annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

convivenza lampropeltis

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • convivenza lampropeltis

    ciao, visitando lo zoo di Berlino, tempo fa, mi caduto l'occhio su due teche che ospitavano lampropeltis, una con i g. californiae, un'altra con i triangulum sinaloe, in entrambe convivevano tranquillamente in gruppo, ma allora possono convivere? e la loro aggressivita'? sono solo storie? qualcuno di voi ha provato?

  • #2
    Non sono storie. Sono animali ofidofagi e in natura si cibano principalmente di piccoli sauri e altri ofidi, se poi qualcuno se la sente di lasciarli insieme in un terrario, rischiando una mattina di guardare nel terrario e trovarsene uno al posto di due......so che pure durante l'accopiamento bene "vigilare" che i due non si "piacciano" troppo.....

    Commenta


    • #3
      g. californiae,
      B...che vogliano sfoltire il gruppo?.............scherzo.....ma insomma, quoto Marcello in toto.

      Commenta


      • #4
        e vab l'ho tenuto nascosto per troppo tempo, prima del nuovo anno lo rivelo al mondo........

        .... avevo una coppia di Lampropeltis triangulum hondurensis che..... hanno SEMPRE vissuto e mangiato assieme nello stesso terrario ( 120 x 60 x 60) per tre anni!!!!!!!

        ma NON si f!! one cage one snske!

        solo per dire che se vero che l'istinto ofidofago sempre in agguato pur vero che in abbondanza di cibo non sempre si "assaggiano"

        salut

        Commenta


        • #5
          ...io ho tenuto dal 90 al 95 una coppia di Lampropeltis getula californiae; a parte il primo anno di accrescimento, sono sempre stati assieme, tranne che quando gli davo da mangiare....

          Commenta


          • #6
            Cari Daboia ed Andrea, l'istinto ofidiofago di un lampropeltis collegato con la fame, non assoluto come quello che possiedono animali come il cobra reale o il genere bungarus, la cui dieta rappresentata da ofidi in quasi totalit. Ecco erch la convivenza possibile se la fame non c'....Ma concordo con Daboia...non l'atteggiamento da consigliare a chi si avvicina all'allevamento del genere Lampropheltis....
            Anzi...
            one cage one snske!
            snake.....on cage on snake, fino alla noia, immaginiamo poi se consideriasmo animali potenzialmente ofidiofagi.
            Mi pare semplicemente sbagliato sostenere, anche se velatamente , il contrario.
            Poi ognuno faccia come vuole...ma non chiediamo a neofiti di mettere assieme Lampropelthis...........
            Ciao!

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Sab
              Cari Daboia ed Andrea, l'istinto ofidiofago di un lampropeltis collegato con la fame, non assoluto come quello che possiedono animali come il cobra reale o il genere bungarus, la cui dieta rappresentata da ofidi in quasi totalit. !
              ...penso che l' istinto ofidiofago sia ben presente nei Lampropeltis sp.; ma penso sia legato soprattutto alle dimensioni della preda, io stesso ho dato piccoli di Elaphe guttata come cibo e posso confermare che l' istinto predatorio ben presente...

              Commenta


              • #8
                Si Andrea, capisco...predare piccoli di Elaphe parte dell'istinto atavico predatorio tipico della specie...come predare un piccolo topo ............cosa diversa mangiare il compagno di teca....Scommettiamo che un L.getulus affamato mangia il compagno di teca ? Un eurino mi gioco.........ah...difficile prevedere il comportamento di un serpente...difficile prevederne gli umori....ecco perch non li ho mai messi assieme in passato...pur sfamati , non mi sentivo tranquillo....i L.getulus californiae erano (sono) i serpenti che preferisco....e SONO CANNIBALI.
                Ciao.

                Commenta


                • #9
                  come diciamo noi...

                  quindi come diciamo noi in maremma, "meglio aver paura che buscarne"

                  mi fa piacere aver scatenato un dibattito, anche perche' fra i serpenti sono i miei preferiti e..dovendo comprare il compagno alla mia femmina di pyromelana credo proprio che allestiro' un altra teca.

                  grazie a tutti.

                  Commenta


                  • #10
                    e fai benone!!! concordo sul discorso dell'istinto legato alla "fame" ma anche sul fatto che siano stati "progettati" in natura per ingollare altri ofidi ( forma del corpo, capacit di estensione mandibolare ecc) sicuramente una preda id adeguata taglia non fa problema alcuno sia trattasi di ofide che di mammifero..... e ora dico un altra cosuccia....

                    ...tempo f discutevo con un amico sulla "proteina dell'ofide", mi spiego meglio, si parlava della capacit di conversione degli ofidofagi rispetto agli altri e si notava che l'ofidofago medio ( Lampropeltis) aveva dimensioni e ritmo di crescita pi contenuti per cui nasceva il "dubbio"... come si converte la proteina? resa di utilizzo? per un serpente pi "metabolicamente conveniente" nutrirsi di altri ofidi o di mammiferi?.... ovviamente se la risposta fosse: "di ofidi" normale che l'ofidofago sia "tendenzialmente" portato a prediligere il simile nel nutrirsi, altrimenti....

                    ...credo che il discorso sia interessante, apriamo un post?

                    salut

                    Commenta


                    • #11
                      tra i lampropeltis citati, chi pi, chi meno sono tutti potenziali cannibali.+ spiccato tra i getulus, ma d anon sottovalutare anche i triangulum. ovvio che ognuno ha il suo carattere e al limite puoi prevedere il comportamentodi animali straconosciuti, ma mai generalizzare! un amico ha perso uno dei nelsoni albini che aveva per risparmiare spazio ed avere solo 2 terrari(maschi/femmine).
                      io stesso avevo un californiae albino striped che quando vedeva una guttata pensava solo ad acoppiarsi, senza manifestare atteggiamento aggressivo alcuno, pur essendo vorace divoratore di topi. in linea di massima opportuno adottare la massima succitata: one snake, on cage
                      The Boss
                      [URL="http://www.qualitysnakes.it/"]www.qualitysnakes.it[/URL]
                      Qui trovate il [URL="http://www.sanguefreddo.net/showthread.php?27229-Regolamento-SFn"]Regolamento SFN[/URL]

                      Commenta


                      • #12
                        Non c'e' differenza tra un esperto e un neofita, allevando 2 getula assieme ci sono buone possibilit di ritrovarne uno solo. Oltre all'esperienza di Pyt posso citare la testimonianza di un altro conoscente a cui un getula ha rotto una parete di separazione di una teca facendo sparire un hondurensis, e su un reptilian inglese di parecchi anni fa c'era l'esperienza di una delle prime riproduzioni di getula in inghilterra:l'allevatore descriveva come la sua femmina aveva divorato il maschio poco dopo averlo introdotto e come l'anno successivo abbia provato a divorarne un altro, tanto da dover utilizzare una sorta di cappuccetto da far indossare alla f per far concludere positivamente la dolce impresa. A meno che non si voglia risparmiare un rattino congelato credo sia assurdo allevare animali del genere nella stessa teca, sono sicuro che se si trattasse di morph costosi o sp. ofiofaghe di maggior valore economico non condividerebbero la stessa vasca.

                        Commenta


                        • #13
                          l'allevatore tedesco che mi ha venduto il mio mi ha detto di non tenerne assolutamente mai due assieme perche sono imprevedibili e potrebbero da un momento all'altro mangiarsi,ha detto che potrebbero viveve per anni senza mai azzannarsi,ma poi quando meno te lo aspetti........
                          per questo ne ho comprato uno solo,per mancanza di teche,quindi se non puoi tenere un altra teca ti sconsiglio di metterli assieme.

                          Commenta


                          • #14
                            oltre a quanto gia detto da tutti voi aggiungerei che il cannibalismo nei lampro + accentuato in prenza di soggetti di diverse dimensioni.

                            Commenta


                            Sto operando...
                            X