annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Grandezza delle prede

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Grandezza delle prede

    Eccovi 1altra domanda:

    io ho un reale (femmina), che ha poco più di un anno, le prede che stò dando sono due topi (o due criceti russi se topi non ne trovo), ogni 10 gg.

    Volevo sapere per un reale qual'è la grandezza massima della preda che si può presentare.
    Ho presente le varie regole del diametro della serpe e dimensione non più del doppio della testa, ma volevo sapere, se anche da adulto si danno topi, che secondo me anche se adulti, sono cmq piccoli, o si passa ai ratti.

    Inoltre, ad un reale adulto, quanti topi date? E con quale frequenza?

  • #2
    Ciao, allora la grandezza dell prede dipende sempre da quella del serpente, non c'è una regola fissa, io per esempio do alla mia femmina dii un anno un topo da 70g circa ogni 15 gg (in genere 15 20 gg sono i tempi tra i pasti per un reale adulto alimentato bene) alternandolo con due più piccoli la volta successiva mentre all'altra della stessa età ma più piccola presento topi meno impegnativi.
    Un mio amico allevatore, da a pitoni di 800g -1 kg ratti giovani, ma sempre tenendo conto dell'animale..
    in assoluto però ti sconsiglio i criceti, sono troppo pelosi e aggressivi, meglio il topo.



    Ciao, serpico

    Commenta


    • #3
      Devo dire che eviterei volentieri i criceti, perchè sono molto carini, (e tra l'altro costano anche dippiù), ma a volte sono proprio costretto, perchè girando tutta Caserta non trovo un negozio che mi vende1topo. Di solito vado sempre dallo stesso negoziante, quindi lo sa che mi rifornisco da lui, ma ogni tanto è sprovvisto, mi dice sempre di ripassare il giorno successivo, e la cosa può andare avanti anche un'intera settimana...

      Cmq per il comportamento ho riscontrato che se li pappa subito subito, e che mi sembrano molto più inoffensivi dei topastri..
      Vabbè, l'ho riportata solo come esperienza.

      Commenta


      • #4
        Quella che hai riportato come regola del "diametro" è in realtà spesso confusa con quella della "circonferenza nel punto più largo" a mio avviso più significativa... (ma voglio vedere chi sta con il metro a misurare il diametro...) affidati al buon senso! non è difficile capire se il tuo serpente ha ancora fame, se potrebbe mangiare di più o se sta dimagrendo, l'alimentazione nei boidi (adulti) è comunque qualcosa che può variare durante l'anno in seguito a numerosi fattori (muta, brumazione, accoppiamenti, gravidanza ecc.)

        Commenta


        • #5
          in assoluto però ti sconsiglio i criceti, sono troppo pelosi e aggressivi
          Vedo che questa informazione riscuote molto successo, anche se il pelo dei criceti dorati non è poi così lungo (anzi, la differenza con un topo/ratto è proprio minima) e i miei Regius se li pappano senza mai subire alcun danno!
          L'unico problema dei criceti è che, nutrizionalmente parlando, hanno un più alto contenuto in grassi, quindi bisogna diminuire la quantità.
          A te, FALLOMARMOCCHIO, che esasperi le retine col tuo usar "cmq", "nn" et similia, verrai esposto al pubblico ludibrio in adamitico paludamento et punito con millanta vergate!

          Brutal Murder

          Amici degli animali di Minitalia-Leolandia TI.MA.COM ONLUS

          Commenta


          • #6
            Apportate mai dei 'rinforzi' nella dieta? Ad esempio siringhe di non sò cosa nelle prede, calcio, o cose del genere?
            Una lampada a raggi infrar. sarebbe d'aiuto alla crescita?

            Commenta


            • #7
              il topo (adulto) è già di per se' un alimento completo per un serpente e non ho mai dovuto "rinforzare" con calcio o vitamine. in particolare le ossa apportano calcio ed il fegato le vitamine.
              I Pinky invece sono meno equilibrati, perchè poveri di calcio e con un rapporto Ca/P non ottimale.

              Commenta


              • #8
                nessuna integrazione è necessaria. i pinky hanno come dice Simone un equilibrio ca/p squilibrato a favore del fosforo, che però è riequilibrato dalla presenza del latte nello stomaco del pinky.
                The Boss™
                [URL="http://www.qualitysnakes.it/"]www.qualitysnakes.it[/URL]
                Qui trovate il [URL="http://www.sanguefreddo.net/showthread.php?27229-Regolamento-SFn"]Regolamento SFN[/URL]

                Commenta


                • #9
                  Ma come mai su internet m'è capitato di trovare foto di pitoni reali molto grandi?
                  Vengono pompati in qualche modo? Premetto che non ho assolutamente intenzione..

                  A proposito, il neon allora dite che non serve proprio?

                  Commenta


                  • #10
                    guardate che ho trovato, ma è vero?

                    Per compensare la mancanza del sole sarebbe opportuno irradiare il terrario, almeno 2 volte la settimana, con una lampada a raggi UV (non più di 5 minuti; un’irradiazione più lunga potrebbe procurare bruciature!).

                    Vi segnalo anche il sito: http://seraitalia.com/educational/gu...i/pagina_3.htm

                    Commenta


                    • #11
                      Interessante notare che la Sera metta come esempio di rettili da terrario foto di specie che in Italia non si possono detenere...

                      Commenta


                      • #12
                        Al mio pitone reale maschio do un rattino ogni 8/10 giorni, se non li trovo sono costretto a dare dei topi, ma con una frequenza maggiore. Le prede sono decongelate.

                        Commenta


                        Sto operando...
                        X