annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Phelsuma astriata astriata

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Phelsuma astriata astriata

    Ciao a tutti!
    Vi presento il nuovo membro della mia famigliola gecosa, è praticamente da quando ho inziato ad allevare gechi che desidero avere una Phelsuma e qualche giorno fa ecco che mi si è presentata un'occasione a cui non ho saputo resistere.. una persona non poteva più tenere questa piccola meraviglia per un cambio di progetto.. e l'ho adottata io!
    E' un bellissimo maschietto di circa un anno di Phelsuma astriata astriata.. per il momento è a casa di Marcello che me la sta gentilmente e amorevolmente curando mentre preparo il suo nuovo terrario.. sono contentissima!
    Ad Hamm ovviamente scatterà la ricerca della femmina..







    Aiutatemi a trovargli un nome! Avevo pensato a Pisellino.. ma non credo che la bestiola me lo potrebbe perdonare..
    [SIZE=1][B]VIP[/B] - [B]V[/B]ery [B]I[/B]mportant [B]P[/B]helsuma .::Coming Soon::.[/SIZE]

  • #2
    ma è meravigliosooooo!
    ps: per ilnome.. ehm.. credo propro non te lo perdonerebbe, chiamalo Peo (pea in inglese=pisello, lo italianizzi e maschilizzi che ne dici?)

    Commenta


    • #3
      No no, Cri, Pisellino è un nome perfetto!!!

      Commenta


      • #4
        ahahah ok!! Andata per Peo! ^^
        Grazie per i complimenti, lui è molto bello e in forma e il merito è del precedente proprietario che l'ha tenuto davvero benissimo fino ad ora. Farò del mio meglio per mantenerlo così!
        Unica nota dolente è il carattere, timidissimo e scatenato come tutti i diurni..grr
        [SIZE=1][B]VIP[/B] - [B]V[/B]ery [B]I[/B]mportant [B]P[/B]helsuma .::Coming Soon::.[/SIZE]

        Commenta


        • #5
          Ma è Bellissimo però io l'avrei chiamato pisellino come marcello

          Commenta


          • #6
            Per non scontentare nessuno.... Peoisellino? :p
            [SIZE=1][B]VIP[/B] - [B]V[/B]ery [B]I[/B]mportant [B]P[/B]helsuma .::Coming Soon::.[/SIZE]

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Aury Visualizza il messaggio
              Per non scontentare nessuno.... Peoisellino? :p
              Ahah...ci sta,però se fossi il geco uscirei dalla tea con un randello e ti darei la caccia

              Commenta


              • #8
                in ogni caso è bellissimo

                Commenta


                • #9
                  Stupendo!
                  per il nome peo mi piace..

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da baustar Visualizza il messaggio
                    Ahah...ci sta,però se fossi il geco uscirei dalla tea con un randello e ti darei la caccia
                    Bene ho deciso, si chiamerà Gian Peo Pisellino.
                    Toccherà pensare a qualcosa di altrettanto bello quando arriverà la femmina! ahah

                    ps: Sono al lavoro e non riesco a vedere le fotografie, quindi chiedo a voi, si vedono correttamente tutte e tre le foto che ho postato?

                    pps: Grazie ancora a tutti per i complimenti! ^^
                    [SIZE=1][B]VIP[/B] - [B]V[/B]ery [B]I[/B]mportant [B]P[/B]helsuma .::Coming Soon::.[/SIZE]

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Aury Visualizza il messaggio
                      ps: Sono al lavoro e non riesco a vedere le fotografie, quindi chiedo a voi, si vedono correttamente tutte e tre le foto che ho postato?

                      sisi

                      Commenta


                      • #12
                        yes!

                        Commenta


                        • #13
                          Grazie!
                          Gironzolando in rete per cercare informazioni sulle astriata ho trovato su Leaping Lizards Home Page una scheda molto carina (anche se altrettanto generica) riguardo le informazioni basilari da sapere sulle Phelsuma. Questa è la scheda: http://www.daygecko.com/assets/images/DayGecko.PDF

                          Per chi non masticasse l'ingese e sperando di far cosa gradita, l'ho tradotta (in alcuni punti ho aggiunto qualche informazione):

                          Accogli il tuo geco nella maniera corretta! I gechi diurni non amano i cambiamenti ambientali – li rende sensibili allo stress, un pericolo per la salute del geco.
                          Le Phelsuma necessitano di alcuni rigorosi accorgimenti riguardo al loro mantenimento che potete imparare attraverso libri, manuali, allevatori, internet e qualunque altra fonte possiate trovare. Anche se la maggior parte dei gechi diurni ha molti bisogni in comune, ci sono anche altrettanti requisiti di cura diversi per le differenti specie. Questa scheda vi guida su come accogliere i gechi i primi giorni nella nuova casa. Non dimenticate di fare i vostri compiti ed imparare i bisogni del vostro geco.

                          Casa dolce terrario!
                          Se possibile, preparate il nuovo terrario prima che il geco arrivi a casa.
                          La maggior parte dei gechi diurni richiede un terrario sviluppato verticalmente con piante alte e rami di bambù su cui arrampicarsi. Una teca di 10 galloni è lo spazio minimo per una coppia di gechi diurni piccoli. La specie più grandi dovrebbero essere alloggiate in una teca di 20 galloni o più. I gechi diurni sono molto territoriali per questo motivo non devono essere alloggiati insieme ad altri animali. Mai inserire due maschi nello stesso terrario. E’ necessario arredare le teche con piante ricche di foglie alte e rigide, come la Sansevieria (la pianta di Serpente), le orchidee, le bromelie, o altre piante tropicali. Bisogna mettere a disposizione sia bambù posti verticalmente che semi-orizzontalmente per permettere ai gechi di arrampicarsi e di crogiolarsi al sole. Bisogna inoltre fornire molti nascondigli, per aiutare i gechi diurni a ridurre la tensione. Preparate il substrato inferiore con uno strato di ciottoli piccoli (argilla espansa) di almeno 1/2 pollici (1,3 cm) necessari per lo scolo dell’acqua (e di conseguenza per evitare il ristagno dell’acqua) seguito da uno strato di 1,5 pollice (3,8 cm) di muschio di torba, terriccio senza stirolite o corteccia da orchidee a pezzi piccoli .

                          Temperatura & Umidità:
                          La maggior parte della specie di Phelsuma richiede una temperatura diurna tra i 27° e i 31° Centigradi (tra 81° e 89° Fahrenheit) ed una
                          temperatura notturna che oscilla tra i 21° e i 27°C. (70° a 80° F). I gechi richiedono di solito un'umidità tra il 50% e l’85% che può essere mantenuta nebulizzando il terrario più volte durante il giorno. Anche le piante ed il substrato contribuiscono a mantenere alto il livello di umidità. Oltre ad un’adeguata umidità, è anche importante assicurare che nel terrario ci sia un’adeguata ventilazione.

                          Illuminazione
                          Un’ottima illuminazione è necessaria per i gechi diurni. Bisogna collocare luci fluorescenti a pieno spettro in cima alla teca. Possono essere utilizzate le “Vitalights” o altre luci fluorescenti per rettili che producono piccole quantità di UVA ed UVB (personalmente mi orienterei su un neon UVB 2.0%). E’ consigliabile quindi che la parte superiore del terrario sia realizzata in rete poiché la maggior parte dei tipi di plastica e di vetro bloccherebbe una grande percentuale di luce UV. Anche una luce incandescente o alogena a basso-wattaggio (da 20 a 60 watt) dovrebbe essere sistemata su un lato del terrario per permettere al geco di “fare basking” e scegliere la sua temperatura preferita. L'illuminazione dovrebbe essere controllata da un timer e variare stagionalmente da 14 ore al giorno durante l'estate a 10 ore al giorno durante l'inverno, con una di temperatura piccola per tre a quattro mesi nell'inverno.

                          Alimentazione
                          Gli Insetti da pasto costituiscono la dieta principale dei gechi, quindi grilli, tarme della farina, drosofile, mosche, e certi tipi di blatte.
                          Inoltre i gechi diurni mangiano frutti tropicali inclusi papaya e mango. Ottimi sostituti della frutta fresca possono essere gli omogeneizzati alla frutta per bambini .
                          Supplementi di calcio e vitamina D3 senza fosforo aggiunto (ad esempio il Rep Cal) dovrebbero essere offerti ad ogni pasto, spolverando gli insetti o mescolandolo all’omogeneizzato.

                          E' molto molto generica, ma da comunque una prima idea su come allevare correttamente questi splendidi gechi! ^^
                          [SIZE=1][B]VIP[/B] - [B]V[/B]ery [B]I[/B]mportant [B]P[/B]helsuma .::Coming Soon::.[/SIZE]

                          Commenta


                          • #14
                            bella traduzione e bella scheda.. si può introdurre nella sezione adatta?

                            Commenta


                            • #15
                              Mmmh..è una semplice traduzione, la scheda è utile ma senza pretese, è molto generica e non dedicata ad una specie particolare, quindi non saprei se sia possibile inserirla nella sezione schede.. per me sta anche bene qui! ^^
                              [SIZE=1][B]VIP[/B] - [B]V[/B]ery [B]I[/B]mportant [B]P[/B]helsuma .::Coming Soon::.[/SIZE]

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X