annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Consiglio sul maneggiamento dell'iguana

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Consiglio sul maneggiamento dell'iguana

    Vorrei chiedere un vostro parere sul fatto ti toccare , accarezzare , "pacioccare" l'iguana.
    Io ne ho una , dai pori femorali direi che si tratta di una femmina comunque già un anno fa , quando l'ho comprata in un negozio di Verrone (BI) l'avevo chiamata Angelica .
    Io sono nuovo nel forum , leggendo qua e là mi sono stupito vedendo i consigli di non toccare l'animale. Io ( e con me gli altri componenti della famiglia , mia moglie e mio figlio ) tocco spesso Angelica , l'accarezzo , mi piace anche parecchio darle direttamente da mangiare i pezzettini di verdura con la mano , lei è particolarmente ghiotta di zucchino , talvolta (di solito una volta alla settimana) le dà un po di pellettato della Zoomed (cibo che per lei pare essere una leccornia incredibile dato il piacere con cui se lo mangia). Quest' estate , nei giorni più caldi , quando in casa c'erano 28/29 gradi , la tenevo parecchio fuori dal terrario , lei girava per la casa , mangiava tranquilla (non ha legato con la nostra cagnetta Hura ed è indifferente alle cocorite Romeo ed Alice , le piaceva stare sulla loro gabbia); ora le temperature si sono molto abbassate , in casa abbiamo sui 20 gradi , e non gradisce più uscire , ovviamente.
    Francamente , però , mi stupisce che si consigli di non toccare l'animale perché percepisco chiaramente che Angelica gradisce questo contatto.
    Io sono di famiglia contadina (benché non faccia un altro lavoro) e quindi ho una visione più aperta sulla comunicazione affettiva con gli animali , cani ,mucche , galline , gatti , tori.
    All'inizio era un po diffidente , in realtà , da "bravo neofita" , non mi ero accorto che aveva dei segni sul corpo che dimostravano un passato movimentato : la plica gulare aveva un' ansa , come se qualcuno le avesse asportato un pezzettino con un morso (a distanza di un anno si vede appena ) la squama auricolare sinistra presentava un infossamento , come un se qualche altra iguana le avesse infilato un unghia ( questa anomalia si è ridotta ma vede ancora chiaramente) , aveva anche degli acari , sia neri che rossi , che apparvero una decina di giorni dall'arrivo in casa , ma anche da quelli è guarita subito grazie al consiglio della veterinaria che si occupa della nostra cagnetta. Velocemente (debellati gli acari che la rendevano nervosissima e , curiosamente , eccezionalmente ghiotta di cipolla) si è dimostrata socievole e tranquilla , ho cominciato ad accarezzarla e mi è parso fin da subito che non le dispiacesse , infatti in un anno non mi sono mai preso nemmeno una codata ( eventualità che avevo messo in conto). Quest'estate , come detto , la facevo uscire , lei rimaneva un pò sul mio braccio , poi si arrampicava sulla testa (faccenda dolorosa per me che sono rasato) poi scendeva , andava in giro , ho provato a farle fare il "bagnetto" nella vasca da bagno ma si vede che l'acqua non le piace .
    Ad agosto ho dovuto assentarmi per una settimana per lavoro e quando sono tornato lei , che mia moglie aveva estratto dalla teca , è venuta subito a salutarmi volendo arrampicarsi fino alla spalla , da dove mi ha annusato più volte con la lingua.
    Vorrei sapere da quali osservazioni arriva il divieto di toccare l'animale e le interpretazioni sui suoi segnali , soprattutto sul fatto che chiudere gli occhi sia un segnale negativo (secondo me è un segnale di allerta o timore il contrarre la pupilla).

  • #2
    Non so che dire...questo è il modo migliore per trattare male un'iguana.
    -L’iguana può essere maneggiata?
    L’iguana come tutti gli altri rettili non ama essere maneggiata. Capita che lo sopporti, quindi per evitare una reazione imprevista (pericolosa) e peggio ancora lo stress per il sauro, è opportuno interagire solo per motivazioni impellenti (pulizie del terrario e visita veterinaria)
    Leggi qua: http://www.sanguefreddo.net/showthre...Sezione-iguana
    Se vuoi bene alla tua iguana lasciala nel suo terrario e non toccarla per cose inutili!
    Il veterinario è esperto in rettili?
    Come la stabuli (terrario, luci, temperatura ed umidità)?

    Commenta


    • #3
      I rettili non andrebbero toccati , con questo non voglio dire che non devi più toccare la tua iguana , ma d' estate evita di lasciarla libera in casa perchè se hai un cane , questo potrebbe ferirla con le unghie ad un occhio .
      Volendo puoi alimentarla dalle tue mani , qualche volta lo faccio anche io con le pogone , ma non tirarla fuori dalla teca soprattutto d' inverno ( ma anche d' estate ) perchè con le basse temperature potrebbe beccarsi un raffreddore o soffrire il freddo.Il fatto che l' iguana abbia avuto gli acari è proprio da attribuirsi al fatto che tu la lasciavi scorrazzare libera per casa : magari il cane aveva gli acari e l' iguana li ha presi.
      Se l'iguana chiude gli occhi non è per i motivi che pensi , i rettili quando stressati si difendono chiudendo gli occhi .
      Quindi mi raccomando , nel periodo estivo non tenere angelica libera per casa , al limite la puoi sistemare in un terrario in rete in giardino ciao!

      Commenta


      • #4
        Anche alimentarla in mano è sbagliato, poiché l'iguana con il tempo potrebbe abituarsi e potrebbe smettere di alimentarsi da sola!
        L'iguana chiude gli occhi sperando che il suo "aggressore" se ne vada, è una tecnica di difesa!

        Commenta


        • #5
          non solo è sbagliato alimentarla dalle mani per il motivo spiegato da il bordi, un esemplare adulto potrebbe "sbagliare mira" provocando danni gravi.
          There is a pleasure in the pathless woods; There is a rapture on the lonely shore; There is society, where none intrudes, by the deep sea, and music in its roar: I love no man the less, but nature more...(Lord Byron)
          http://www.sanguefreddo.net/showthread.php?61893-Nuovo-terrario-definitivo-per-spikes!!
          http://canedapresa.forumfree.it/

          Commenta


          • #6
            I rettili sono animali molto primitivi, alcuni studiosi hanno deciso che non provano sentimenti (sarebbe bello capire come lo hanno deciso mi ha fatto notare il veterinario) e che non gli piace il contatto con l'uomo.
            La verità è che non essendo facile capire cosa può piacere o meno all'animale anche per l'estrema inespressività dello stesso la cosa migliore è limitarne il contatto onde evitare di causare stress senza accorgersene.
            La mia opinione è di tenere gli occhi bene aperti, se ti senti che l'animale è entrato in sintonia con te e con l'ambiente e che sta bene continua così. Il fatto che non ti abbia mai tirato una frustata sembra un buon segno..

            Commenta


            • #7
              Lo so che alimentare un sauro costantemente dalle mani è sbagliato , infatti io intendevo dire che può farlo saltuariamente , è ovvio che non deve diventare un abitudine

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da lesueurii Visualizza il messaggio
                infatti io intendevo dire che può farlo saltuariamente , è ovvio che non deve diventare un abitudine
                No, non si può neanche salturiarmente!
                L'unica volta in cui si può alimentare dalla mano è nel caso in cui vada alimentata con una siringa sotto consiglio dal veterinario.

                Commenta


                • #9
                  Con saltuariamente intendevo dire che so , una volta a settimana , so bene che il sauro non ha alcun bisogno di essere ''imboccato'' per mangiare e che dargli da mangiare dalle mani è solo un nostro '' sfizio'' che vogliamo toglierci , però se una volta al mille diamo all 'iguana-pogona o qualunque altro retile da magiare dalle nostre mani non credo che comporti tutti questi problemi.
                  Chiudo ot.

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Sillablabla Visualizza il messaggio
                    I rettili sono animali molto primitivi, alcuni studiosi hanno deciso che non provano sentimenti (sarebbe bello capire come lo hanno deciso mi ha fatto notare il veterinario) e che non gli piace il contatto con l'uomo.
                    La verità è che non essendo facile capire cosa può piacere o meno all'animale anche per l'estrema inespressività dello stesso la cosa migliore è limitarne il contatto onde evitare di causare stress senza accorgersene.
                    La mia opinione è di tenere gli occhi bene aperti, se ti senti che l'animale è entrato in sintonia con te e con l'ambiente e che sta bene continua così. Il fatto che non ti abbia mai tirato una frustata sembra un buon segno..
                    non so come un veterinario abbia potuto risponderti in questo modo, ma devi comunque considerare che tutti gli stimoli partono dalla corteccia celebrale, che nei rettili rispetto ai mammiferi, è poco sviluppata. pretendere che un rettile risponda come un mammifero è perciò da escludersi. la stessa pretesa è causa di stress nei rettili. la "sintonia" con un rettile potrebbe semplicemente riassumersi ad una abitudine da parte sua di non vederti come una minaccia, cosa che potresti ottenere maneggiandolo ed interagendo il meno possibile. il fatto che un'iguana non abbia mai frustato o morso qualcuno non significa che non lo farà mai, intanto per difesa tende a rimanere immobile, sempre istintivamente quello che per te potrebbe essere un gesto "normale" per l'iguana sarebbe una minaccia ed a quel punto reagirebbe attaccandoti per difendersi. lo hai scritto proprio tu all'inizio del messaggio:
                    I rettili sono animali molto primitivi
                    quindi: il loro è istinto, pura memoria istintiva, non hanno capacità di sintetizzazione e di socializzazione. gli uomini primitivi invece di "scegliere" un cane come compagno di vita avrebbero mai potuto optare per un varano?
                    tenere gli occhi bene aperti
                    questo è un ottimo consiglio: anche se conosci il tuo rettile, magari lo hai studiato approfonditamente, non puoi mai prevedere una sua reazione.
                    Ultima modifica di topolino; 19-10-2013, 10:52.
                    There is a pleasure in the pathless woods; There is a rapture on the lonely shore; There is society, where none intrudes, by the deep sea, and music in its roar: I love no man the less, but nature more...(Lord Byron)
                    http://www.sanguefreddo.net/showthread.php?61893-Nuovo-terrario-definitivo-per-spikes!!
                    http://canedapresa.forumfree.it/

                    Commenta


                    • #11
                      Scusatemi, voi che non toccate iguane, non le fate uscire, ecc. come si comportano queste con voi? Vi frustano? Vi mordono? Vi cavano gli occhi?

                      - - - Updated - - -

                      https://www.youtube.com/watch?v=jZk0sgSfpTA lui è un professore

                      Commenta


                      • #12
                        Eheh,meglio di marconyse non credo possa spiegartelo nessuno.

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da Gin89 Visualizza il messaggio
                          Scusatemi, voi che non toccate iguane, non le fate uscire, ecc. come si comportano queste con voi? Vi frustano? Vi mordono? Vi cavano gli occhi?

                          - - - Updated - - -

                          https://www.youtube.com/watch?v=jZk0sgSfpTA lui è un professore
                          La mia iguana è vissuta 16 anni maneggiandola lo stretto necessario per le pulizie del terrario. Non ha mai morso o dato colpi di cosa, al massimo quando troppo infastidita si gonfiava e spiegava il ventaglio sotto la gola.

                          Commenta


                          Sto operando...
                          X