annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

un saluto + primo serpente

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • un saluto + primo serpente

    Per prima cosa un saluto a tutti! Mi chiamo Simone, vengo dalla toscana, e come voi ho una grande passione verso i rettili.
    Avevo iniziato a leggere il forum diverso tempo fà, ma è tempo di passare a cose più concrete...
    Fin da piccolo sono sempre stato affascinato da questo tipo di animali, e da tempo meditavo l'acquisto di quello che secondo me è il re dei rettili, il serpente.
    Purtroppo nel corso egli anni ho dovuto far fronte a diversi problemi (..leggasi 'mia madre lo avrebbe risucchiato con l'aspirapolvere'...problema non da poco...) ma finalmente ho una casa tutta mia e una moglie che, grazie al cielo, mi ha dato il nulla osta per questa passione.

    E' la mia prima esperienza in questo campo, ho cercato maggior informazioni possibili sulla rete, ma le domande saranno comunque tante, e tanta dovrà essere la vostra pazienza ... ma d'altrone mio padre mi dice sempre '100 misure, un solo taglio ', cosa che cerco di applicare in ogni cosa che faccio.

    passiamo al sodo che già mi sto scordando tutto
    come primo serpente prenderei un elaphe/lampro, ma sono più per il primo soprattutto per alcuni morph che adoro..
    purtroppo la mia zona scarseggia di allevatori, quindi ho deciso di fare un salto alla fiera di perugia mese prossimo, dove penso di trovare sicuramente qualcosa.
    nel frattempo ho iniziato a darmi da fare comprando un contenitore da adibire a fauna box. le dimensioni non sono molto piccole credo (circa 40x30) anche perchè non sò ancora se prenderò un baby o magari uno un po' più cresciuto, in ogni caso dovrebbero andare bene almeno fino a quando non avrò finito l'eventuale terrario.

    il primo dubbio viene riguardo al riscaldamento: meglio un tappetino o un cavetto? e in entrambi i casi, mi pare di capire che dovrò piazzarli esternamente al fauna box giusto?

    poi, una tana nella zona calda e una nella zona fredda...e la sonda del termostato a contatto con la superficie...
    a proposito di superficie, sò già che tutti mi consiglierete la carta da giornale o scottex e non metto in dubbio la praticità di ciò...ma un fondo tipo bark o corteccia di abete e veramente sconsigliato? o si parla solo di comodità?

    per il momento terrei tutto in salotto, non troppo buio ma neanche a contatto diretto con il sole.

    una domanda per quanto riguarda accessori, mangiare e vario... qualsiasi consiglio su siti internet dove è possibile reperire il materiale sarà ben accetto! (magari non sò se possibile postare i link..)

    credo che (PER ORA ) sia tutto, vi ringrazio in anticipo per l'aiuto!
    p.s scusate per il 'wall of text', la sintesi non è il mio forte...

  • #2
    Benvenuto sul forum, comincio dicendo che hai sbagliato sezione e ormai il guttatus (se è quello che vuoi prendere) non si chiama più Elaphe guttata ma Pantherophis guttatus
    Passiamo alle tue domande:
    1- per un box di quelle dimensioni secondo me è meglio un tappetino e sì, dovrai metterlo fuori dal box
    2- nel primo periodo ti consiglio di usare lo scottex, per monitorare meglio l'animale, poi potrai usare il bark, anche se personalmente non mi convince molto come substrato
    3- per gli accessori ti consiglio di contattare Risc, per quanto riguarda il cibo ci sono diversi siti, rapaxmangimi, morelia, exotic project e anche HerpStore (Risc).

    Commenta


    • #3
      sisi, so che ormai elaphe non si usa più, ma a volte mi capita ugualmente di usarlo..

      non capisco perchè avrei sbagliato sezione..

      Commenta


      • #4
        Se non sbaglio hai postato in Sauri e altri rettili, e dopo l'hanno spostata qua, oppure ho visto male io (probabile, molto probabile)
        edit: sì, direi che ho visto malissimo

        Commenta


        • #5
          comunque benvenuto, il Panterophis guttatus è un'ottima specie per cominciare, anche per me è meglio il giornle o lo scottex anche perchè si richia meno che il serpente possa ingerire pezzetti di materiale durante l'ingestione del topo .
          inoltre è un ambiente più semplice da tenere pulito

          Commenta


          • #6
            anche per me è meglio il giornle o lo scottex anche perchè si richia meno che il serpente possa ingerire pezzetti di materiale durante l'ingestione del topo .
            inoltre è un ambiente più semplice da tenere pulito
            Io è da ben un anno che utilizzo la corteccia e non ho mai avuto problemi ne di ingerimento (basta non farla mangiare a diretto contatto, ma farla mangiare ad esempio una pietra(io ho uno sfondo e base 3d e lo faccio mangiare lì)) ne di difficoltà nella pulizia (basta rimuovere quel pò di corteccia che viene sporcata)....inoltre ottieni un ambiantazioni più realistica rispetto alla carta,

            Commenta


            • #7
              e che scootex sia! (almeno per l'inizio)

              a seguito dei suggerimenti arrivati credo che prenderò anche il materiale tecnico alla fiera di perugia.

              altre domande:
              Come scaldate i topi congelati, col microonde ? immagino che basti poco, giusto per farli diventare 'tiepidi'...
              come mi devo regolare con l'illuminazione? mi pare di capire che nel fauna box la luce non è necessaria

              Commenta


              • #8
                Come scaldare topi? Phon. Ma non è necessario scaldarli.
                No, nel box non serve luce.
                Ti consiglio il cavetto, per un solo motivo: forse non ti fermerai ad un solo serpente, e un cavetto andrebbe bene per scaldare più box, e si, va messo fuori dal box.
                Gli accessori non sono necessari...bastano tane, ciotola dell'acqua e scottex, se vuoi comprarli saranno solo per l'estetica del box/terrario.

                Commenta


                • #9
                  forse intendeva a scongelarli ... credo... io non li metterei in microonde potrebbero scaldarsi troppo dentro e rimanere freddi in altri punti, mettili sul termosifone finche al tatto non sono molli e tiepidi poi li dai

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Kyra1883 Visualizza il messaggio
                    Come scaldare topi? Phon. Ma non è necessario scaldarli.
                    No, nel box non serve luce.
                    Ti consiglio il cavetto, per un solo motivo: forse non ti fermerai ad un solo serpente, e un cavetto andrebbe bene per scaldare più box, e si, va messo fuori dal box.
                    Gli accessori non sono necessari...bastano tane, ciotola dell'acqua e scottex, se vuoi comprarli saranno solo per l'estetica del box/terrario.
                    al phon proprio non ci avevo pensato
                    per gli accessori mi riferivo a quelli 'essenziali', termostati ecc
                    comunque grazie del consiglio, ne terrò sicuramente di conto.

                    Originariamente inviato da Lasius Visualizza il messaggio
                    forse intendeva a scongelarli ... credo... io non li metterei in microonde potrebbero scaldarsi troppo dentro e rimanere freddi in altri punti, mettili sul termosifone finche al tatto non sono molli e tiepidi poi li dai
                    si forse mi sono inteso male

                    Commenta


                    • #11
                      per scongelare i topi io li tolgo al mattino dal freezer e lascio che si scongelino...poi la sera prima di servirlili riscaldo sotto ad una lampada per pochi minuti...
                      poi come substrato uso(da anni)reptilbark(corteccia)ed oltre a non avere mai avuto problemi con essa non ho mai visto i miei serpenti spalancare la bocca per ingerire una preda,ma si può dire che la preda la risucchiano e gli eventualipezzetti di corteccia che si possono attaccare alla preda non gli ingoia!!!
                      comunque ognuno ha il diritto di pensarla come gli pare e ha il diritto di fare cio che meglio crede per il proprio rettile!!
                      buon acquisto e buon allevamento!!!!!

                      Commenta


                      • #12
                        Per scongelare i topi ti basta metterlo in un contenitore e aggiungere acqua calda del rubinetto (non bollente) lo lasci circa 30 min. (a seconda della dimensione, se si tratta di un pinkie possono bastare 5-6 min)

                        poi come substrato uso(da anni)reptilbark(corteccia)ed oltre a non avere mai avuto problemi con essa non ho mai visto i miei serpenti spalancare la bocca per ingerire una preda,ma si può dire che la preda la risucchiano e gli eventualipezzetti di corteccia che si possono attaccare alla preda non gli ingoia!!!
                        comunque ognuno ha il diritto di pensarla come gli pare e ha il diritto di fare cio che meglio crede per il proprio rettile!!
                        Giusto

                        Commenta


                        • #13
                          non ho mai provato con l'acqua ! forse avevo paura che perdesse il suo odore bo , proverò! si imparano sempre cose nuove

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da Devil_Joker Visualizza il messaggio
                            Per scongelare i topi ti basta metterlo in un contenitore e aggiungere acqua calda del rubinetto (non bollente) lo lasci circa 30 min. (a seconda della dimensione, se si tratta di un pinkie possono bastare 5-6 min)
                            Io in passato ho provato con l'acqua tiepida, ma sinceramente mi è sembrato che la preda assumesse un colore innaturale...ho pensato che fosse, appunto, dovuto ai tempi di decongelamento troppo rapidi, magari è stata solo una mia impressione. E poi temevo anche che dell'acqua potesse entrare (attraverso la bocca, spesso leggermente aperta) all'interno della preda e causare (?) problemi di digestione. Dite che questo possa generare problemi ai rettilli o la mia testa viaggia per conto suo?

                            Commenta


                            • #15
                              E poi temevo anche che dell'acqua potesse entrare (attraverso la bocca, spesso leggermente aperta) all'interno della preda e causare (?) problemi di digestione. Dite che questo possa generare problemi ai rettilli o la mia testa viaggia per conto suo?
                              Viaggi troppo con la fantasia secondo me questo metodo mi è stato consigliato, come fa tutt' ora da Lilou, quidi una che se ne intende....

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X