annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Comportamento strano geco leopardino

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Comportamento strano geco leopardino

    Ciao a tutti. Da qualche giorno il mio geco leopardino ha un atteggiamento “strano”.
    Sono 3 giorni che lo trovo all’angolo del terrario, esattamente dove si apre il vetro, mentre annaspa con le zampette come se cerca di uscire. Infatti appena apro e gli metto la mano davanti, lui ci sale e, dopo essersi fatto un giretto, torna dentro e ricomincia a comportarsi normalmente (tranne ieri che è tornato a fare la stessa cosa per 3 volte). Per il resto mangia e defeca normalmente.
    Ha 7 mesi, il terrario è 50x35, le temperature sono 22 gradi nella parte fredda e 32 nella parte calda (riscaldato con il tappetino regolato dal termostato), umidità tra il 20 e il 35% (ha sempre fatto la muta perfettamente), substrato di scottex, e ha a disposizione una tana umida e una calda e ovviamente una ciotola con acqua e una con le tarme. Come arredamento ha qualche rametto e un tronco, perchè ho notato che gli piaceva molto arrampicarsi.
    Mi pare che sia tutto coerente alla scheda di allevamento. Allora perchè il mio geco fa cosi? semplice curiosità di esplorare o c’è qualche problema nel terrario? (Allego foto del terrario)
    File allegati

  • #2
    Ciao, le dimensioni vanno bene per un esemplare però a me sembra molto buio, anche se sono animali notturni hanno bisogno di un ciclo giorno notte sennò si disorientano e si comportano in modo anomalo. Altra cosa ti chiedo se come areazione hai solo la griglia posteriore o hai anche dei fori anteriori, se non li hai ti consiglio di sostituire al più presto il terrario perché rischi che il geco soffochi per il ristagno dell' anidride carbonica.
    Ultima modifica di ImoriSalamandra; 30-12-2019, 18:55.

    Commenta


    • #3
      L'eventuale assenza di griglia in basso potrebbe parzialmente spiegare l'atteggiamento attuale
      Attualmente allevo:Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator, Tiliqua gigas gigas, Tiliqua gigas keyensis, Tiliqua Irian Jaya, Celestus warreni, Egernia frerei, Hemispheriodon gerrardii, Ctenosaura defensor, Lepidophyma flavimaculatum,Geoemyda spengleri
      Contro la stupidita' gli stessi dei lottano invano
      un po' di foto https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums

      Commenta


      • #4
        Era buio poichè ho pubblicato il post a 00.30 e il ciclo di luce era ovviamente già finito.
        Riguardo la griglia, no, c’è solo quella posteriore, ma fino ad ora (è qui da 3 mesi) non si è mai comportato così. Ma se pensate che possa essere quella, provvederó al più presto a cambiare il terrario o aggiungere la griglia

        Commenta


        • #5
          Comunque pensandoci, sia ieri che oggi ha fatto così anche poco dopo avergli pulito gli escrementi, momento in cui apro del tutto il terrario e di conseguenza c’è anche un “cambio d’aria”. Il suo comportamento potrebbe essere comunque legato alla poca areazione? Inoltre finchè non si sveglia e esce dalla tana (quindi quando gli si spegne la luce e “finisce il giorno”) non lo ha mai fatto.

          Commenta


          • #6
            Una cattiva aerazione del terrario ovviamente può influire, ma non credo sia questo il punto del discorso.
            Normalmente, quando scelgono un punto preciso del terrario, può stare a significare che la zona calda risulti essere troppo calda, quindi si allontanano. Personalmente proverei a tenere le temperature comprese tra i 28/30°.

            Stefano

            Commenta


            • #7
              Ciao ragazzi, riapro il post poichè il comportamento del geco non è cambiato.
              Ho provato anche ad abbassare le temperature e ho verificato che non è mancanza di ossigeno, ma nonostante questo, da quando si sveglia (per le 18.30) lo trovo ancora all’angolo ad annaspare per ore ed ore...a volte l’ho anche assecondato, facendolo uscire, anche per una mezz’ora, ma poi dopo averlo rimesso dentro, ricominciava subito a “graffiare” il vetro. (so che non amano essere maneggiati, ma non l’ho mai prelevato con la forza, è sempre salito lui sulla mia mano di sua volontà, e non ha mai dato segni di stress nel tempo fuori dal terrario)
              Sono sicuro che tutti i parametri del terrario sono corretti (li ho elencati sopra) e c’è anche escursione termica tra giorno e notte.
              Nonostante ció continua a comportarsi così...come posso fare? io penso che la sua sia solo curiosità e “stupidità” poichè non capisce che c’e un vetro che non puó oltreppassare, e nonostante mi dispiaccia che stia ore a cercare di uscire, graffiando e sbattendo il muso sul vetro e mandando all’aria tutto il substrato di scottex, non vorrei assecondarlo troppe volte per paura che diventi un abitudine per lui, a discapito della sua salute.
              Avreste consigli da darmi? Forse ha poco spazio in un terrario 50x35?
              File allegati

              Commenta


              • #8
                Mi piacerebbe sapere come hai fatto a misurare la concentrazione di anidride carbonica

                P.s. fare uscire gli animali dal terrario e' quanto di peggio si possa fare, correnti d'aria, pericoli di caduta e altro
                Attualmente allevo:Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator, Tiliqua gigas gigas, Tiliqua gigas keyensis, Tiliqua Irian Jaya, Celestus warreni, Egernia frerei, Hemispheriodon gerrardii, Ctenosaura defensor, Lepidophyma flavimaculatum,Geoemyda spengleri
                Contro la stupidita' gli stessi dei lottano invano
                un po' di foto https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums

                Commenta


                • #9
                  Non ho misurato la concentrazione di anidride carbonica, ma dati i momenti, e la frequenza con cui lo fa, non mi sembra sia quello il problema.
                  mi spiego: ogni giorno dorme nella sua tana calda dalle 6 di mattina a circa le 18.30, momento in cui tira fuori la testa dalla tana, poi esce, e 2 giorni su 3 comincia a fare così. Ma il fatto è che spesso inizia a farlo dopo che ho aperto il terrario per fare pulizie o per cambiare l’acqua, e credo che dopo quel momento sicuramente non ha una carenza di ossigeno, visto che il terrario viene completamente aperto per fare queste manovre.
                  Forse sto sbagliando io, sono qui anche per imparare, ma allo stesso tempo vorrei far capire bene la situazione, anche perchè ha cominciato da solo 1 mese a fare cosi. E visto che un terrario nuovo sarebbe anche un bel dispendio di soldi, vorrei prima assicurarmi che sia quello il vero problema.
                  Riguardo al farlo uscire dal terrario, so che è sbagliatissimo, infatti ho sempre limitato questa cosa alle azioni più necessarie (pulizie e veterinario), ma a volte grattava e sbatteva la testa per cosi tanto tempo, e così forte, che avevo paura si facesse male o magari si stressasse ancor di più così rispetto al farlo stare un po’ fuori. Ma proprio per il fatto che uscire gli fa solo del male, vorrei che smettesse di comportarsi così, perchè sicuramente anche quello è uno stress. (Comunque quando esce chiudo sempre finestre e lo tengo dove non puo cadere e assolutamente sotto controllo nella stessa stanza del terrario, quindi alla stessa temperatura che ha di notte nel terrario)

                  Commenta


                  Sto operando...
                  X