annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Iguana del deserto

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Iguana del deserto

    Ho intenzione di prendere un'iguana del deserto (quelle nordamericane che dovrebbero diventare al max 35 cm), di cui ora mi sfugge il nome scientifico. Ne avete mai allevate? Avete consigli?

  • #2
    Dipsosaurus dorsalis, un piccolo iguanide legato al clima desertico.
    Lungo al massimo 40 cm in cattività si nutre soprattutto piante aromatiche, non gradendo affatto vegetali succosi o teneri (tipo lattuga), ed integrando la dieta con insetti.
    Un eccesso di proteine nella dieta tuttavia è pericoloso causando danni epatici e renali spesso letali. Per vivere bene ha bisogno di un terrario desertico con temperature "torride" e forte insolazione (vera o artificiale... ha infatti un occhio parietale perfettamente funzionante). Sopporta tranquillamente i 46°C... sfido voi a farlo, mentre a temperature sui 30°C ha letteralmente freddo!
    In terrario quindi la temperatura deve essere in un punto di almeno 42°C se no non digerirà il cibo e deperirà lentamente.
    Le dicerie passate che descrivono il Dipsosauro come pacioso ed apatico si rifanno ad osservazioni condotte in condizioni di allevamento "fredde", mentre -se stabultato come si deve- si tratta di un animale agile e veloce, capace di correre su due zampe come i basilischi... e sfuggire dal vostro terrario in un lampo!

    Non mi risulta che qualcuno lo abbia mai riprodotto in cattività ed infatti gli esemplari venduti sono quasi inevitabilmente di cattura... e come tali io li sconsiglio... per questo, a malincuore, il Dipsosaurus resta da anni un mio sogno nel cassetto.
    Se leggi l'inglese consulta anche:
    http://www.anapsid.org/dichuck.html
    http://www.allpets.com/petcyclopedia...ic.asp?id=1546
    Animali insoliti? Amici Insoliti!

    Commenta


    • #3
      Letti, grazie. Non sarebbe interessante provare la riproduzione in cattività?

      Commenta


      • #4
        Scusa, per curiosità, dove lo trovi?

        Commenta


        • #5
          in un negozio di rettili a Helsinki ricordo avevano in vetrina un grande terrario desertico veramente bellissimo con un gruppetto di Dipsosaurus

          Commenta


          • #6
            le ho viste in un negozio qui a roma.

            Commenta


            • #7
              Sarebbe molto interessante anche solo farle vivere bene per 4 o 5 anni, cosa che non mi risulta sia riuscita a molti... quanto a riprodurle il problema non sta nell'ottenere uova ma nel farle schiudere
              Animali insoliti? Amici Insoliti!

              Commenta


              • #8
                Perché non si schiudono? Secondo me, la difficoltà è nel sessare gli animali. Quelli che ho visto sono cuccioli.

                Commenta


                • #9
                  secondo me invece so proprio le temperature, anche se con animali deserticoli ho zero esperienza

                  Commenta


                  • #10
                    La difficoltà è quella di incubare le uova alla giusta temperatura... perchè nessuno sa qual'è!
                    Animali insoliti? Amici Insoliti!

                    Commenta


                    • #11
                      Ad occhio, non dovrebbe essere quella del deserto in cui normalmente vivono? Forse il problema è nel ricreare lo sbalzo di tempertura tra giorno e notte.

                      Commenta


                      • #12
                        Tu sai a che profondità vengono deposte, in che tipo di terreno (acido, basico, sabbioso, terroso) e che grado d'umidità (30-90%) necessitano le uova di Dipsosauro? Quale sia la massima temperatura tollerata dall'embrione e quale la minima per ottenere una schiusa? Se sia necessario un periodo di diapausa?
                        Lo sbalzo termico è l'ultimo dei problemi credimi!
                        Comunque ti vedo armato di buona volontà: mettiti seriamente a cercare di riprodurre questa specie e avrai risolto un altro enigma della terraristica, ma preparati a non "mollare" al primo fallimento!
                        ciao
                        Animali insoliti? Amici Insoliti!

                        Commenta


                        • #13
                          Ci sto pensando seriamente, probabilmente si dovrebbe prima indagare sugli aspetti climatologici e geologici dell'ambiente da cui provengono.

                          Commenta


                          • #14
                            Ehi Francesco ciao sono Cesce...come va?penso che le iguane del edserto siano davvero belle,le ho viste al re dello zoo e le ho pure prese i mano ma cio che mi preoccupava era il fatto che oltre a una arcadia 7.0 non avevano messo nessuna fonte di calore quali spot o altro...quanto possono sopravvivere in quelle condizioni??se vuoi fare una cosa puoi salvare quelle che a mio giudizio eranop davvero belle!fammi sapere.
                            Ciao
                            cesce

                            Commenta


                            • #15
                              Senza calore non digeriscono quindi il deperimento è sicuro... certo sono già fortunate che l'estate è iniziata e magari sdraiandosi sull'arcadia riusciranno ugualmente a metabolizzare qualcosa
                              Animali insoliti? Amici Insoliti!

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X