annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Salve a tutti + domanda...

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Salve a tutti + domanda...

    ciao a tutti raga,sono nuovo,di Rm,adoro tutti gli animali fin da piccolo...gia' controllavo il vostro forum da tempo,allora mo vi faccio una domanda,che sicuramente l'avrannno fatta in moltissimi ma non so' usare bene il forum,magari dopo cancellatelo questo topic...allora...
    che ofide mi consigliate per iniziare?senza tantissime esigenze?non costosissimo?facile da reperire?(avevo pensato a tamnophys,ma nei negozi non li trovo,oppure li trovo ma gia' adulti,sui 60 euro,e ricordo costavano meno)...premetto che non devo comprarlo a giorni,prima volevo informarmi bene sui forum e sui vari siti,per non fare errori o cavolate,sono anche insicuro tra ofidi o sauri,percio' postero' questo mess anche nell'altra sessione...grazie a tutti
    Daniele

  • #2
    RE: Salve a tutti + domanda...

    io ti consiglio come hai detto tu un tamnophis, un lampropeltis ma sopratutto un elaphe guttata. ha molti morph bellissimi, è robusto, non ha molte esigienze, benchè un terrario, un pezzo di carta, una ciotola con dell'acqua, ovviamente il riscaldamento e il relativo cibo (che leggerai qualche scheda di allevamento per la frequenza dei topi!)
    io ne ho uno...ha sei mesi...e mi trovo benissimo..! quindi te lo consiglio vivamente!! comunque documentati piu che puoi! all'incirca in negozio (te lo sconsiglio) lo paghi sui 50€ (il mio l'ho pagato 70€ perchè è un moprh) comunque ti consiglio di comprarlo da privati e/o alle fiere....1° perchè sono quasi tutti nati in cattività (grazie alla facile riproduzione) 2° li trovi a molto meno....in fiera un ancestrale sei capace di trovarlo sui 20€..poi logico che con i morph e dall'età il prezzo varia...!!!
    pensaci bene prima di fare un acquisto di questo genere ...e....che dire...IN BOCCA AL LUPO!

    Commenta


    • #3
      Se non hai problemi di spazio un bel Imperator!!!

      Sono molto facili da allevare!!!
      ...e sono stupendi!!!


      Alex

      Commenta


      • #4
        imperator????cioè? e sul thamnophis che mi dite? solo che nn conosco privati,non so' se ce ne sono a Roma,le fiere di solito sono lontanissime...o i naltre citta'

        Commenta


        • #5
          mi sembra esagerato un imperator per un neofita.


          Elaphe Guttata conosciuta anche come Serpente del Grano o Cornsnake
          Elaphe guttata e forse oggi il serpente maggiormente allevato da privati,questo per le facili pratiche di allevamento,
          l'alta reperibilità dovuta ad un elevata fertilità,le ridotte dimensioni e un carattere stabile e per niente aggressivo.
          L'Elaphe Guttata è un coloubride, originaria ,raggiunge delle
          dimensioni ridotte (20 - 25 cm alla nascita fino ad casi di 150cm,nella media 130) ,è molto snello e agile e aggraziato
          nei movimenti,il disegno è abbastanza complesso e i numerosi morphs esistenti contribuiscono alla richiesta di questo
          serpente da parte di privati.In natura di nutre principalmente o quasi esclusivamente di roditori di adeguate dimensioni,
          e i Mus Musculus ,i cosidetti topi da laboratorio facilmente reperibili a pochi euro (anche meno di 1 euro) costituiscono la
          migliore alimentazione nell'allevamento in cattività.Le giovani Elaphe possono nutrirsi ogni 5 giorni con dei topi nati da
          poche ore ,chiamati anche "pinkies" e da adulte di topi adulti o ratti giovani ogni 15 giorni circa.In caso di necessità
          possono anche nutrirsi di pezzi di pollo,o cuori di bovino e coniglio,ma è assolutamente sconsigliabile a causa
          dell'errato apporto proteico e vitaminico.Esistono casi in cui le piccole Elaphe rifiutino il cibo,in quel caso si può
          ricorre a parecchi esistenti metodi per avvicinarli al cibo.
          L'Glaphe Guttata entra nel periodo detto di "muta" ogni mese circa da giovane,e ogni 5 o 6 volte l'anno da adulta.
          L'Elaphe deve stare ad una temperatura di 27 gradi celsius di giorno e 22 la notte,mai sotto i 20,soprattutto durante il
          lungo (2 o 3 giorni) periodo digestivo.I migliori modi per riscaldare una teca sono:

          -Cavetto riscaldante - Un cavo di gomma che termina con una presa elettrica,che una volta allacciata al circuito elettrico
          riscalda il cavo che dovrà essere posizionato sotto la teca.
          -Tappetino riscaldante - Come il cavo,solo che la parte che si riscalda non è un cavo ma un "tappeto".
          -Lampada riscaldante - Una comune lampadina che oltre emettere luce emette anche calore.Va posizionata fuori la teca,per
          evitare che l'Elaphe si ustioni entrandone in contatto diretto.
          E' essenziale collegare qualsiasi di questi sistemi ad un termostato,un apparecchiò che limita il funzionamento di un altro apparecchio quando si raggiunge una determinata temperatura da voi impostata.Un termostato è composto da una presa elettrica da attaccare al circuito elettrico,un'altra presa in cui inserire quella del cavetto,tappetino o lampada e un termometro che dovrà essere inserito all'interno della teca.Quando il termometro segnerà la temperatura limite da voi impostata il termostato si attiverà e bloccherà il tappetino,cavetto o lampada che sia.
          Ricordo che nella teca è salutare riscaldare solo una metà della teca o terrario,per permettere così all'ofide di scegliere a che temperatura stare;sarebbe ancora meglio portare una piccola parte del terrario a 28-28 gradi celsius e un altra a 20,per gli stessi motivi elencati sopra.

          La teca o il terrario
          Il terrario rappresenta tutto per i vostro ospite,ricordate perciò di impegnarsi il più possibile per renderlo perfettamente funzionale e accogliente,consiglio inoltre di prima di acquistare un Elaphe allestire il terrario e tenerlo in funzione per qualche giorno così da verificarne il corretto funzionamento.Per un esemplare giovane,quindi dai 25 ai 45 cm circa una teca di 20 cm x 30 può andare bene come minima,più grande è e meglio è,senza però esagerare,perchè da piccola un Elaphe potrebbe intimidirsi e stressarsi in uno spazio troppo grande.
          Il substrato è il fondo della teca,può essere di diversi modi,i più usati sono :

          -Fogli di giornale : Di facile utilizzo e pulizia.
          -Tappeto di erba sintetica : Un tappetino di erba sintetica facilmente reperibile presso i negozi di articoli di giardinaggio,
          anch'esso di facile pulizia.
          -Corteccia in scaglie : Sono delle scagliette di corteccia molto bella alla vista,ma non molto comode nelle quotidiane operazione di pulizia e manutenzione delle teche,reperibili in sacchi nei negozi di accessori per animali.

          La teca deve essere pulita completamente mensilmente,e devono essere immediatamente puliti eventuali feci o urati.

          Tutto quello che occorre dentro un terrario :

          -Una ciotola d'acqua - Si possono benissimo utilizzare i comuni sottovasi,l'acqua va cambiata ogni 2 giorni e deve essere abbastanza grande per permettere all'Elaphe di fare un eventuale bagnetto.

          -Rifugio - Un rifugio,nascondiglio,tana ecc. Un posto in cui il serpente deve sentirsi sicuro,usate la fantasia.Meglio se al buio e ancora meglio se due,uno nella parte calda e uno in quella fredda.

          -Rami - Non è essenziale,ma l'Elaphe essendo un ofide semi arboricolo di sicuro si arrampicherà in dei rami,tronchi,radici ecc.

          Ricordate che potete inserire qualsiasi cosa nel terrario,pietre,rami,piante finte ecc, purchè ci sia sempre un spazio aperto ,e ricordate che qualsiasi cosa andrà dentro il terrario deve essere sterilizzata,o in forno a basse temperature per 10 minuti,o in acqua bollente per 5 minuti.

          Caratteristiche comportamentali

          L'Elaphe Guttata è un ofide molto attivo,ma come la maggior parte dei serpenti lo vedrete girare per la teca durante la sera e la notte essendo notturno/crepuscolare.Si lascia tranquillamente tenere in mano,senza mostrare segni di paura o di aggressività,e anche volendo non può provorcarvi niente di doloroso.
          E' sempre un bene non tenere serpenti troppo tempo fuori dalla teca per decine di motivi...


          leggi qua intanto,poi www.elaphe.it,poi compra il libro "elaphe guttata - guida all'allevamento del serpente del grano"
          spero di esserti stato utile,ciao

          Commenta


          • #6
            anche un bel lamprophis (ex boaedon) non starebbe male....

            io i thamnophis li lascerei stare, un pò perchè devi conoscere a che sottospecie appartiene per preparare al meglio il terrario, un pò per l'alimentazione che ho notato che chi inizia con il thamnophis, finisce sempre per fargli venire un avitaminosi

            Commenta


            • #7
              in effetti l'alimentazione del thamnophis deve essere molto varia...Sono noti molti casi di malattie neurologiche e altre complicazioni.
              Il thanophis secondo me viene consigliato come serpente per neofita solo per la temperatura e le dimensione che raggiunge,del resto non mi sembra facile da allevare,poi si può sempre mandarlo avanti a pesci rossi tenendolo in 50x 30 ...

              Commenta


              • #8
                malattie neurologiche?

                Commenta


                • #9
                  bellissimi i lampropeltis e l'elaphe,anche di colore classico! solo che dove li trovo i privati?le mettono a un botto nei negozi...boa constrictor no è?è bellissimo...

                  )

                  Commenta


                  • #10
                    puoi comprarlo un boa costrictor,ma non vorrei leggere un tuo messaggio in cui dici che il boa ti sta ingollando e non sai che fare...
                    Scherzi apparte,te lo sconsiglio proprio,al massimo un reale,ma un boa proprio no

                    Commenta


                    • #11
                      mi sa che ho sbagliato parola

                      intendevo dire a livello nervoso.

                      Commenta


                      • #12
                        perche non ti prendi un bel cobra adulto................scherzo ti consiglio un lampropeltis(bello e abbastanza facie).
                        dico abbastanza facile perche se è il tuo primo ofide troverai sicuramente delle difficolta superabili solo con delle ricerche sull'animale da prendere

                        Commenta


                        • #13
                          da me non costano piu di 80€,ma non è il serpente in se stesso che costa ma il terriario e tutto l'occorrente per renderlo funzionante

                          Commenta


                          • #14
                            Dipende molto dalla velocità d'apprendimento che uno ha,
                            in pochi mesi quando iniziai avevo 2 elaphe, 1 imperator e 1 Caninus che non mi ha mai dato problemi di rigurgito o altro!!

                            Un Imperator a mio parere è molto semplice da allevare e non dà problemi coi pasti, logico che ha bisogno di temp. e umidità considerevoli rispetto a una Guttata!

                            Alex

                            Commenta


                            • #15
                              Bhe............il comportamento e quindi la difficolta di allevamento cambia da animale ad animale

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X