annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Cibo antitumorale indiretto

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Cibo antitumorale indiretto

    Il 22 febbraio ho acquistato un geco leopardino in fiera (Esotika Arezzo), stupidamente non ho chiesto nessuna informazione (come il classico neofita che non si informa un po' prima) fermandomi esclusivamente sull'aspetto esteriore e chi me lo ha venduto mi ha solo accertato l'età (8-12 mesi secondo me sbagliata). Subito dopo ho iniziato a cercare informazioni e ho scoperto (un po' a malincuore da grande amante degli animali) che al 90% è un "lf". Dato che è soggetto a tumori cutanei ho brillantemente (o forse no ) pensato di dare come cibo a gli insetti da pasto (grilli-tarme) grano saraceno, quinoa, pomodoro, limone e tante altre cose, visto che sono alimenti ""antitumorali"". Secondo voi potrebbe funzionare come "cura"?

  • #2
    Ciao, ti risponderò con un esempio, poniamo che una persona sia predisposta allo sviluppo di tumori cutanei non è detto che nella sua vita poi effettivamente ne svilupperà uno, ma è molto probabile in ogni caso adotterà misure tipo non stare troppo al sole, si darà la crema protettiva ecc... però anche se seguirà alla lettera tutte le raccomandazioni per non svilupparlo potrebbe essere molto probabile che si sviluppi, quindi non per sminuirti, ma anche se dai da mangiare agli insetti alimenti antitumorali questo non servirà. Trattalo come un comune geco e se lo svilupperà o no in futuro sarà il caso a deciderlo. È un po come dire che la vitamina C evita che tu prenda il raffreddore, dovresti assumerne dei kili al giorno e troppa ovviamente andrebbe a creare altri tipi di problemi fisiologici. Stessa cosa per i cibi antitumorali.
    Ultima modifica di ImoriSalamandra; 12-03-2020, 19:40.

    Commenta


    Sto operando...
    X