annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Elaphe helena

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Elaphe helena

    ciao a tutti

    in rete info dettagliate su Elaphe helena ce ne sono ben poche, ma da quanto ho capito si tengono piu o meno come le guttata (certo che le helena saranno un pelo piu delicate). Volevo sapere se qualcuno di voi le ha mai allevate, e se potevate darmi qualche consiglio particolare

    grazie!

  • #2
    ti risponderei 'come una guttata' ma forse è meglio che non te lo dico

    guarda che bella questa foto

    http://www.reptophilia.ch/images/Tie...phe_helena.jpg[/url]

    Commenta


    • #3
      le helena sono facili da allevare e resistenti, ma non vanno tenute come le guttate: hanno bisogno di una temp tra i 25 e 29 diurni e la notte non dovrebbe scendere sotto i 20, hanno bisogno di una umidità abbastanza alta e non hanno bisogno di brumazione, si riproducono tutto l'anno e se tenute in coppia quindi fanno più covate all'anno (possono superare le 5) la helena helena e' la più comune e si trova facilmente in commercio, la helena monticollaris è praticamente introvabile e so di solo 2 persone che la allevano
      ciao
      nazzza

      Commenta


      • #4
        la mia è quasi come quella della foto
        da 45 ho calato a 40 euro, magari sarei riuscito a farmela dare pure a menO
        come colorazione si, è come quella della foto, ma non cosi aggressiva, stesso carattere di una guttata media avrei dovuto prendermi subito una coppia.. ma spero che quando cresca la mia trovi un'anima gemella già grande...

        Commenta


        • #5
          bene ora ho preso pure il cavetto, penso che non sia rustica come una guttata (anche se qualche bontempone mi ha detto "guarda tutte le elaphe possono essere tenute nello stesso modo).
          Domani compro una ciabatta cosi attacco cavetto e lampadina, un problema però mi sorge: attacco tutti e due a UN timer, quindi SIA cavetto che lampadina (che a dire il vero riscalda lievemente una piccola zona in alto, sopra un ramo, perchè c'è una lastra di vetro di mezzo), dicevo sia cavetto che lampadina si accendono e si spengono nello stesso momento.
          Per ricreare l'effetto "suolo ancora caldo del crepuscolo" dovrei attaccare il cavetto a un timer separato, ma non penso sia cosi indispensabile. che dite voi esperti?
          col caldo giusto posso anche iniziare a nutrirla.. e vi terrò informati
          ah, fra poco farò anche delle foto e ve la farò vedere !
          è molto statico però come serpente, molto piu circospetto delle altre elaphe che ho conosciuto, confermate?

          Commenta


          • #6
            Salve a tutti!

            Secondo la mia modestissima opinione il "timer" dovrebbe controllare esclusivamente l'impianto di illuminazione, mentre per il "cavetto", credo che un termostato sia necessario.
            Prova a installare il "cavetto", concentrandolo in una piccola zona del terrario e fornire più rifugi.
            Questo, creerà la presenza di zone a diversa temperatura.

            Commenta


            • #7
              allora, ottimo perchè a dire il vero il terrario ha termostato incorporato, e ora ho visto che da quello esce un cavetto con una presa femmina. Io in teoria ci attacco il cavetto e imposto il termostato su 20 gradi? o su quanto?
              grazie mille del consiglio, non ci avevo pensato pur avendo li il termostato a portata di ..terrario

              Commenta


              • #8
                ecco il mio esemplare




                spero che geocities non mi faccia brutti scherzi mmh

                Commenta


                Sto operando...
                X