annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

lampropeltis triangolum sinaloe

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • lampropeltis triangolum sinaloe

    Buona sera a tutti , ho un problema con il mio triangolum sinaloe : l'ultima volta che ha mangiato (topo morto ) è stato il 23 Dicembre e nella settimana seguente ha defecato ben 2 volte regolarmente. dal 31 dicembre ad oggi ho provato a dargli nuovamente da mangiare ma ha annusato la preda , provato a morderla e poi l'ha lasciato stare .Non capisco il motivo visto che il mio fornitore è sempre il medesimo e li ha sempre mangiati.
    Il serpente sembra affamato , gira e la livrea è sempre con colori vivaci.Non è in periodo di muta.Aspetto che qualcuno mi possa aiutare .

  • #2
    Affiinche' possano aiutarti gli utenti piu' esperti Posta i parametri di stabulazione( come lo tieni) , l'età del serpente il peso e la data dell'ultima muta fatate se gli hai fatto o meno l'esame delle feci

    Commenta


    • #3
      Non ho mai pesato il serpente , cmq è lunga circa 108 cm e l'esame delle feci non l'ho fatto.Ha due anni.
      L'ultima muta risale al 11 novembre 2011. Nel terrario ci sono sempre le solite condizioni di temperatura circa 22gradi al vetro e circa 30 sulla zona cada interna.L'unico cambiamento che ho apportato al terrario da circa una settimana è l'aggiunta di un tipo di sabbia sempre a base di calcio ma ben più fine.Il terrario è lungo circa 90 cm e profondo 40 cm.
      Resto in attesa di consigli.Grazie

      Commenta


      • #4
        Allora ti dico subito che la sabbia con il calcio come substrato e' sconsigliata perché potrebbe creare occlusioni intestinali che possono condurre anche alla morte dell'animale quindi ti consiglio vivamente di cambiarla o con l'aspen o fibra di cocco o con truciolo di faggio depolverato oppure se non ti interessa l'estetica vanno bene anche fogli di giornale o scottex.
        Come e' riscaldato il terrario? Comunque la temperatura va misurata sul substrato e non sul vetro

        E' presente una ciotola d'acqua e almeno due rifugi uno in zona calda e uno in zona fredda?

        Commenta


        • #5
          Comunque uno dei motivi che potrebbero aver causato la non ingestione del pasto potrebbe essere che hai proposto una preda troppo grande per lui , per questo ti consiglio di pesarlo e seguire queste regole per la scelta della preda adatta;

          • La preda non deve superare, in diametro, la larghezza del punto del corpo più largo del serpente.
          • La preda (o le prede) deve raggiungere il 20% circa del peso del serpente.
          • E` meglio fornire POCHE prede (meglio una, se rispetta i parametri di larghezza) della dimensione adatta, piuttosto che TANTE più piccole
          .

          Inoltre ti consiglio la lettura di questa scheda: Lamprobook: scheda Lampropeltis

          Commenta


          • #6
            Ti ringrazio , comunque ho sempre fornito una preda che fosse nella dimensione giusta e le ha sempre mangiate.Per quanto riguarda il substrato ti posso dire che ha sempre avuto un sabbia a palline abbastanza grandi , solo pochi giorni fa ho aggiunto sabbia un pò più fine e aveva già precedentemente mangiato e defecato , mi sembra strano che possa aver ingerito questa sabbia visto che non mangiava già da prima che la mettessi.Cmq provvederò a rimuoverla . Ora però come posso fare per nutrirla ? ah dimenticavo , nel terrario c'è da sempre sia una zona umida che una zona calda riscaldata da un tappetino elettrico ed entrambe hanno un riparo fatto da cortecce .E' dotato di una ciotola sempre ben fornita d' acqua.Resto in attesa. Grazie mille

            Commenta


            • #7
              Il tappetino e' termostato? Il termostato con sonda nel substrato serve per garantire una temperatura regolare ed evitare sbalzi

              Ti consiglio di pesare il serpente in modo che di volta in volta puoi renderti conto se perde o prende peso.
              L'esame delle feci e' importante farlo periodicamente in modo da esser sicuri che il serpente goda di buona salute e non sia parassitato.

              Per il pasto prima cosa e' da tenere conto che siamo in inverno e questo potrebbe influire e non sarebbe la prima volta che si assiste ad uno stop comunque lascialo il più tranquillo possibile per qualche giorno evitagli ogni stress e poi riproponigli il pasto se anche questa volta te lo rifiuta segui questi consigli:
              Purtroppo può capitare di incorrere in un baby inappetente. In questo caso, esistono svariati modi per tentare di convincere il vostro animale a mangiare, ma TUTTI sono caratterizzati dalla stessa, semplice regola base: i baby non vanno stressati. Un animale inappetente, nel 99% dei casi non mangia perché, semplicemente, è stressato. Toccarlo, spostare la tana, aprire in continuazione il terrario, non sono elementi che aiutano nell’invogliare un piccolo ai pasti.
              Ergo, prima di adottare in sequenza ognuno di questi differenti metodi, comportatevi come se aveste dimenticato di avere un serpente, per almeno 5 giorni, e lasciatelo in pace. Poi, preferibilmente di sera, tentate così: (tra i diversi metodi, dovranno passare almeno altri 3 giorni in cui, nuovamente, non toccherete né disturberete il vostro serpente.)

              Metodo 1: assicuratevi che sia tutto piuttosto buio, e che il pinkie sia ben tiepido. Aprite il fauna box e semplicemente poggiate il pinkie ben caldo fuori dalla tana in cui il serpente è annidato, o per terra. Chiudete il fauna box e andate via. Ricontrollate dopo almeno mezz’ora, e lasciateli insieme tutta la notte.

              Metodo2: procuratevi una scatola piuttosto piccola, (ad es. quella della margarina, o i contenitori delle camole, ovviamente entrambe con relative prese d’aria) e metteteci dentro pinkie e serpente insieme. Lasciateli chiusi nella scatolina che poggerete all’interno del fauna, per tutta la notte.

              Metodi 3 e 4: riprovate i primi due metodi bucando la testa del pinkie con uno spillo, e lasciando fuoriuscire, strizzandolo, del materiale cerebrale (l’odore invoglia il serpente al pasto)

              Metodi 5 e 6: riprovate i primi due metodi procurandovi un pinkie vivo.
              Ovviamente se il problema persiste meglio farlo vedere da un veterinario

              Commenta


              Sto operando...
              X