annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Terrario Possibili Modifiche Aiutoo!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Terrario Possibili Modifiche Aiutoo!

    Salve a tutti ho un terrario di 1.50 lu 0.55 h 0.50 profondita' in questo terrario tenevo una pogona che ho tolto perche' ogni anno mi si ripresenta il problema mare, quindi ho deciso di iniziare ad allevare serpenti dal momento che possono stare piu' giorni senza cibo perche' io sto solitamente 15 giorni fuori. Avevo pensato che questo era troppo gigante per un solo serpente cosi' avevo in mente di prendere una coppia di elape ed un reale.Volevo bisecare il terrario verticalmente in modo da ottenere una parte di tarrario di 0.75 x 0.55 x 0.50 da dedicare al reale e la restante parte al fianco dividerla a sua volta orzzontalmente in modo d ottenere due ripiani rispettivamente uguali di 0.75 x 0.27 x 0.55.Le mie domane fontamentalmnte sono queste:
    1)vanno bene le misure per le specie che intendo allevare?
    2)possono stare 15 giorni senza magiare oppure andrei incontro a problemi?
    3)necessitano di illuminazione?? o va bene quella esterna?
    4)In ogni caso va bene solo il cavetto termosttato?
    5)le elaphi sono difficili da riprodure o devo optare per una coppi di altri serpenti perche' desidererei accoppiare serpenti?
    6)potrei optare per dividere solo in due il terrario e mettere una sola coppia di pitoni oppure come dicono son quasi impossibil da riprodurre?
    7)Sono piu' prolifici le elaphi o i lampropeltis?
    8)Scusatemi se smbro***** ma quale e' il serpente piu' prolifico?

    Grazie e scusatemi se sembro un cetino dalle domande ma mi piace avere risposte mirate.Grazie anticipatamente a tutti coloro che risponderanno!

  • #2
    1 ) Vanno bene ma fossi in te dividerei il terrario delle guttate orizzontalmente (facendo quindi due terrari sovrapposti) perché 27 cm sono un po' pochini;
    2 ) Possono stare 15 giorni, ma meglio evitare con baby...valuta quindi se è il caso di prenderli tornato dalle vacanze;
    3 ) Basta quella esterna;
    4 ) Basta il cavetto o un tappetino termostatato;
    5 ) Sono facili da riprodurre;
    6 ) I reali sono facili da riprodurre (se ho avuto le uova io... );
    7 ) Le Elaphe (guttata).
    8 ) I grossi costrittori come moluri e reticolati che possono arrivare al centinaio di uova.

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da *Dave* Visualizza il messaggio
      1 ) Vanno bene ma fossi in te dividerei il terrario delle guttate orizzontalmente (facendo quindi due terrari sovrapposti) perché 27 cm sono un po' pochini;
      2 ) Possono stare 15 giorni, ma meglio evitare con baby...valuta quindi se è il caso di prenderli tornato dalle vacanze;
      3 ) Basta quella esterna;
      4 ) Basta il cavetto o un tappetino termostatato;
      5 ) Sono facili da riprodurre;
      6 ) I reali sono facili da riprodurre (se ho avuto le uova io... );
      7 ) Le Elaphe (guttata).
      8 ) I grossi costrittori come moluri e reticolati che possono arrivare al centinaio di uova.
      si ma infatti lo ho scritto che dividero' a sua volta orizzontalmente infatti 27 sara' l'altezza la base sara' di 55x75 ed i due terrari saranno uguali e sovrapposti.Comunque grazie ancora per le risposte e corregimi se mi sbaglio!

      Commenta


      • #4
        Avevo capito 70x27 di base

        Commenta


        • #5
          Soprattutto in previsione che divengano adulti, gli spazi non rimangono piccoli, considerando che i conti che hai fatto sono gli spazi effettivi, ma non quelli reali (in quanto i divisori occupano spazio e dovrai poi preoccuparti di fare nuovi fori per la corretta areazione, per il passaggio dei fili per il riscaldamento (dovrai averne 3 a terra invece che 1 in aria come si fa per le pogone) e via dicendo?

          Premetto che non voglio aprire una polemica e non mi voglio avvicinare ai pareri di *Dave* che sicuramente ne sa più di me, ma è curiosità visto che devo allestire i terrari definitivi per le mie elaphe...

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da AleMassi Visualizza il messaggio
            Soprattutto in previsione che divengano adulti, gli spazi non rimangono piccoli, considerando che i conti che hai fatto sono gli spazi effettivi, ma non quelli reali (in quanto i divisori occupano spazio e dovrai poi preoccuparti di fare nuovi fori per la corretta areazione, per il passaggio dei fili per il riscaldamento (dovrai averne 3 a terra invece che 1 in aria come si fa per le pogone) e via dicendo?

            Premetto che non voglio aprire una polemica e non mi voglio avvicinare ai pareri di *Dave* che sicuramente ne sa più di me, ma è curiosità visto che devo allestire i terrari definitivi per le mie elaphe...
            Scusami saro' ***** na non ho capito cosa vuoi dire

            Commenta


            • #7
              Penso che AleMassi volevsse dire che forse, dovendo aggiungere dei divisori (che ovviamente occupano il proprio spazio, per quanto poco), e occupando altro posto con altri eventuali lavori (ad esempio modifiche al sistema di riscaldamento) potrebbero ridursi gli spazi fino ad essere troppo ridotti in vista dell'età adulta dei Pantherophis (nome attuale della specie "Elaphe").

              Sinceramente, io ti consiglierei di dividerlo in due ed iniziare con una sola specie: non tanto perchè lo spazio sia poco, quanto perchè hai detto che inizieresti ora con i serpenti, quindi se non ne hai mai avuto uno mi sembra un poco eccessivo cominciare con una coppia da riprodurre e un altro serpente (diverso, quindi con necessità un poco differenti).

              Cominciare con entusiasmo è sicuramente una cosa positiva, ma occhio a non partire con troppo slancio, fare un sacco di lavori sul terrario, poi riempirti di serpenti, e magari accorgerti dopo un po' che alla fine preferisci i sauri

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Mik.Bs Visualizza il messaggio
                Penso che AleMassi volevsse dire che forse, dovendo aggiungere dei divisori (che ovviamente occupano il proprio spazio, per quanto poco), e occupando altro posto con altri eventuali lavori (ad esempio modifiche al sistema di riscaldamento) potrebbero ridursi gli spazi fino ad essere troppo ridotti in vista dell'età adulta dei Pantherophis (nome attuale della specie "Elaphe").

                Sinceramente, io ti consiglierei di dividerlo in due ed iniziare con una sola specie: non tanto perchè lo spazio sia poco, quanto perchè hai detto che inizieresti ora con i serpenti, quindi se non ne hai mai avuto uno mi sembra un poco eccessivo cominciare con una coppia da riprodurre e un altro serpente (diverso, quindi con necessità un poco differenti).

                Cominciare con entusiasmo è sicuramente una cosa positiva, ma occhio a non partire con troppo slancio, fare un sacco di lavori sul terrario, poi riempirti di serpenti, e magari accorgerti dopo un po' che alla fine preferisci i sauri
                Si infatti hai ragione,grazie davvero della spiegazione,
                sai e' che avevo la voglia di avere un pitone reale e una coppia di elaphe,ma capisco cosa mi stai consigliando,di rendermi prima conto con un solo serpente ala volta cosa vuol dire allevare un serpente e poi se mi piacciono prenderne altri.Grazie davvero ciao!

                Commenta


                • #9
                  Guarda, io ho iniziato con 3 Pantherophis (l'attuale nome della "vecchia" Elaphe), quindi non è tanto per il numero che lo dico, quanto per il numero di specie.
                  Almeno mentre ci si impratichisce un po' all'inizio, credo sia meglio non avere anche da pensare ad esigenze diverse di animali decisamente diversi.
                  E non solo per il fatto di fare pratica ed imparare, quanto anche per capire tu stesso se i serpenti ti affascinano e se allevarli ti appassiona
                  Tanto sei sempre in tempo ad aggiungerne!

                  Commenta


                  • #10
                    ..e soprattutto, ti consiglierei di "stiparti" il pitone reale per quando avrai un po' preso la mano con un'altra specie che abbia meno probabilità di rivelarsi ostica nei pasti

                    Tra l'altro, i Pantherophis guttatus raggiungerebbero dimensioni adeguate ad un terrario di 70cm quando avranno intorno all'annetto.. prima ti sconsiglio di usare il terrario, sono degli assi della fuga!
                    Reptilery Italia Cornsnakes è su Facebook! ;)
                    www.pantherophisguttatus.it

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Mik.Bs Visualizza il messaggio
                      Penso che AleMassi volevsse dire che forse, dovendo aggiungere dei divisori (che ovviamente occupano il proprio spazio, per quanto poco), e occupando altro posto con altri eventuali lavori (ad esempio modifiche al sistema di riscaldamento) potrebbero ridursi gli spazi fino ad essere troppo ridotti in vista dell'età adulta dei Pantherophis (nome attuale della specie "Elaphe").

                      Sinceramente, io ti consiglierei di dividerlo in due ed iniziare con una sola specie: non tanto perchè lo spazio sia poco, quanto perchè hai detto che inizieresti ora con i serpenti, quindi se non ne hai mai avuto uno mi sembra un poco eccessivo cominciare con una coppia da riprodurre e un altro serpente (diverso, quindi con necessità un poco differenti).

                      Cominciare con entusiasmo è sicuramente una cosa positiva, ma occhio a non partire con troppo slancio, fare un sacco di lavori sul terrario, poi riempirti di serpenti, e magari accorgerti dopo un po' che alla fine preferisci i sauri
                      Hai spiegato meglio di me quello che volevo dire!

                      Commenta


                      • #12

                        Ahahah, grazie!

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da Mik.Bs Visualizza il messaggio

                          Ahahah, grazie!
                          Wa ragazzi grazie davvero a tutti per le risposte,ma come mai dite che l'elaphe ha esigenze differenti rispetto al reale? leggendo le schede a me e' sembrato che le esigenze siano del tutto congruenti : cavetto termostatato sui 30C , due tane zona fredda e calda e vaschetta d'acqua. Giusto come mai mi dite che le esigenze sono diverse??'Ah a dire il vero volevo anche chiedervi se secondo voi sia miglire un appetino o un una serpentina riscaldante? La posso mettere sotto al tappetino di erba sintetica o lo dv mettere sotto al terrario proprio???

                          Commenta


                          • #14
                            Panthrophis guttatus vive nella parte sud degli Stati Uniti.
                            Python regius vive in Africa centro-occidentale.

                            Non vedo come potrebbero neccessitare dello stesso clima, oltre al fatto che essendo due animali diversissimi, hanno anche tolleranze differenti a parassiti e patogeni, e fungerebbero l'uno da vettore per l'altro.

                            Poi vogliamo parlare della taglia? Delle abitudini? Dell'alimentazione?
                            [I]Angelo Cabodi[/I]

                            [URL="http://www.herpstore.it"]Herp Store[/URL], attrezzature, accessori, ed alimenti congelati per la terrariofilia.
                            [URL="http://www.squamata.it"]Squamata[/URL], mostra mercato terraristica.
                            [URL="http://www.squamata.it/mypages"]Squamata -mypages-[/URL], rettili, la nostra passione ed il nostro allevamento amatoriale.
                            [URL="http://www.associazionelinnaeus.it"]Associazione Linnaeus[/URL], aiuta e sostieni la terrariofilia.

                            Commenta


                            • #15
                              Angelo comunque vuole tenerli divisi, non assieme.

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X