sola detenzione temo di non poter dirti altro.


    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da Edipo Visualizza il messaggio
      Non posso risponderti in qualità di allevatore di lambropeltis ma in qualità d'erpetofilo.
      I topi decongelati non costituiscono in alcun modo pericolo per l'ospite a differenza di prede vive.
      Nutrirlo in un box o terrario differente dal proprio costituirebbe fonte di stress così come il continuo essere maneggiato tuttavia se il tuo fine è la sola detenzione temo di non poter dirti altro.

      il fatto è che avevo letto in più guide che cibando il serpente nella propria teca questo associ ogni possibile movimento all'interno di essa ad una possibile fonte di cibo e quindi anche la mia mano nel caso volessi prenderlo. Per questo consigliavano di cibarlo in un box in cui veniva inserito transitoriamente! io mi rimetto a voi, mi basta ovviamente poter prenderlo in mano anche una volta ogni due settimane senza correre il rischio che mi agguanti la mano da un momento all'altro!

      Commenta


      • #4
        Ciao tommybigo parlo da allevatore, come ti ha già anticipato Edipo devi evitare di spostarlo prima dei pasti, se lo farai potrebbe rifiutarti il cibo causa stress. Se ti dice bene e hai preso un Lampropeltis triangulum questi sono molto scattosi e veloci e rischieresti che ti "voli" letteralmente dalle mani, se invece hai scelto un Lampropeltis getula probabilmente ti morderà e cercherà di avvolgerti la mano ogni volta, a volte a maneggiarli si peggiora solo la situazione.... Insomma secondo me se volevi un serpente da maneggiare hai proprio sbagliato specie. Dovevi scegliere un Pantherophis guttatus, molto più gestibile e poco esigente. Per quanto riguarda lo sbalso termico in zona fredda non preoccuparti troppo, l'importante che il tappetino o la serpentina copra il 50% del suolo. Non mettere lampade non ne hanno bisogno e creano solo problemi.

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da xonix Visualizza il messaggio
          Ciao tommybigo parlo da allevatore, come ti ha già anticipato Edipo devi evitare di spostarlo prima dei pasti, se lo farai potrebbe rifiutarti il cibo causa stress. Se ti dice bene e hai preso un Lampropeltis triangulum questi sono molto scattosi e veloci e rischieresti che ti "voli" letteralmente dalle mani, se invece hai scelto un Lampropeltis getula probabilmente ti morderà e cercherà di avvolgerti la mano ogni volta, a volte a maneggiarli si peggiora solo la situazione.... Insomma secondo me se volevi un serpente da maneggiare hai proprio sbagliato specie. Dovevi scegliere un Pantherophis guttatus, molto più gestibile e poco esigente. Per quanto riguarda lo sbalso termico in zona fredda non preoccuparti troppo, l'importante che il tappetino o la serpentina copra il 50% del suolo. Non mettere lampade non ne hanno bisogno e creano solo problemi.
          Purtroppo essendo un regalo c'è stata poca possibilità di scelta. E' sicuramente un triangulum ma la sottospecie non la conosco (mi informerò, ma comunque me l'hanno descritta come una sottospecie che rimane piuttosto piccola), è possibile che si "indocilisca" con il tempo ed eviti di fare gli scatti di cui parlate abituandosi ad essere maneggiato?

          Commenta


          Sto operando...
          X