annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Domanda per me MOLTO importante...

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Domanda per me MOLTO importante...

    Vi prego, cari esperti, di rispondere attentamente perchè non sono ancora riuscito ad ottenere una risposta che mi convinca nella sezione dei Rhaco, per cui, dato che il problema è analogo anche per voi, lo chiedo ai "Phelsumologhi"

    La domanda è rivolta a chi ha esperienza dei terrari con PIANTE VERE.. Vi chiedo:

    1) Avete le piante vere ognuna nel suo vaso singolo, oppure sono tutte sotterrate dentro ad uno strato di terra che fa da substrato nel terrario? Oppure usate si uno strato di terra generale ma all'interno ogni pianta ha il suo vaso singolo?

    2)Nel caso che ci sia un unico strato singolo, e dato che i Phelsuma necessitano di molta umidità e nebulizzate, avete degli scoli che portino l'acqua in eccesso fuori dal terrario, o no? Cioè, l'acqua si accumula sul fondo ed evapora...

    Se mi date una risposta utile (da chi ha esperienza in questo senso) vi sarò molto grati...

  • #2
    Per il discorso piante bisognerebbe vedere prima quali hai intenzione di utilizzare.. non tutte hanno le stesse esigenze!! però parlando di terrari per Phelsuma posso già dirti che la sanseveria e il pothos puoi benissimo piantarle direttamente nel terreno.. che però deve essere composto da uno strato di argilla espansa e sopra da uno di torba di sfagno.. così l'umidità verrà trattenuta meglio e non ci dovrebbero essere ristagni.. poi se riesci a fare un buco con un tubo per lo scolo non sarebbe male!!
    www.jackreptiles.weebly.com

    Commenta


    • #3
      OOOOHHHHH!!!!! Finalmente ho trovato una in grado di darmi una risposta... Grazie mille Jack... Intendevo infatti usare Sanseveria un Pothos e in aggiunta una Dracena... Il fatto che io non voglio allevarci un phelsuma, ma un ciliatus che necessita di umidità minori e sono indeciso se fare un foro sotto (che mi causerebbe grandi fatiche a livello di costruzione del terrario) oppure no... Che mi consigli? Ti sono mai capitati ristagni?

      P.S. Scusa se parlo di cili in questa sezione, ma il problema è analogo per entrambe le specie..

      Commenta


      • #4
        Se era per un ciliatus forse era meglio postare nella sezione specifica!! poi magari un mod sposta..
        Comunque i non ho fori e non ho problemi quindi puoi tranquillamente evitare di farlo per quanto mi riguarda!!
        www.jackreptiles.weebly.com

        Commenta


        • #5
          Io ho una Sanseveria, Pothos e una Bromeliacea, tutte in vaso...ed un fondo, esterno ai vasi, in torba...con due nebulizzate giornaliere non ho mai avuto ristagni...

          Commenta


          • #6
            Ho capito, allora grazie degli utilissimi consigli... Ho postato qua perchè nella sezione racho non o ottenuto risposte chiare... Comunque niente scoli va... Meno traffici... E credo che tralascerò anche i vasi... Tutte interrate che facciamo prima...

            Commenta


            • #7
              Scusate, ho unìaltra domanda... Il pothos, la senseveria, e la dracena.. A livell di innaffiamento come mi devo comportare... Cioè, basta l'abbondante nebulizzata serale che faccio per mantenere l'umidità del cili oppure è troppo poca o troppa? Cioè, io alla sera apro il terrario... uno, due, tre, quattro, cinque, sei colpi di spruzzino e sono a posto per l'innaffiamento?

              Commenta


              • #8
                ciao...io ho un unico fondo...primo strato di ghiaia..dove dentro ci passa il cavetto...cosi il scalda la ghiaia...e il calore si diffonde uniformemente. poi ho 7 cm di terra...non torba ma un composto per le palme molto ricco...
                Se vuoi che le piante non crescano molto,le puoi mettere interrate col vasetto...ma dovrai dargli da bere spesso...ma è una palla dopo un pò...dipende da numero.
                Lo strato di ghiaia sotto fa anche da riserva di acqua...e tiene il terreno soprastante umido. l'unica cosa che il cavetto riscaldante resterà acceso molto di + perchè lo strato che lo "isola" è bello spesso.
                il nio fondo in un punto è anche tipo paludoso con piante "d'acquario" tipo le anubias...ma che crescono da dio con le foglie fuori dall'acqua...una è pure fiorita.

                Commenta


                • #9
                  Eviterei l'angolo paludoso in terrario se questo ospita dei gechi. Potrebbero essere un ricettacolo di batteri, fare muffe, essere sporcato con le deiezioni degli animali.
                  La ghiaia può essere sostituita con argilla espansa, drena meglio l'acqua ed evita ristagni.
                  [SIZE=1][B]VIP[/B] - [B]V[/B]ery [B]I[/B]mportant [B]P[/B]helsuma .::Coming Soon::.[/SIZE]

                  Commenta


                  Sto operando...
                  X