annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Puo' un albino "colorarsi"? (Leopardino)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Puo' un albino "colorarsi"? (Leopardino)

    Ecco con una domanda da Very ignorant utent:
    Puo' un albino "colorarsi"?
    In pratica ho preso circa 2 mesi fa 2 leopardini uguali (tranne nel disegno),albini.
    Ora nell'ultima settimana quello con una pallina disegnata nella schiena ha incominciato a diventare sempre piu' rosa(tendente al bordeaux).
    allego la foto dell'altro esemplare per fare notare la differenza (spero in foto si noti).
    In pratica una e' rimasta rosa chiaro,l'altra sta' inscurendosi sempre piu'.
    Mi devo preoccupare?
    Ciao
    PS Per Livio....la prima volta che ci si vede ti interrogo un po'....cosi' passo di grado da Very ignorant utent a Stupid utent!
    File allegati

  • #2
    correggo..la foto si vede
    direi che pallina1 ha 1/4 di jungle (lo si vede dal bacino)
    belli cmq..

    Commenta


    • #3
      Mi preoccupavo di pallina perche' e' come avere una pogona.....mi sale in mano e non scende piu'....
      Quindi come li "battezzi"?Albini normal?

      Commenta


      • #4
        Gli albini con temperature molto basse possono scurirsi, per cui dai un'occhio alle temperature

        Commenta


        • #5
          S vero dicono che con la temp bassa si scusirscono.....per.....c' un per......come mai su 3 gechi che li tengo assieme da sempre 1 ancora molto chiaro (il maschio), una femmina "leggermente" pi scura e l'altra femmina ancora pi scura....
          Non che oltre alla temperatura di mantenimento c' qualcosa d'altro che influisce??
          Visto che nel mio caso i gechi pi scuri sono femmine....non che abbia influito anche inizialmente il fatto di aver incubato le uova ad una temperatura pi bassa proprio per ottenere femmine????

          Commenta


          • #6
            Lessi tempo fa che esistono addirittura dei "pseudo-morph" dati dalla temperatura di incubazione, quindi (sempre che quella notizia fosse vera) direi che anche la temperatura di incubazione ha sicuramente il suo peso sulla colorazione finale.

            "pseudo-morph" perch, ovviamente, le colorazioni acquisite con l'incubazione non vengono poi ereditate dalla prole, in quanto "caratteri acquisiti" ...

            Dai brandelli di ricordi mi sembra si parlasse di "caramel" o qualcosa di simile ...

            Commenta


            • #7
              chocolat!

              Commenta


              • #8
                anche io ho notato la medesima cosa nei mei leo...una diventata come pallina e l'latra e diventata quasi normal!!

                Commenta


                • #9
                  leo incubati a temp. elevate si dimostrano anche pi irascibili secondo studi eccellenti....

                  Commenta


                  • #10
                    Allora, durante l'incubazione l'influsso della temperatura gioca un buon ruolo sul colore, pi la temperatura bassa e pi il geco sar scuro, pi la temperatura sar alta pi il geco sar chiaro, addirittura si arrivano ad incubare le uova a 32C che se non ricordo male da femmine molto chiare(30/31C maschi chiari).
                    Oltre a ci quando il geco gi cresciuto pu avere un inscurimento relativo alle temperature molto basse e sempre se non ricordo male la livrea pi chiara non pu essere riacquistata, anche per questo che si consiglia di tenere i leo albini a temperature abbastanza elevate per tutto l'anno
                    Se passa Emilio, magari aggiunge qualche chiarimento

                    Commenta


                    • #11
                      32C che se non ricordo male da femmine molto chiare(30/31C maschi chiari).
                      sicuro???
                      Non era 27/28 femmine e intorno ai 30/31 maschi?!!

                      Commenta


                      • #12
                        vero, sopra i 20C fino a 28C circa sono femmine, a 29/31C maschi e a 32C di nuovo femmine
                        Se non ricordo male era scritto anche su un libretto di Devojoli.

                        Commenta


                        • #13
                          Dunque provo a rispondere a tutti...prendete bibita (o birra ) e mettetevi comodi.

                          Le ho comprate circa il 30 aprile.Il negoziante le aveva appena ricevute ed erano tenute in condizioni non proprio ottimali(coda abbastanza sottile),le ha piazzate per 2 gg in un terrario,erano piccole e misuravano all'incirca 10 cm (non le ho misurate), c'era solo una tana e righina (quella che e' rimasta chiara)era quella che se ne stava spappolata dentro (quindi ritengo la dominante dei 2 soggetti)e pallina invece di giorno allo scoperto fuori....anzi tendenzialmente verso i fori d'areazione del terrario.
                          Tendenzialmente quella chiara e' sempre stata la piu' vispa...e bastarda. Le ho tenute sempre separate e in condizioni uguali (scottex,tana,calcio,acqua,tappetino per meta' del faunabox aperto sopra,camole,grilli e microlocuste),ma quella che si e' inscurita sembrava comunque piu' socievole....l'altra ti azzanna le dita se vai per fargliele annusare (da camaleontaro come sono ci vado delicato).
                          10 giorni fa circa in quella scura noto la punta della coda con un pallino nero piccolo attaccato..sembrava muta residua...ma era scorticata ,l'ho disinfettata con il betadine, una puntina il primo giorno e adesso sembra stia guarendo (un morso di un grillo???).
                          Poi mi si e' costipata per 2gg,mentre di solito va' regolare.
                          E' tornata in regola e dopo qualche gg( 4-5gg fa)
                          E' arrivata l'estate e stacco il tappetino....giorno dopo freddo bestia....mentre ora ,alle 22 e 18 con la finestra aperta 26C 44% umidita' .
                          Ora sono circa 14 cm e penso abbiano 4-5 mesi ...
                          Ho provato di dirvi tutto quello che mi e' venuto in mente.
                          Effettivamente quella piu' "debole" (righina effettivamente e' piu' massiccia) ,con lo sbalzo di temperatura potrebbe essersi colorata e avvalorare le vostre tesi.
                          Tutte le info sono le benvenute....perche' da un hypo comprato a novembre....e ora bellissima femmina...sono a quota tre.....fra' un po' vedo se sono tutte femmine...se si compro un bel maschietto....altrimenti sono pronte ,da adulte,a formare il mio primo miniharem..che piazzo in un 150x50x70h...tutto aperto sopra...pensavo con torba/terra e arredamento "da leopardino",ditemi altrimenti come lo fareste voi...possibilmente ornamentale da salotto...sperando che i cama non se li pappino...
                          Scusate la lungaggine ora senza rileggere vado a magna'....se ho scritto stupidate,me le rileggo domani sera e le correggo CIAO

                          X Mirty....non sono sparito.....del tutto!
                          Non abbandonerei mai questo portale, e tantomeno voi tutti.
                          E' che il tempo e' quello che e' , quello che ho lo dedico prima alle belve!

                          Commenta


                          • #14
                            per un bel terrario in salotto io non metterei la torba come substrato, ma qualcosa di pi bello esteticamente.......magari della ghiaietta sul grigio-bianco con granulometria abbastanza grossa, in modo che non possa essere ingerita, poi lo arrederei con dei bi sassi abbastanza grossi in modo da imitare almeno in parte l'habitat naturale dei leo......

                            Commenta


                            Sto operando...
                            X