annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Educare il Leopardino

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Educare il Leopardino

    Ciao ragazzi!
    Ho deciso di aprire un nuovo topic perchè cambio completamente argomento rispetto al precedente.

    Vorrei dei consigli "sull'educazione" del leopardino; mi spiego meglio:

    - Dopo aver osservato attentamente la mia leo e aver parlato con il venditore, ho scoperto che non è abituata a mangiare dalla "ciotola", ma mangia soltanto se somministro il cibo con le mani (quindi se le avvicino le tarme al musetto).
    La gechetta ha circa 6 mesi e l'ho acquistata il 27 dicembre; voi come "insegnate" a mangiare dalla ciotola? Devo lasciarla a digiuno finchè non impara da sola? Devo continuare a nutrirla dalle mie mani? Oppure un bel giorno la vedrò nutrirsi dalla ciotola?
    Insomma se possibile ditemi come vi comportate in questi casi ^_^; per me non è una fatica nutrirla, ma non vorrei che crescendo non si abituasse mai alla ciotola.

    Prima di porvi il prossimo quesito, devo descrivervi il comportamento della leo...
    Premetto che sono contentissimo, è veramente un animale interessante e molto bello da vedere; inoltre proprio oggi ho scoperto dove le piace fare i bisognini (che fortuna eh?? ^_^), per gli interessati il posto è dietro al tronco che ho messo nel terrario (accidenti non poteva essere un posto più raggiungibile? Eheh beh almeno chi non lo sa non li vede )
    Ma passiamo al comportamento:
    E' molto cauta, anche se comunque migliora di giorno in giorno, infatti adesso sta quasi sempre fuori dalla tana umida.
    Le dà (naturalmente) fastidio l'aprirsi del vetro del terrario, infatti anche se cerco di essere più delicato possibile, cerca di nascondersi per il lieve rumore che provoca... in ogni caso dopo poco si rimette a dormire tranquilla.
    Dopo essersi nascosta, se rimango davanti al terrario, lei sbuca fuori e piano piano viene verso di me... non sembra avere paura, ma mostra una certa curiosità (penserà: "chi è 'sto sc**o?" ), e si ferma guardandomi e muovendo la testa... non sta in posizione difensiva, sta semplicemente rivolta in avanti per "studiarmi".

    - Vedo che voi prendete in mano i vostri gechi e sono consapevole che questo va fatto il meno possibile, per evitare di stressarli.
    Ma quando potrò provarci io? Non ho fretta, semplicemente (anche qui) ho paura che lasciandola crescere senza abituarla ad essere presa in mano, mi impedirà poi di farlo in futuro.
    Non so, magari ho più paura io di nuocerle che lei di essere presa in mano, in ogni caso come sempre mi rivolgo a voi ^_^

    Grazie in anticipo
    Gerardo

  • #2
    Per un pò lasciala tranquilla, dal comportamento che ha comunque dire che va tutto bene e non si sente particolarmente impaurita dall'ambiente circostante. Per il prenderla in mano io direi di farlo solo dopo che si sarà acclimatata per bene se ce l'hai da poco, e progressivamente, dapprima mettendo la mano nel terrario per vedere come reagisce e poi eventualmente prendendolo. Come ben sai queste sono cose che li stressano e che quindi vanno ridotte al minimo indispensabile. Con il tempo ti associerà al fatto che non sei pericoloso e dovrebbe lasciarsi maneggiare, inoltre acquisirai sicurezza man mano che lo prenderai.

    Per l'alimentazione se è ben pasciuto e avanti con la crescita un periodo di digiuno per permettergli di capire dove sta il cibo secondo me lo puoi fare, ovvio che sta a te capire in che condizioni stia il geco. Comunque stai tranquillo che non mangiano 3 volte al giorno come noi, non gli fa del male qualche giorno a stecchetto. Prova eventualmente a mettere una ciotola più bassa o trasparente in modo che veda il movimento delle tarme. Nella ciotola metti anche un pezzo micro di insalata o carota, le tarme lo mangeranno e si muoveranno.

    Commenta


    • #3
      La ciotola delle tarme è già trasparente, però di fatto stanno ferme e immobili, solo se le tocco si muovono!
      Proverò allora a mettere un pezzo di carota^_^ grazie mille!!

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da GeraSeven Visualizza il messaggio
        La ciotola delle tarme è già trasparente, però di fatto stanno ferme e immobili, solo se le tocco si muovono!
        Proverò allora a mettere un pezzo di carota^_^ grazie mille!!
        Mettile anche sopra a un tappetino o sotto la lampada, più è caldo più sono attive.

        Commenta


        • #5
          Ragazzi pongo qui il mio quesito, ho un Leo di nome derek da circa 4 mesi, vive benissimo ha un bel terrario tutto suo, ed e abituato ormai alla mia presenza, e come quello di Gera Seven non ha paura, soltanto che se voglio ad esempio prenderlo in mano per spostarlo quando faccio le pulizie, oppure quando lo aiutato per la muta mi comincia a saltare in giro per la mano e districarsi per scappare, anche se io sono completamente fermo.

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da Aggro Visualizza il messaggio
            ed e abituato ormai alla mia presenza
            beh, evidentemente non si è abituato abbastanza..

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Sirio Visualizza il messaggio
              beh, evidentemente non si è abituato abbastanza..
              E come faccio ?????? , forse sono io che pretendo che gia in 4 mesi mi riconosca.

              ma sapete sono abiutato con i pappagalli che ti stanno appiccicati

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Aggro Visualizza il messaggio
                Ragazzi pongo qui il mio quesito, ho un Leo di nome derek da circa 4 mesi, vive benissimo ha un bel terrario tutto suo, ed e abituato ormai alla mia presenza, e come quello di Gera Seven non ha paura, soltanto che se voglio ad esempio prenderlo in mano per spostarlo quando faccio le pulizie, oppure quando lo aiutato per la muta mi comincia a saltare in giro per la mano e districarsi per scappare, anche se io sono completamente fermo.
                Eh come dicono nel post prima del mio, non è molto abituato. Il leopardino se cerca di dimenarsi ed oppone resistenza, significa che non gradisce affatto essere maneggiato. Quanto ha il suddetto geco? Se l'hai preso che era nato da poco, è ancora molto giovane e ha bisogno di più tempo per abituarsi a te. Prova a non considerarlo proprio per qualche giorno. Avvicinati solo per somministrare gli insetti, cambiare l'acqua ecc ecc. Ogni geco ha bisogno del suo tempo per abituarsi. Sono animali di natura abbastanza schivi. Devi guadagnarti la sua fiducia pian piano. E non fare cavolate, tipo farlo mangiare in mano o dalla piza lunga (non so come si chiama), per guadagnarti con l'inganno le sue grazie!
                Che sopprimi solamente il suo istinto di cacciatore!

                Commenta


                • #9
                  il fatto e` che i rettili in generale non sono come i pappagalli..si stressano facilmente se maneggiati,sono animali che agiscono d`istinto,in relazione agli stimoli esterni,e per questo non ti aspettare che il tuo geco diventi un geco da spalla come un pappagallo perche` starebbe male..
                  ciao

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da beccio84 Visualizza il messaggio
                    Eh come dicono nel post prima del mio, non è molto abituato. Il leopardino se cerca di dimenarsi ed oppone resistenza, significa che non gradisce affatto essere maneggiato. Quanto ha il suddetto geco? Se l'hai preso che era nato da poco, è ancora molto giovane e ha bisogno di più tempo per abituarsi a te. Prova a non considerarlo proprio per qualche giorno. Avvicinati solo per somministrare gli insetti, cambiare l'acqua ecc ecc. Ogni geco ha bisogno del suo tempo per abituarsi. Sono animali di natura abbastanza schivi. Devi guadagnarti la sua fiducia pian piano. E non fare cavolate, tipo farlo mangiare in mano o dalla piza lunga (non so come si chiama), per guadagnarti con l'inganno le sue grazie!
                    Che sopprimi solamente il suo istinto di cacciatore!
                    Ho il geko da circa 4 - 5 mesi e il geco e adulto di 2 anni, ma devo dire che il geco non ha nessun timore in me ed e abiutato a l apertura del terrario , a cambiare l acqua ha nebulizzare e pulizie vari, ma appena lo si tocca scatta come una molla per il primo rifugio ! poche volte riesco a mangeggiarlo per spostarlo senza doverlo tenere saldo perche vuole scappare.

                    Commenta


                    • #11
                      E' questo il fatto. Non è strettamente significativo che non si dia all'immediata fuga quando ti avvicini senza toccarlo. Ovviamente lui è un predatore ma in natura è anche preda. Non prova a mangiarti, perchè vede che sei 100 volte più grosso di lui ma potrebbe temere di essere divorato da te, vedendoti come suo potenziale nemico. Il geco quando ha paura ho notato che reagisce diversamente. Il mio in un paio di occasioni si era messo a bocca aperta emettendo un verso tipo squittio ma era perfettamente immobile. Non cercare di trattenerlo con la forza però, sono delicati e facili da ferire se non dosi la forza. E la coda è il punto più delicato, se ha così paura rischi che la faccia staccare... Oltre ai problemi fisici (minimi) ciao ciao livrea.. Poi la coda nuova viene su uno schifo..

                      Commenta


                      • #12
                        se proprio vuoi che il geco si abitui ad essere maneggiato prova a mettere la mano dentro il terrario e resta lì immobile, indipendentemente da quello che fa il leo.. così poco a poco dovrebbe non aver più paura e inizierà a salire di sua spontanea volontà per fregarti il calore dalla mano.. non è detto che funzioni, ma i miei 2 gechi appena metto la mano nel terrario vengono subito e tranquillamente a sdraiarsi sopra ( e non perchè faccia freddo nel terrario!) quindi potresti provare così.. al massimo scappa in tana ma non rischi di stritolarlo..

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da Sirio Visualizza il messaggio
                          se proprio vuoi che il geco si abitui ad essere maneggiato prova a mettere la mano dentro il terrario e resta lì immobile, indipendentemente da quello che fa il leo.. così poco a poco dovrebbe non aver più paura e inizierà a salire di sua spontanea volontà per fregarti il calore dalla mano.. non è detto che funzioni, ma i miei 2 gechi appena metto la mano nel terrario vengono subito e tranquillamente a sdraiarsi sopra ( e non perchè faccia freddo nel terrario!) quindi potresti provare così.. al massimo scappa in tana ma non rischi di stritolarlo..
                          grazie questo metodo devo provarlo ! gia che il mio leo e veramente agitato !

                          no non abbiate paura non stritolo animali ! sono sempre stato abituato a prendere in mano animali fragili ! da cuccioli, ha adulti !

                          Commenta


                          • #14
                            prova e facci sapere!

                            Commenta


                            • #15
                              maneggiare il meno possibile i rettili è una regola e quindi oltre ai pesaggi periodici e dopo le mute se vuoi vedere se è stata fatta correttamente non vedo altre rare occasioni che bisogna prenderlo in mano.

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X