annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Riconoscere parassiti

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Riconoscere parassiti

    Ciao,ieri sera stavo rimuovendo dal terrario dei miei reali delle feci,le ho prese con una carta un po inpolverata.Quando le ho osservate sulla carta c'era un insettino microscopico che anche controllando meglio Ŕ risultato unico.Non so se proveniva dalla catra o dalle feci ne quantomeno se si tratta di un parassita.Come posso individuare parassiti esterni?Quelli interni?I serpenti hanno mangiato la settimana scorsa molto voracemente,ma Ŕ un bel po che stanno sempre rintanati(Come ho spiegato in altri post),Ú sintomo di parassitismo?Grazie Gae

  • #2
    un esamino delle feci non fa mai male

    Commenta


    • #3
      "Insettini" parassiti interni non ce ne sono.Forse si trattava di un collembolo, innocuo saprofita di materiale organico.
      Altra ipotesi pu˛ trattarsi di un parassiita esterno, un acaro, ma dovresti riconoscerlo facilmente (forma di piccola zecca...un aracnide con otto zampette..).
      Parassiti interni possono essere nematodi (enorme phylum di vermi cilindrici) , con diversi parassiti come gli ossiuri (innocui se non sono infestanti) o filarie ecc.
      Normalmente non si vedono "fuori" , ma sono evidenziabili le uova con l'esame delle feci. Anche i cestodi (tenie) possono parassitare internamente i serpenti e nei vetrini delle feci sono visibili anche qui le uova nei loro "contenitori". Pure i coccidi sono visibili con l'esame delle feci.
      I sintomi di endoparassitismo sono il vomito , la scarsa crescita, non il comportamento da te segnalato.
      I pitoni reali di giorno stanno spesso rintanati a digerire (tieni conto che sono notturni..).
      Ciao.

      Commenta


      • #4
        ciao! sab¨.. tutti questi bei nematodi, cestodi ecc ecc dei serpenti che hai citato... possono essere trasmessi all'uomo? studiando zoologia mi viene la preoccupazione a vedere quante schifezze ci sono in giro per il mondo...

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Jakala
          ciao! sab¨.. tutti questi bei nematodi, cestodi ecc ecc dei serpenti che hai citato... possono essere trasmessi all'uomo? studiando zoologia mi viene la preoccupazione a vedere quante schifezze ci sono in giro per il mondo...
          Assolutamente si anche se rispettando le normali regole igieniche le possibilitÓ di trasmissione sono veramente minime. Poi considera che ogni parassita ha modalitÓ di trasmissione completamente diverse, (dalla puntura di pappatacei alla trasmissione tramite le feci infette, ecc ecc ecc). Di norma quindi la trasmissione di parassiti all'uomo anche se possibile Ŕ un evento raro che diventa nullo se gli animali sono tenuti nelle giuste condizioni igieniche e se gli stessi sono sottoposti periodicamente a controlli e a trattamenti antiparassitari.

          Commenta


          • #6
            per normali regole igieniche cosa intendi? fammi l'elenco completo!!!

            Commenta


            • #7
              Pulizia peridica del terrario con l'ausilio di guanti quando si "maneggiano" escrementi, lavarsi le mani e soprattutto non avvicinarle alle vie respiratorie durante la pulizia, rimozione immediata di eventuali carcasse non ingollate e di qualunque sostanza deperibile, sostituzione giornaliera dell'acqua, trattamenti antiparassitari (per parassiti interni ed esterni) quando necessario ed esami delle feci periodici. In caso di sintomi specifici Ŕ sempre bene eseguire esami pi¨ approfonditi. Insomma, nulla di pi¨ di quanto dovrebbe fare un normalissimo allevatore di un qualsivoglia animale .

              Commenta


              • #8
                Lavare e disinfettare le mani dopo aver avuto contatti con l'animale. E' bene disinfettarle anche dopo aver lavorato su un animale e prima di passare ad un altro.
                Ciao
                Attualmente allevo:Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator, Tiliqua gigas gigas, Tiliqua gigas keyensis, Tiliqua Irian Jaya, Celestus warreni, Egernia frerei, Hemispheriodon gerrardii, Ctenosaura defensor, Lepidophyma flavimaculatum,Geoemyda spengleri
                Contro la stupidita' gli stessi dei lottano invano
                un po' di foto https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums

                Commenta


                Sto operando...
                X