annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Qualche domanda sul pitone reale

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Qualche domanda sul pitone reale

    E' possibile tenere un terrario con un pitone reale vicino ad un piccolo televisore oppure gli potrebbe dare fastidio?

  • #2
    quando si tratta di rettili, qualunque essi siano, è sempre buona norma tenerli in posti più tranquilli possibili.

    Commenta


    • #3
      Nel terrario si mette solo lo spot o va messo anche un neon?

      Commenta


      • #4
        Fondamentalmente vi sono 2 tipi di lampade UVda utilizzare per i nostri amici striscianti:

        - LAMPADA NEON UV
        Non produce calore ma solamente una intensa luce neon come quella dei centri di abbronzatura.

        - LAMPADA SPOT UV
        Produce una luce a fascio e produce molto calore.


        Allora, come prima cosa bisogna prendere in considerazione che la luce dei raggi UV viene in gran parte filtrata dal vetro, quindi l'ideale è posizionare la lampada direttamente all'interno del terrario.
        A questo punto io (ma è solo un mio parere) consiglio l'utilizzo della lampada NEON, che non produce calore e quindi non vi è il problema di rischiare ustioni dell'animale per eventuale contatto accidentale.
        Alcuni proteggono gli SPOT con reti metalliche, ma secondo me il problema continua ad esistere in quanto anche la rete si surriscalda.
        Alcuni esperti però affermano che i serpenti preferiscono ricevere calore dall'alto (quindi con uno SPOT) ed allora la mia opinione a sto punto va a farsi friggere.

        Concludendo, io utilizzo per scaldare i terrari cavetti e tappetini riscaldanti, e come luce utilizzo quella dei NEON a raggi UV. É scentificamente provato che a lungo andare questi raggi migliorano i colori dell'animale, ed inoltre l'effetto che da una lampada a raggi ultra violetti sui colori dell'animale è senz'altro più bella di una luce neon normale.


        Ciaoz!


        Cesare

        Commenta


        • #5
          Non ho ancora capito una cosa:il neon (per la luce)va messo o può anche non essere messo?Lo spot serve solo a produrre calore e creare una zona più calda nel terrario?
          I cavetti vanno tenuti internamente o esternamente alterrario?Cosa usi come substrato?

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da vincenz88
            Non ho ancora capito una cosa:il neon (per la luce)va messo o può anche non essere messo?
            A discrezione dell'allevatore, dal momento che gli ofidi non hanno quel vitale bisogno di raggi UV come i sauri! Però la mia teoria è: in natura c'è il sole? Allora io creo il "sole artificiale" e se vogliono prenderselo i pitoni escono dalla tana.

            Originariamente inviato da vincenz88
            Lo spot serve solo a produrre calore e creare una zona più calda nel terrario?
            Anche su questo io ho la mia teoria, per i sauri che amano fare "basking" come le pogone o le iguane ad esempio, è utile avere una zona che simula il "sole cocente sulle rocce".
            Per certi ofidi io personalmente non ne vedo l'utilità, ma anche qui ci sono pareri vari.
            Io ripeto che se lo spot non è indispensabile è meglio evitare in quanto se accidentalmente il serpente dovesse venirne in contatto si procurerebbe una tremenda ustione.

            Originariamente inviato da vincenz88
            I cavetti vanno tenuti internamente o esternamente al terrario?
            Se internamente fai in modo che il serpente non abbia possibilità di toccarli altrimenti si ustiona! Io metto il cavetto e poi sopra dei mattoni e pietre così il serpente non rischia le ustioni.

            Originariamente inviato da vincenz88
            Cosa usi come substrato?
            Io personalmente uso corteccia di pino sterilizzata, ma puoi tranquillamente usare anche carta di giornale, segatura depolverizzata o altri substrati che ti consiglieranno altri amici del forum.


            Ciao!


            Cesare

            Commenta


            • #7
              la lampada uv per i boidi potrebbe causare cataratta (specialmente nei boa)

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Black
                la lampada uv per i boidi potrebbe causare cataratta (specialmente nei boa)
                Ho sentito anche questa, ma parecchi amici esperti mi hanno detto che ai pitoni reali gli UV fanno bene e inoltre fanno bene per i colori dell'animale.


                Ovviamente essendo io un neofita, mi fido di quello che mi dicono persone più esperte di me quindi: ambasciator non porta pena!


                Ciao.

                Cesare

                Commenta


                • #9
                  Io per riscaldare il terrario del mio pitone uso un cavetto riscaldante posto al di sotto del substrato. Poi mi han detto di usare insieme al cavetto 3 tipi di lampade. Quella al neon uvb(per i raggi solari), quella blu(per lo spot di giorno) e quella rossa (per lo spot di notte). Quindi accenderei di giorno neon uvb, spot luce blu e cavetto. Di notte invece spot luce rossa e cavetto. Ovviamente questo per l'inverno. D'estate pensavo solo al neon uvb e allo spot senza usare il cavetto. Voi che cosa ne pensate? Può andar bene secondo voi?

                  Lo spot è comodo per creare diversi gradianti di calore nel terrario in modo che il serpente possa termoregolarsi da solo. Però come ha giustamente detto Vegeta si rischia di ritrovarsi un bel serpente allo spiedo
                  Non esiste un qualche particolare porta-lampada fatto magari in qualche materiale non trasmettitore di calore? Avevo sentito la ceramica mi pare.....è vero?

                  Ciauz!

                  Commenta


                  • #10
                    Perchè un boide viva bene gli UVB non sono essenziali, il discorso colori è a parte e comunque non compremette la salute del proprio animali.
                    La cataratta menzionata ho sentito dire che è stata rilevata in animali esposti ad uvb 5.0 (o più) in terrari dove gli animali non avevano la possibilità di rifugiarsi al buio. Non credo però che un uvb al 2% possa creare problemi.
                    Il primo anno di vita allevo i miei boa utilizzando come fonte di calore/illuminazione una Powersun con uvb al 5% ( con rifugi) e non ho mai notato problemi nella vista, ma è una esperienza limitata al primo anno ed in quanto personale non particolarmente significativa.
                    Riguardo il tipo, la quantità e la qualità delle fonti di calore ... dipendono tutte sempre dalla conformazione del terrario, quindi non si può dire in partenza se un certo tipo di prodotto è adatto o no...importante è avere presenti i valori ottimali da mantenere ed attrezzarsi di conseguenza.
                    Un termostato è comunque una attrezzatura molto utile a questo proposito.
                    l'attacco in ceramica diventa anche lui molto caldo... ha solo il vantaggio di non fondersi! a differenza della plastica.

                    Commenta


                    • #11
                      E quindi come si fà a mettere uno spot dentro il terrario evitando che il serpente si bruci? Anche con una rete metallica il serpente si può bruciare.... Non si può neanche sistemarlo lo spot in modo che non si bruci dato che il serpentino arriva ovunque. In ogni caso se la serpe se brucia la prima volta, lo capisce che non si deve più avvicinare?

                      Commenta


                      • #12
                        guarda.. in quasi 10 anni ho sempre usato spot all'interno non protetti da rete e non ho mai avuto problemi... (boa constrictor imperator)

                        Commenta


                        • #13
                          Bhè allora mi affido alla fortuna...e alla furbizia(se spera ) del mio regius!

                          Ciauz!

                          Commenta


                          • #14
                            la mia è comunque una esperienza coi constrictor e non coi regius, prendine atto!
                            Se vuoi comunque esse tranquillo, un gabbia in rete attorno alla lampadina mettila per diversi motivi:
                            1) impedirà al pitone di attorcigliarsi e appendersi alla base del bulbo nelle ore notturne e di scottrasi la mattina quando la lampada si accende (magari autonomamente grazie ad un timer o un termostato)
                            2) anche se si surriscalda non diventerà mai calda come la lampadina stessa
                            3)impedisce anche che il serpente strappi letteralmente la lampadina insieme al portalampada... lasciando i fili scoperti! con le conseguenze che puoi immaginare
                            4)ripara un poco da eventuali spruzzi d'acqua (anche se nebulizzi) e la lampadina non scoppia per lo sbalzo termico (o se scoppia i vetri più grandi non cadono dentro il terrario)

                            Commenta


                            • #15
                              Il terrario in cui mettero il pitone reale è in legno di cm 100x40x50h.Al posto del giornale come substrato vorrei usare un tappetino di erba sintetica.Ho intenzione di mettere un cavetto riscaldante.Come lo posso sistemare?Al di sotto del tappetino d'erba?Poi metterò uno spot per creare una zona più calda.Come deve essere?Il neon non so ancora se metterlo.Cosa mi consigliate?

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X