annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

E alla fine arriva il leopardino...

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • E alla fine arriva il leopardino...

    Salve a tutti, posto per la prima volta in questa sezione, quindi saluto tutti. Detto questo comincio ad ammorbarvi...
    Dopo anni di senza zampe, avendo realizzato una snake room (o meglio uno snake garage) ho portato via tutti i miei serpi da casa... pensavo fosse fatta, invece ho cominciato a sentirmi solo, ero abituato la sera a dare una controllata generale ai ragazzi, c'era sempre qualcosa da sistemare, da spostare, insomma avevo sottovalutato l'importanza di certe ritualità, che ora sono costretto a concentrare in un paio d'ore, nella mia vita quotidiana. Per porre rimedio a questo stato di cose ho deciso di realizzare un terrario biotopo per piccoli sauri. Dopo qualche mese di incertezza, sono andato ieri ad Anagni e durante il viaggio ho cambiato idea sulla specie almento tre volte, alla fine avendo scartato le Paroedura perché non le ho trovate, i Ciliatus perché ce n'erano pochi e costavano troppo, i Phelsuma perché ce n'erano solo due e volevo avere la possibilità di scegliere, le Pogone (ho lasciato il cuore al banchetto di Diego) perché i terrari che avevo erano uno troppo piccolo e uno troppo... verticale, etc., etc., etc. ho optato per un trio di Eublepharis macularius nell'ordine:
    1 maschietto Super Hypo Tangerine Enigma het Bell;
    1 femminuccia Super Hypo Tangerine Carrot Tail Baldy;
    1 femminucia Bell albino.

    Ora premettendo che ho letto tutto lo scibile e disturbato chiunque e che comunque li avevo già allevati anche se in "rack", avrei delle domande da fare ed avere delle opinioni (e tanti tanti consigli) su terrario, animali e set up.

    Cominciamo, ho preso questi esemplari in primis perché mi piacevano, solo per il maschio ho voluto prendere qualcosa di più "complesso" in modo da avere più opportunità per i futuri accoppiamenti.
    Parlando di questo, accoppiandoli, dando per scontato che non abbiano het nel sangue, otterò quanto segue?

    Super Hypo Tangerine Bell Albino poss. het Carrot Tail, Enigma, Baldy con la prima femmina e

    e Bell Albino poss. het Super Hypo, Tangerine, Enigma con la seconda?

    Mi è stato sconsigliato di prendere una femmina avente sangue enigma, perché gli eventuali neonati avrebbero potuto avere dei problemi, ma non ho capito granché della spiegazione, qualcuno può chiarire?

    Attualmente gli ospiti sono in tre ferplast 50x30x18 circa, dove ho intenzione di tenerli per un mese e mezzo, riscaldati con un un cavetto termostatato a 28 gradi in un terzo scarso della superfice, nella stanza la temperatura è stabile a 26 gradi di giorno e 24 di notte, non c'è luce naturale quindi tengo accesa una lampada a risparmio energetico per 9 ore al giorno dalle 9 alle 18.
    Il terrario definitivo è di quelli in vetro, con griglie di areazione sul davanti in basso e sul coperchio (interamente in rete che ho già provveduto a coprire in parte) con dimesioni 90x45x50, so che sarebbe stato meglio 50x40, ma questo passava casa...
    Vi ho messo uno spot in ceramica da 65 watt termostatato a 28 gradi con una sonda al livello della roccia piatta che ho posto sotto, una lampada di quelle a risparmio energetico da 11 watt, se non sbaglio al 2% di UVB, ed una piastra "riscaldante" su un terzo scarso del terrario termostatata a 25 gradi. La notte spengo lo spot così quella parte va sotto i 25 gradi, tra i 20 ed i 24 a seconda della stagione e l'altra rimane calda, sbagliato?

    Ciotolina dell'acqua ampia ed accessibile tra la piastra e lo spot, ciotola per il cibo, che tanto ci starà poco o nulla, qualche radice, un po' di pietre piatte e mentre li quaranteno ho in mente di realizzare una struttura in... polistirolo, ma qui sono graditissimi consigli, per rialzare il tutto e sfruttare almeno un po' quei 50 cm di altezza.

    Poi, una tana calda posta all'altezza dello spot, ma spostata verso la parete posteriore e una umida che non ho capito dove devo mettere, quindi aspetto voi.
    Come fondo mi è stato consigliato "Terrarium humus the original cocobrik" della Namiba, non l'ho ancora messa perché chi me l'ha consigliata è chi me l'ha venduta, quindi aspetto voi. A me piaceva la sabbia, sigh, ma ne ho letto tutto il male possibile.

    Come cibo ho da tempo una colonia, che ho or ora rimpinguato, di Blatta lateralis, un allevamento di Tenebrio molitor e possibilità di acquistare grilli quando serve.

    Per quanto concerne gli integratori ho "Reptomineral C" della sera, però ho notato che non lo nomina nessuno, quindi se mi dite che non è buono lo cambio.

    Alla fine della quarantena, posso mettere le due femmine nel terrario definitivo per poi aggiungere il maschio quando queste avranno raggiunto una dimensione tale da non correre il rischio di distocia?

    Per ora mi sembra sia tutto, aspetto le vostre risposte e appena posso posterò le foto.

    Grazie a tutti e scusate per il papiro.

    Brus

  • #2
    Prima di tutto benvenuto tra noi gecofili.....
    Allora i possibili risultati dall'incrocio tra i tuoi esemplari sono : sunglow,enigma bell,bell,enigma,insomma cose interessanti...
    Per la questione femmina enigma,in linea di massima di hanno detto una cavolata,nel senso che puo' essere che l'enigma si porti con se certi problemi genetici ( pero' indipendenti dal sesso ).
    Come riscaldamento per i terrario,molto meglio usare un cavetto o tappetino.

    Commenta


    • #3
      Ciao fabio4678, grazie per il benvenuto e le risposte. Credo di non essermi spiegato bene, nel terrario c'è la piastra riscaldante, insieme allo spot che spengo di notte e uso di giorno per tenere un punto caldo, che nei miei programmi sarebbe stato di 28 gradi, per riassumere ci sarebbe una zona a 28 gradi, una a 25 e il resto dalle prove che ho fatto dovrebbe rimanere sui 24 gradi, il terreno. In ogni caso dovrò ritestare il tutto quando si abbasseranno le temperature esterne, qui a L'Aquila quando fa freddo fa freddo e in casa mia la temperatura si aggira fra i 20 e i 22 gradi.
      Per l'aspetto genetico mi hanno sconsigliato non di comprare una femmina enigma in quanto tale, ma di accoppiare due enigma.

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da Brus Visualizza il messaggio
        Credo di non essermi spiegato bene, nel terrario c'è la piastra riscaldante, insieme allo spot che spengo di notte e uso di giorno per tenere un punto caldo, che nei miei programmi sarebbe stato di 28 gradi, per riassumere ci sarebbe una zona a 28 gradi, una a 25 e il resto dalle prove che ho fatto dovrebbe rimanere sui 24 gradi, il terreno. In ogni caso dovrò ritestare il tutto quando si abbasseranno le temperature esterne, qui a L'Aquila quando fa freddo fa freddo e in casa mia la temperatura si aggira fra i 20 e i 22 gradi.
        Allora lo spot potrebbe anche non servire in quanto animali crepuscolari,se il terrario e' illuminato anche da una luce di riflesso di un'altra stanza va benissimo,altrimenti un piccolo spot puo' fare da luce ( pero' non da punto caldo ),quest'ultimo lo devi ottenere con il riscaldamento dal basso.
        Le temperature puoi tenerle a 30-31° nella parte calda e anche 25-26° nella parte fredda.Di notte potresti anche non abbassarla la temperatura o al limite fare uno sbalzo termico di 3-4°.
        Il tutto regolato da un termostato.
        Il substrato non lo conosco,pero' posso dirti che un mix di torba e sabbia ( o argilla espansa ) e' molto bello da vedere e facile da pulire.



        Originariamente inviato da Brus Visualizza il messaggio
        Per l'aspetto genetico mi hanno sconsigliato non di comprare una femmina enigma in quanto tale, ma di accoppiare due enigma.
        Allora ti hanno consigliato giusto,meglio evitare incroci fra enigma,pero' se si fa',non e' detto che per forza di ottengono baby con problemi.

        Commenta


        Sto operando...
        X