annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Sterilizzare la torba

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Sterilizzare la torba

    Ciao ragazzi, vagando col tasto cerca qualche settimana fa ho scoperto che la torba va sterilizzata per non meno di 20 minuti a temperature di 120gradi. L'ho fatto, ma oggi controllando le tane umide ho riscontrato muffe in quantità diverse nei tre contenitori. Mi chiedo dove posso aver sbagliato nella sterilizzazione e per il futuro vi chiedo come posso fare per evitare altre muffe e se per caso quelle che si sono formate possano aver provocato danni ai gechi (premettendo che controllo le tane ogni due giorni) quindi ci sono stati a contatto pochissimo.

    Inoltre vorrei sapere se come substrato della tana umida si può usare la vermiculite o perlite o affini, insomma qualcosa che non possa ammuffire.
    grazie

  • #2
    Non hai sbagliato niente, la muffa si crea perchè la torba è un composto organico e tenendola umida (forse un po' troppo) in un contenitore senza ricircolo d'aria...s'ammuffisce; può capitare a chiunque!
    Come substrato si possono usare sia vermiculite (o perlite) che fibra di cocco (quella in commercio sotto forma di mattoncini), facendo attenzione alla prima perchè spesso ingerita volutamente dai gechi.

    Commenta


    • #3
      grazie per la tempestività marcello, ti ho mandato un mp!

      Commenta


      • #4
        Ciao!
        Se il pH della torba è basso (2-3.5), le muffe non dovrebbero formarsi facilmente.
        Controlla il pH della tua torba (al lato della confezione).
        Secondo me dipende da quello o magari rimangono nella torba residui organici (feci o resti di cibo).

        Commenta


        • #5
          La sterilizzazione inattiva quello che di "vivo" (virus, batteri, miceti e parassiti in genere) è presente fino alla fine del processo di sterilzzazione..non oltre. La conservazione in modo sterile consente poi, il perpetuarsi del processo stesso.
          Se tu riponi l'oggetto sterilizzato in ambiente esterno, questo si ricontaminerà immediatamente.
          [SIZE=1]"Tutti gli ostacoli sono un'opportunità per migliorare la nostra condizione"[/SIZE]

          Commenta


          • #6
            ne ho già parlato con marcello ma senza porgli questa domanda:
            la vermiculite è o può essere tossica? Non ho la certezza di questo, ma sono sicura di aver sentito dire che può rivelarsi addirittura cancerogena per noi...figuriamoci a lungo andare per un animale che la trova costantemente in una tana.
            Inoltre marcello mi ha detto che, anche a grana grossa, comunque i suoi leo la ingurgitano, perciò se fosse vera la sua tossicità sarebbe pericolosissima.
            Ma allora non mi spiego tutti gli allevatori esperti che la usano, potete spiegarmi questo per favore?
            soprattutto tu Markino che sei medico.
            grazie

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Elragno Visualizza il messaggio
              Ciao!
              Se il pH della torba è basso (2-3.5), le muffe non dovrebbero formarsi facilmente.
              Controlla il pH della tua torba (al lato della confezione).
              Secondo me dipende da quello o magari rimangono nella torba residui organici (feci o resti di cibo).
              Quoto...Comunque anche nel caso si formi un pò di muffa(cosa perfettamente naturale in un composto organico)stai tranquilla che non si attacca sul geco...al massimo la togli e stop...Io rimango sempre fedele alla ara vecchia torba

              Commenta


              • #8
                Poteri sbagliarmi ma la pericolosità della vermiculite era legata alla presenza dell'amianto in alcune partite del prodotto, credo che con le attuali leggi sull'amianto i prodotti oggi in commercio dovrebbero essere liberi da amianto o contenerne entro i limiti di sicurezza, quindi puoi stare tranquilla.

                Commenta


                • #9
                  Si, come scrive Carlo la tossicità era rivolta alla possibile presenza di amianto, ma se si attengono alle regole no dovrebbe esserci. Altro tipo di tossicità potrebbe essere dovuto alla polvere che si crea dala vermiculite secca che a furia di essere inalata può creare danni polmonari.
                  Comunque, io consiglio sempre la torba per mille motivi....e un po di muffa non fa davvero nulla ai nostri animali!
                  [SIZE=1]"Tutti gli ostacoli sono un'opportunità per migliorare la nostra condizione"[/SIZE]

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da CarloCremona Visualizza il messaggio
                    contenerne entro i limiti di sicurezza, quindi puoi stare tranquilla.
                    ecco il problema, magari per noi non fa male, data la massa notevolmente superiore, ma un animaletto di 50gr che respira costantemente quelle polveri, come si può essere certi che nel lungo periodo non si ammali di qualcosa?

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da draghetta88 Visualizza il messaggio
                      ecco il problema, magari per noi non fa male, data la massa notevolmente superiore, ma un animaletto di 50gr che respira costantemente quelle polveri, come si può essere certi che nel lungo periodo non si ammali di qualcosa?
                      Anche quelle per uso in campo agricolo e edile non contengono più amianto,se si acquista nel negozio di rettili o in fiera avrai comunque la certezza assoluta che non contenga amianto
                      Non fatevi tutti questi problemi,usate la torba nelle tane anche perchè come ha scritto Marcello i gechi tendono a mangiarla la vermiculite e non è il massimo sta cosa

                      Commenta


                      • #12
                        si ma la torba fa delle muffe verdi molto poco promettenti anche aerando bene e nebulizzando in maniera non eccessiva, poi comunque con le uova in arrivo la vermiculite mi sembra la soluzione migliore, ho preso quella a grana maggiore, speriamo basti a non fargliela mangiare (anche perchè c'è da dire che i miei tre gechi mangiano ogni giorno in media una decina di tarme, non dovrebbero avere fame e cercare altro!)

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da draghetta88 Visualizza il messaggio
                          si ma la torba fa delle muffe verdi molto poco promettenti anche aerando bene e nebulizzando in maniera non eccessiva,
                          come diceva Markino alla fine la muffa non è un grosso danno ma però sta cosa delle muffe è strana,io ho i leo da anni e mai avuti grossi problemi di muffa,anzi a dire la verità forse non è ho mai avuti,probabilmente perchè la tengo appena umida

                          Non mangiano la vermiculite per fame ma per carenze minerali di solito

                          Commenta


                          • #14
                            Anch' io non ho mai avuto problemi di muffe, uso torba "irlandese" la faccio asciugare nel microonde a più riprese sclando di volta in volta i minuti per non farla bruciare, lavo bene le tane con la candeggina, nebulizzando e mescolando riumidifico la torba, come fantasma però non la tengo molto bagnata...poco più di com'era nel sacchetto prima di passarla al microonde.
                            La vermiculite l'ho provata...ma è un pacco....quando ne bettan un po in giro...si appiccica ovunque..per non parlare quando te ne finisce un po' sul pavimento..e per sbaglio la calpesti...

                            Commenta


                            • #15
                              carlo la torba irlandese l'hai presa online, se si mi puoi dire dove?? Perchè non è la prima volta che sento elogi di questo materiale e vorrei provarla.

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X