annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ora che faccio? Help

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ora che faccio? Help

    aiuto ragazzi!!! qui non so che pesci prendere! il mio piccolo reale ha fatto la muta...direi "che cacata di muta!".
    ha mutato solo la parte superiore (vedi foto). eppure lo nebulizzavo ABBONDANTISSIMAMENTE 4volte al giorno!!solo ke l'umidità non rimaneva mai stabile!forse il terrario troppo grande?? va bè il danno è fatto ora come rimediare??? eccovi le foto del "cesso"che inconsapvolmente ho combinato al mio animale!!






  • #2
    alza l'umidità nel terrario e mettici una ciotola d'acqua in cui possa immergersi.

    Commenta


    • #3
      c'è già tutto...dici che finisce da solo oppure passo a strofinarlo con camomilla in acqua tiepida?

      Commenta


      • #4
        aspetta un paio di giorni e nebulizza abbondantemente il terrario

        Commenta


        • #5
          quindi ora lascio il mondo così com'è?giusto?

          Commenta


          • #6
            tieni altissima l'umidità. secondo me stà ancora mutando, per ora non intervenire manualmente

            Commenta


            • #7
              e come tengo altissima l'umidità??nebulizzo 4 volte al giorno qusi 0.5l di acqua... la ciotola dell'acqua è grande e bassa..ma l'umidità si "stabilizza" sempre al 50%!!!che palle!!

              Commenta


              • #8
                Prendi un contenitore tipo fauna box e riempilo con acqua tiepida (non troppo calda!) in quantità sufficiente per poter immergere il serpente senza che l'acqua strabordi; prepara una mezza tazza di camomilla e quando è tiepida aggiungila all'acqua del fauna box; metti quindi dentro il pitone e chiudi il coperchio a rete (non ti preoccupare , non annega...) e d infine metti il tutto dentro il terrario normalmente riscaldato e lascialo per 4 o 5 ore. Dopo dichè fallo uscire e vedrai che perderà con facilità i pezzi di muta che sono rimasti attaccati. Controlla bene che la muta si stacchi correttamente in particolare sugli occhi, le narici, il margine della bocca e il collo. Puoi ripetere il trattamento anche per 2 o 3 giorni consecutivi.
                Valuta infine che cambiamenti apportare al tuo terrario affinche non disperda troppa umidità ( rapporti tra temperatura, areazione, presenza di contenitori con acqua e materiali che assorbono l'umidità).

                Commenta


                • #9
                  allora scusami simone ma ti faccio altre domande perchè non sono esperto, non perchè non mi fidi. allora 4-5 ore non sono tante?sto poverino riesce a nuotare per tutto questo tempo?? io ho paura che si stanchi. è ancora piccino!! per quanto riguarda l'umidità...bè proprio non so, il terrario è grande 120x50x60 e mi sembra normale che l'umidità svanisca, proverò con un umidificatore ad ultrasuoni ma non voglio spendere una fortuna...sapete a quanto ammonta??

                  grazie!!

                  Commenta


                  • #10
                    Puoi usare anche un fauna box di piccole dimensioni, giusto lo spazio necessario a contenerlo; in genere un serpente in simili condizioni si muove e nuota per qualche istante e poi, trovato l'equilibrio rimane immobile con la testa fuori dall'acqua per respirare. 4 o 5 ore non sono tante, in alcuni casi però è vero che basta molto meno, dipende da quanto è attaccata la muta al corpo e in alcuni casi dal tipo di serpente; è importante però che tu tenga il contenitore dentro il terrario al caldo: la t dell'acqua infatti scende abbastanza rapidamente fino a raggiungere quella ambientale, quindi se nel terrario hai 35 gradi anche l'acqua manterrà quella temperatura.
                    Gli umidificatori ad ultrasuoni non servono a nulla (credo tu intenda quelli che producono la "nebbiolina"), hanno una funzione puramente estetica, umidificano poco e abbassano la temperatura! quella che vedi è infatti condensa e non vapore.
                    Per aumentare l'umidità prova ad utilizzare un contenitore per l'acqua abbastanza largo, come una piccola bacinella un sottovaso di quelli che si vendono per le colture idroponiche o una lettiera per gatti; se utilizzi una tappetino o un cavetto riscaldante fai in modo che questo contenitore vi poggi sopra. Infine osserva che le aperture per il ricambio dell'aria non siano troppe, troppo estese o posizionate male.

                    Commenta


                    • #11
                      allora per quanto riguarda le aperture..bè in effetti devo modificare qualche cosa. per quanto riguarda il fauna box nel terrario...bè qui sorge un problema..io ho tutto spento (parlo di riscaldamento nel terrario) e la temperatura di mattina si attesta intorno ai 32° (il terrario è in una cameretta sul terrazzo, ben areato e all'ombra(fuori ci sono stati anche 42°)!.
                      ora che faccio??o meglio come faccio?
                      pensavo di preparare l'acqua a 35° e mettercelo dentro...toglierlo appena l'acqua scende al di sotto dei 30°!è una buona idea?

                      Commenta


                      • #12
                        se prepari l'acqua a 35 e la tocchi ti parrà fredda! tiepida... sui 42 43 gardi o qualcosa di più, come il latte nei biberon!!! ma non è necessario essere così fiscali!
                        se nel tuo terrazzino la t è di 32 gradi difficilmente quella dell'acqua potrà scendere al di sotto di questa... se la cosa ti preoccupa al massimo accendi il riscaldamento del terrario solo durante il trattamento.

                        Commenta


                        • #13
                          ragazzi pericolo scampato

                          allora armato di camomilla e acqua tiepida sono andato da pitt..l'ho preso e ho già visto che nella teca era pieno di pezzetti di pelle (vuol dire che voleva far da se e finirsi da solo la muta!) allora io l'ho preso e l'ho lasciato in immersione per max 5 minuti!
                          l'ho ripescato e ho iniziato a stacargli la pelle!!lo dovevate vedere come era felice!!di soltio nelle mie mani si fa sempre a "palla" ma oggi...oggi faceva quelle strane contorsioni e mi AIUTAVA a staccargli la pelle!!ke spettacolo!!!!
                          che amore!!bè meno male

                          Commenta


                          • #14
                            e ci credo che voleva togliersela da sola... vabbè..

                            cmq mi pare che ti dissi che il terrario mi sembrava troppo grande, e che avresti avuto difficoltà a mantenere alta l'umidità.
                            Cmq posso dirti che quando vedo che il mio deve mutare, spruzzo continuamente, non conto le volte, ma faccio attenzione che l'umidità sia altissima.

                            Per quanto riguarda intervenire manualmente. ..... basta con tutte ste 'pare sui gradi 33 34 35.... basta un pò di buon senso!!
                            Per le prossime volte che dovesse ripetersi il problema: prendi 'u serp' e mettilo in un contenitore con dell'acqua tiepida, poi fai una sorta di leggero massaggio per vedere la vecchia pelle quanto sia ancora attaccata.., se deve andare via, si toglierà facilmente.

                            cià

                            Commenta


                            • #15
                              prova la prossima volta a spegnere la spott da 150 w tanto fa gia' caldo di x se e gli ultimi giorni della muta spruza abbondantemente,la spot asciuga tutto velocemente ecco xche' non riesci a creare una percentuale di umidita' idonea...
                              ti raccomando al mio baby boa.....
                              abbine cura

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X