annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

cibo in natura

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • cibo in natura

    ciao ho una curiosità
    Per i piccoli serpenti, Elaphe o Lampropeltis ok i pinkies ma quando sono proprio piccoli anche i pinkies sembrano giganti. Ma in natura cosa mangiano i serpentelli, non credo vadano al negozio più vicino a comprare topolini bonsai
    Immagino altri piccoli rettili, piccoli anfibi ma forse ne sapete qualcosa di più.... anzi sicuramente.
    Insomma un'alternativa ai pinkie c'è?
    Grazie e ciao

  • #2
    un alternativa ai pinky per i giovani serpentelli è ardua da trovare... alcuni grossisti vendono a pochi euro dei gechini, ma mi sembra una alterrnativa estrema adatta solo per quei serpenti che proprio non mangiano altro!

    Commenta


    • #3
      poveri gechini.... vabbè certo pure i topini non è che sono contenti.
      Ma in natura appena escono dall'uovo cosa trovano? Insetti vari proprio no? Mica troveranno appena usciti dalla tana tutti rettilini più piccoli di loro....

      Commenta


      • #4
        i serpenti del genere LAmpropeltis sono considerati da alcuni, molto simili alle nostre cronelle, almeno per quanto riguarda la dieta.
        Sono specializzati nel cibarsi di altri rettili, questo indica anche una certa difficoltà e lentezza ad ingollare prede molto piu grandi di loro (confermate?).
        I Lampropeltis (specialmente la getulus) sono famosi per cibarsi di altri serpenti, anche della stessa specie oltre che di serpenti a sonagli; come abbiamo visto allevandoli si adattano comunque quasi a tutto

        Ma in natura appena escono dall'uovo cosa trovano? Insetti vari proprio no?
        i vari libri indicano nella dieta di serpenti appena nati, un grosso numero di insetti. Personalmente non ho mai visto nessun serpente cibarsi di insetti (a parte le specie specializzate), e penso (quindi è un parere personale) che questa teoria diffusa che i neonati si cibino di insetti e invertebrati, deriva dal fatto che i resti di questi animali, che vengono trovati nelle feci dei serpentelli, altro non sono che cibo ingollato da sauri, a loro volta mangiati dai serpenti.
        Quindi, il 90% per cento della dieta dei serpenti neonati è secondo me composto da piccole lucertole, gechi, altri serpentelli, uova di rettili, nidiacei e pinkies..

        Commenta


        • #5
          ...io, come ho ripetuto piu' volte, ho studiato per molti anni i serpenti nostrani in natura e anch'io mi sono sempre fatto le stesse domande...
          ...al di là di cosa c'è scritto su un libro piuttosto che un altro ho voluto constatare di persona cosa mangiassero i giovani serpentelli...
          allora, la dieta varia notevolmente a seconda della specie e dell' ambiente in cui vive; i miei rilevamenti sono stati:
          ..Natrix natrix: girini e anuri appena metamorfosati
          ..Hierophys viridiflavuse Coronella sp. : lucertole e piccoli scinchi..
          ..Zamenis longissimus: toporagni e topi appena nati...
          ..Elaphe quatuorlineata: toporagni e nidiacei..
          ..questi sono i casi che ho potuto constatare di persona

          Commenta


          • #6
            io posso dire di aver trovato nelle feci di un biacco grandicello,70 cm circa,i resti di un amantide religiosa,le zampe raptatorie avevano resistito ai succhi gastrici e quindi l identificazione e' stata abbastanza semplice.
            Eccetto le natrici,penso che la maggiorparte dei nostrani baby si nutra di insetti e di piccole lucertole.

            Commenta


            • #7
              La fase insettivora per tutti i rettili carnivori, è abbondantemente descritta , anche in testi di prestigio. D'altra parte non ne vedo controindicazioni....proteine di facile digestione (anche la chitina è parzialmente digeribile), molta offerta, alcune prede molto facili.
              In natura osservare un piccolo non è facile.....una giustificazione, senz'altro non convincente al 100% , per gli scarsi avvistamenti.
              Catturare un bruco o un toporagno non è certo paragonabile....e un toporagno può essere IL PREDATORE di piccoli serpentelli. Come ritrovare pinkies senza che la mamma li protegga sterminando il piccolo serpente. D'altra parte piccoli serpenti come la Vipera ursinii sono noti divoratori di ortotteri (erano ortotteri una volta....) come cavallette e grilli....non vedo perchè ciò debba essere vietato ad altri giovani...

              Commenta


              • #8
                in effetti ha ragione sabu, Silvio Bruno avrà di certofatto studi validi; io in terrario ho notato però che i giovani serpentelli non accettavano mai insetti e da qui il mio dubbio, lo stesso di andrea70..

                Commenta


                • #9
                  ...il mio discorso partiva dal fatto che i molti baby che ho allevato, non accettavano minimamente nè grilli, nè cavallette, nè tarme della farina (e per le natrici ho provato pure i lombrichi), ma solo gechini e lucertoline per i biacchi, topolini x cervoni e saettoni, ranette, girini e tritoni per le bisce d'acqua...
                  ...da sempre ho avuto l' abitudine (suggerita da importanti ricercatori) di far rigettare, quando possibile, i serpenti catturati, in modo da capire, a seconda dell' ambiente, quali fossero le prede abituali...
                  ...i miei rilevamenti, saranno sicuramente falzati dalla poca varietà di ambienti visitati, e sono osservazioni fatte solo su qualche centinaio di animali, prevalentemente catturati in giro per la toscana...

                  PS per Sabù: quoto abbastanza in pieno quanto hai detto (anche se penso che se solo avessi conosciuto uno degli autori dei famosi testi ti ricrederesti) ma il fatto che un toporagno possa predare giovani serpenti (anche un biacco che mi risulta essere il piu' esile alla nascita) non te lo concedo proprio...i toporagni che conosco io (e sono quelli a cui mi riferisco) sono lunghi al massimo 4cm...poi se ce ne sono di piu' grandi non discuto...

                  Commenta


                  • #10
                    Il sorex etruscus è effettivamente piccolo (4 cm...); mustiolo è il nome comune.
                    Ma sia il Sorex araneus (toporagno comune ), sia il Sorex alpinus possono raggiungere gli 8-9 cm ed un neonato di Biacco o di Natrix possono mangiarlo, essendo anche con una saliva velenosa....
                    Per il resto, prendo atto delle tue osservazioni da campo, le più importanti sempre.
                    Ciao!

                    Commenta


                    • #11
                      Sono daccordo con Sabù, anch'io avevo pensato la stessa cosa, cioè che se un baby di Elaphe entra in una tana di topo per cercarsi i pinky mentre la madre li sta allattando (non vanno certo a spasso..) questa lo fa fuori!
                      Tuttavia Arvicole e altri minitopi adulti esistono, quindi l'odore di topo dovrebbe farli eccitare anche se siamo noi a porgergli un pinky defunto scongelato. I miei però fuggono schifati, gli ho fatto la sonda per ben tre volte ed ora comincio a preoccuparmi! Gli ho lasciato anche il topo nella scatoletta per tutta la notte, col caldo della serpentina, ma niente! Ora provo a mettergli qualche camola adulta giusto per ripiegare sugli insetti (spero che non gli rosicchino la coda...), ma comincio a disperare...
                      Ah, gli ho anche messo un pinky in bocca aprendogliela, gli era rimasto impigliato nei denti, ma s'è sgrullato e in pratica l'ha sputato... che pazienza! Mica posso spingerglielo giù in gola!! Che faccio?

                      Commenta


                      • #12
                        quello che volevo dire con il mio discorso era anche che ogni baby serpente è specializzato in alcuni tipi di prede; un cervone ed un saettone appena nati accettano subito i pinky ma rifiutano le lucertole; viceversa un biacco o una guttata saranno eccitatissimi nel vedere una lucertola e snobbano tranquillamente i topolini; una natrice appena nata sarà voracissima con ogni tipo di anfibio, ma non accetterà nè pesciolini ne pinky...
                        ...logicamente questo avviene con le prime generazioni in cattività o con i WC, la selezione in cattività su questo lato c'è stata eccome (quante guttate vengono lasciate morire dagli allevatori perchè non accettano i topolini alla nascita); oggi il 90% dei serpenti CB accetta da subito i pinky, ma per un 10% continua a presentare questo retaggio ancestrale che li fa snobbare qualsiasi preda che non sia una preda riconosciuta come tale...

                        Commenta


                        • #13
                          vitticeps, ti consiglio di aprire un topic a parte per il tuo problema
                          cosi per la gente sarà piu facile risponderti

                          Commenta


                          Sto operando...
                          X