annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Phelsuma grandis in difficoltà

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Phelsuma grandis in difficoltà

    Buongiorno ragazzi,
    ho bisogno di un consiglio urgente riguardo al mio Phelsuma grandis (lo possiedo da 2 mesi), si tratta di un subadulto (non ho ancora capito se maschio o femmina) di circa 15 cm. Fino ad una settimana fa era voracissimo e "scacazzava" dappertutto da allora ha rallentato moltissimo i suoi movimenti e si alimenta pochissimo. Da premettere che il terrario (autocostruito) ha le seguenti dimensioni: A. 118 cm, L. 40 cm, P. 35 cm., è dotato di una lampada spot da 50 w interna (protetta da retina) termostatata, un aspiratore dell'aria in alto e due prese d'aria nella parte bassa. Questo sistema mi permette di avere una circolazione d'aria dal basso verso l'alto che, considerato il gradiente termico che si instaura nel terrario, simula una circolazione naturale dell'aria (o almeno dovrebbe). La temperatura in prossimità dello spot e di circa 29° e tende a diminuire drasticamente man mano che ci spostiamo verso il suolo (con ventilazione la temperatura nella zona alta è di 21° circa, il ventilatore è acceso per alcune ore silo durante il giorno). Un gradiente simile ma invertito riguarda l'umidità che aumenta dall'alta verso il basso. Nella parte alta è in media intorno al 40%. Nebulizzo uno o due volte al giorno, considerato che la vegetazione all'interno è viva (orchidea, tillandsia, bromelia, pothos, muschio, monstera). Per farvi comprendere meglio la struttura del terrario vi allego delle foto.
    Ma veniamo al problema, il mio geco oltre a non alimentarsi, spesso lo trovo sul fondo del terrario in ipotermia (a stento si muove, non reagisce se provo ad avvicinarmi con la mano, e addirittura si fa prendere per riportarlo nella zona calda). Cosa sta succedendo? Ho immaginato a problemi associati a parametri ambientali interni inadeguati (T° troppo alta) che posso modificare, ma come posso intervenire per farlo alimentare? oppure devo aspettare che il ripristino dei parametri ambientali faccia il suo corso? In condizioni normali gli fornisco blatte, tarme della farina (che riuscivo addirittura ad imboccarle), calcio + D3, miele o frutta e per darvi ulteriori elementi il terrario, per 2-3 ore al giorno (pomeriggio), è irradiato da luce diretta del sole.
    Ho bisogno di un consiglio esperto e urgente. Grazie dell'aiuto.


    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Terrario a.jpg 
Visite: 51 
Dimensione: 133.1 KB 
ID: 2233776
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Phelsuma g..jpg 
Visite: 239 
Dimensione: 71.3 KB 
ID: 2233774
    File allegati

  • #2
    Ciao, il terrario è piccolo le dimensioni per un esemplare dovrebbero essere di 50×50×90 cm come altezza andrebbe bene però è molto stretto, conta che questi gechi diventano anche lunghi 30 cm da adulti. La lampada spot è a infrarossi ? Perché in quel caso è da buttare e soprattutto manca la lampada UVB essenziale per allevare questi gechi e in generale la maggior parte dei rettili. La ventilazione mi pare eccessiva infatti l'umidità è bassa. Io personalmente ti consiglio di cambiare terrario, in fiera o in negozio li vendono a prezzi contenuti e già provvisti delle varie griglie di areazione. L'arredamento è perfetto quello che hai adesso quindi lo trasferirsi così com'è. Come lampade ti consiglio l'acquisto di uno spot da 50W NON a infrarossi da porre esternamente al terrario e metterlo in modo che questo irraggi una punto del terrario tipo un tronco o un ramo di bambù così da creare una zona di basking dove il geco può andare a riscaldarsi quando vuole, la temperatura in questo punto dovrà essere intorno ai 28/29°C. La temperatura diffusa nella teca deve essere intorno ai 27/28 °C, e la notte può scendere fino a 21°C. Come lampada UVB ti consiglio una compatta 5% con opportuno riflettore. Anche se è al sole per 2/3 ore non serve a niente dato che è in vetro i raggi UVB non passano e rischi che lì dentro si cuocia vivo. L'umidità deve essere tra il 60/80% nebulizzando abbondantemente mattina e sera dovresti ottenere questi valori. Come alimentazione elimina le tarme della farina sono troppo chitinose e rischi di costiparlo. Le blatte vanno bene, ma aggiungi anche i grilli che sono più nutrienti e 1 volta al mese puoi dare anche 1 camole del miele come "stuzzichino" oltre a spolverare con calcio e d3 spolvera gli insetti anche solo con calcio, diciamo 3 pasti con calcio e 2 con calcio e d3 ogni settimana va offerto loro un'omogeneizzato di frutta (adorano quella tropicale la migliore è la papaya ricca di calcio inoltre aiuta il sistema immunitario a seguire il mango infatti io alterno ogni due settimane questi 2) la banana 1 volta al mese dato che ha molto fosforo. Io aggiungo all'omogeneizzato anche il calcio o il calcio con la d3 dato che il mio non apprezza molto gli insetti spolverati. Evita il miele dato che essendo troppo dolce rischia di renderlo diabetico. E come ultima cosa se vedi che non mangia e non defeca è meglio se lo porti a far vedere da un veterinario per scongiurare una possibile costipazione dovuta alle temperature basse e alle tarme della farina.
    Ultima modifica di ImoriSalamandra; 06-01-2020, 20:55.

    Commenta


    • #3
      Grazie ImoriS, le tue indicazioni sono molto chiare e puntuali e soprattutto sono molto utili per migliorare le condizioni di allevamento del mio geco. Avrei bisogno però di alcune delucidazioni:
      1. attualmente utilizzo una lampada spot ceramica a infrarossi, perché non va bene? cosa dovrei utilizzare in sostituzione?
      2. Quale lampada UVB 5.0 da 13W o da 26W?
      3. Purtroppo il mio geco non defeca e non si alimenta anche se da quando ho cambiato i parametri ambientali del terrario ha ripreso ad essere più attivo. Ho comunque difficoltà a trovare un veterinario nella mia zona, cosa posso fare nel frattempo?

      Commenta


      • #4
        1) Non va bene a infrarossi perché la luce che emette è innaturale, in natura il sole non emette luce rossa. Ti consiglio uno spot da 50W non a infrarossi, da posizionare esternamente al terrario.
        2) Meglio da 26W il terrario è sviluppato in altezza quindi il suo raggio di azione va un po più in profondità rispetto a una da 13W.
        3) Prova a fargli bere molta acqua per aiutare a diluire l'eventuale costipazione. Nel forum nella sezione veterinari è presente una lista con i veterinari presenti in tutta Italia esperti in esotici, prova a guardare se ne trovi uno comodo per te.

        Commenta


        • #5
          Grazie.
          Purtroppo il veterinario in elenco più vicino è a Napoli a più di cento chilometri da dove abito. spero di risolvere quanto prima.

          Commenta


          • #6
            Conta che se è costipato e non viene curato va incontro a morte certa, la costipazione potrebbe essere anche data da parassiti interni in quel caso l'intervento del veterinario è necessario per trattarlo.

            Commenta


            • #7
              e la corrente d'aria forzata certaente disturba l'animale, spegni l'aspiratore.
              Per le Phelsuma inoltre sono indispensabili sezioni di canna di bambu' di sezione almeno 3/4cm e lunghi 50 cm dove gli animali amano ritirarsi ed eventualmente deporre le uova
              Essendo il terrario in vetro piu' che una 50w esterna suggerirei, come avevo io quando allevavo e riproducevo Pelsuma) una spot 25w all'interno puntata su un tronco o su una canna dove l'animale puo' fare basking ad un ventina di cm dalla lampada o una Solar Raptor spot 35w usando la quale puoi evitare la compatta 26w
              Attualmente allevo:Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Smaug mossambicus, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator, Tiliqua gigas gigas, Tiliqua gigas keyensis, Tiliqua Irian Jaya, Celestus warreni, Egernia frerei, Hemispheriodon gerrardii, Ctenosaura defensor
              Contro la stupidita' gli stessi dei lottano invano
              un po' di foto https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums

              Commenta


              Sto operando...
              X