annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il nostro primo geco

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Il nostro primo geco

    Un saluto a tutti!
    All'inizio volevamo (i miei figli ed io) acquistare un Phelsuma lineata da sistemare dentro un acquario modificato
    Sconsigliato da tutti (qui del forum) e non vendo trovato neanche un lineata a Perugia, abbiamo cambiato completamente tutti i ns progetti.
    Ho acquistato un terrario Ferplast Explora 80 (usato) e lo abbiamo allestito in modo molto semplice (ma non mi piace)
    A breve ospiter un femmina di 3 anni
    Queste le varie fasi dell'allestimento
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG_0968.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 53.4 KB 
ID: 2032470Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG_0969.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 74.0 KB 
ID: 2032471Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG_0970.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 100.4 KB 
ID: 2032472Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG_0971.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 93.5 KB 
ID: 2032473Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG_0972.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 90.1 KB 
ID: 2032474


    Nel rettangolo in legno abbiamo ricavato la tana umida ricoperta poi dai sassi che permettono l'ingresso
    Nella grossa ciotola al centro metteremo un piccolo piattino con l'integratore di calcio e vitamine
    I valori di temperatura e umidit mi sembrano OK (forse un po' alta quella dentro la tana calda, che dite?)
    Lo sfondo non mi piace per niente ma con un po' di tempo cercher di rivedere l'allestimento
    Un saluto,
    Daniele

  • #2
    La temperatura deve essere 30-31 gradi

    Commenta


    • #3
      Temperatura abbassata a 30C
      Bianca gi si ambientata.....................eccola alla scoperta del suo nuovo ambiente

      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG_0973.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 81.5 KB 
ID: 2010305

      Commenta


      • #4
        cos'hai messo come substrato? Io lo cambierei, non mi pare adattissimo .

        Commenta


        • #5
          Ciao AnDrO!
          Ho utilizzato solo argilla espansa (palline molto grandi) e corteccia d'abete della Exo Terra

          Commenta


          • #6
            Quel substrato potrebbe essere facilmente ingerito dal geco durante la predazione , meglio usare carta o se vuoi qualcosa di pi naturale un tappetino sintetico o torba

            Commenta


            • #7
              Preferirei qualcosa di naturale
              Ma la torba non ugualmente facile da ingerire?
              In alternativa, ho letto, fibra di cocco: giusto?

              Commenta


              • #8
                Per qualcosa di naturale vanno entrambi bene
                Ma la torba non ugualmente facile da ingerire?
                Si , ma comunque difficile , anche la fibra di cocco eventualmente ingeribile ( il geco deve comunque mettersi d'impegno ), per sono sempre meglio della sabbia o dei pezzettini di corteccia . Il substrato ideale resta comunque la carta anche se poco estetica

                Commenta


                • #9
                  Ma la fibra di cocco, la stessa che si utilizza per la tana umida?
                  Io ho quella super compatta da mettere in acqua

                  Commenta


                  • #10
                    Ciao dadino ,si e' la stessa solo che la devi mettere asciutta come substrato non umida .

                    Commenta


                    • #11
                      OK, quindi prima la faccio espandere in acqua e poi, quando asciutta, la uso come substrato
                      Giusto?

                      Commenta


                      • #12
                        La differenza che anche se ingerita, la fibra di cocco non provoca occlusioni, ma viene espulsa con le feci. La sabbia pu formare "tappi" se ingerita, le corteccia essendo piu voluminosa potrebbe anch'essa dar problemi. Io uso carta da pacchi beige ed una spolverata di fibra di cocco, l'effetto carino. Comunque poi ci pensa il geco a tirar fuori la fibra di cocco dalla tana umida e fare un macello in tutto il terrario!

                        Commenta


                        • #13
                          Grazie NakMuay!
                          Questa una notizia molto importante che non avevo mai trovato in giro e, sinceramente, non riuscivo a capire il motivo del perch la fibra di cocco fosse OK
                          Detto ci, un fondo tipo questo in foto?
                          Sono sassolini ma di dimensioni abbastanza grosse (1,5/2,0 cm di diametro)
                          Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG_0976.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 46.6 KB 
ID: 2010318

                          Commenta


                          • #14
                            Secondo me finch sono pochi ok , ma se tutto il substrato costituito da quei sassolini il geco non riesce neanche a muoversi , per lui sono grandi , inoltre tutte le sue prende ci si nasconderebbero

                            Commenta


                            • #15
                              Penso di procedere con la fibra di cocco
                              Voglio aspettare per qualche giorno perch Bianca, dopo un primo ambientamento di ieri sera in cui ha gironzolato, stata sempre rintanata nella zona calda. Non ha ancora mangiato ma in compenso si "liberata" sopra uno dei sassi
                              Ho paura che, se vado a lavorare dentro il terrario, lo stress non passa mai!!

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X