annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Alimentazione base geco

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Alimentazione base geco

    Salve a tutti, vorrei chiedervi perchŔ alla base dell'alimentazione del geco leopardino ci siano le camole della farina, da quello che ho letto su internet le blatte sono pi¨ nutrienti e meno grasse, quindi perchŔ non sostituire le camole con le blatte? Oppure variare, ad esempio: 1 pasto tarme e all'altro pasto blatte?
    Grazie in anticipo

  • #2
    l'alimentazione base pu˛ essere costituita dalle tarme, solo se nutrite bene, di solito i grandi allevatori, o comunque, chi ha una moltitudine di leopardini da nutrire utilizza le tarme per questioni di comoditÓ, da somministrare sono meno problematiche rispetto a grilli e blatte. Le blatte sono meglio come valori nutrizionali, nessuno ti vieta infatti di utilizzarle, anzi, pi¨ la dieta e varia, meglio Ŕ .

    Commenta


    • #3
      ComoditÓ. La tarma non scappa, non infesta casa; la blatta (lateralis) non scala le pareti lisce ma Ŕ molto pi˙ mobile di una tarma. Ho amici con blatte ormai inselvatichite nella propria casa.
      Per le tarme bastano sottovasi, per le blatte servono ciotole a prova di fuga o serve stare li a vedere se la mangia. Una blatta in terrario Ŕ una blatta libera!!

      ReperibilitÓ e prezzo. Chi non ha spazio, tempo o voglia di allevarle dovrÓ acquistare tarme o blatte. Le prime si trovano ovunque, davvero. Le seconde no. Le prime hanno un costo davvero irrisorio, le seconde dipende dove si comprano e quante bisogna. Comprarne possono levarci dalla tasca qualche euro in pi˙.

      Io uso tarme miste a blatte. Con un leopardino si puˇ fare, ora con 2 pure ma finisco prima le scorte, con pi˙ leopardini non so se ce la farei.

      Commenta


      • #4
        Grazie a tutti delle risposte una curiositÓ che non ho trovato usando il tasto cerca, le tarme, una volta diventate adulte potranno volare mentre pulisco il fauna box?

        Commenta


        • #5
          se diventano insetti non le mangiano, sono duri e chitinosi, quindi se non le hanno mangiate prima che diventino adulte ti conviene toglierle, le metti in un secchio le nutri e ti faranno le uova, entro 5-6 mesi avranno raggiunto la taglia per darle ai gechi.

          Commenta


          • #6
            Gli adulti di Tenebrio molitor non volano e non si arrampicano. Le pupe possono esser date al geco, sono meno chitinose della larva. Gli adulti nelle prime 12-24 ore dalla metamorfosi, quando sono bianchi o marrone molto chiaro possono essere dati e non sono molto pi˙ chitinosi di una blatta

            Commenta


            • #7
              i miei adulti volano una volta ogni morte di papa ma volano quindi un minimo di coperchi io la metterei ma possono essere le mie tarme ad essere strane.

              Commenta


              • #8
                Allevo tarme da anni ormai. Mai vista una volare! Non saprei..

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da Mavilo Visualizza il messaggio
                  Ho amici con blatte ormai inselvatichite nella propria casa.
                  interessante, potresti dirci qualcosa di pi¨?

                  Commenta


                  • #10
                    Se ti scappano un po di piccoli o un paio di femmine di lateralis Ŕ una buona idea usare prodotti specifici anti blatte. Se ti si rovescia la vasca meglio contattare pestforum. Ho un amico che si passa il tempo a schiacciare piccole blatte e un altro a cui scapparono. Anchedegli Euscorpius sp. quindi ha creato una sorta di bilanciamento. E se chiedete ne sentirete di tutti i colori

                    Commenta


                    • #11
                      quindi gli si Ŕ formata una colonia stabile a tutti gli effetti di blatte in casa?

                      Commenta


                      • #12
                        Se ne trovano a volte, non so se si puˇ definire stabile. Esistono degli insetticidi appositi in ogni caso. Tempo fa perˇ ho certezza diuina infestazione con le germanica.

                        Commenta


                        • #13
                          Entro anche io nella discussione

                          Alla mia coppia d˛ tarme della farina costantemente, e ogni tanto metto nel terrario dei grilli spolverati con calcio e D3, pi¨ altre vitamine. Inoltre hanno anche una ciotolina con le due sostanze mescolate ma ad oggi non riesco a capire se vanno a leccarla o meno. Purtroppo non ho spazio per allevare alcun tipo di insetto da pasto. Quel che posso fare Ŕ prendere 30 grammi di tarme e metterle in una ciotolina di plastica con un p˛ di insalata per non farle morire. I grilli invece li compro volta per volta, una decina circa e li libero nel terrario, i gechi pensano al resto

                          Credo inoltre che settimana prossima prender˛ qualche piccolo topolino, ammesso che riesca a trovarli in qualche negozio.

                          Commenta


                          • #14
                            Credo inoltre che settimana prossima prender˛ qualche piccolo topolino, ammesso che riesca a trovarli in qualche negozio.
                            Di solito i topi appena nati, essendo ricchi di calcio, si danno alle geche gravide o che hanno appena deposto... Comunque uno ogni tanto male non fa...

                            Commenta


                            • #15
                              Se le tarme della farina si chiamano in questo modo una ragione ci sarÓ, non credete ? Nella sezione insetti ci sono decine se non centinaia di discussioni su come vanno alimentate le tarme prima di essere utilizzate come cibo per i rettili, e certo in nessuna troverete scritto di utilizzare insalata, nota per avere un apporto nutritivo praticamente nullo.

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X